domenica 26 marzo 2017

PROMOZIONE Una zampata di Fioravanti e i corvi battono il Grifone

GUIDONIA-GRIFONE GIALLOVERDE 1-0

Guidonia: Pagella, Oliva, Festa, Luciani, Petrocchi, Fioravanti, Alberghini, Mencio G., Toncelli (35' st Sturiale), Lori (22' st Ugolini), Tiberi (47' st Galluzzi). A disp.: Sciarratta, De Michele, Graziano, Mencio M. All.: Franceschini.
Grifone Gialloverde: Pollini, Papa, Asci, Lunghi I. (42' st Cacchioni), Lunghi A. (1' st Abbruzzetti), Attardo, Mancini (1' st Catracchia), Limardi, Cifani, Manganelli, Di Giosia. A disp.: Pensa, Moscetta, Alaimo, Menestà. All.: Berruti.
Arbitro: Mattacola di Frosinone.
Marcatore: 33' pt Fioravanti (Gui).
Note: ammoniti Tiberi (Gui), Attardo (Gri), Festa (Gui), Limardi (Gri).

Il Guidonia ottiene la terza vittoria consecutiva battendo in casa il Grifone Gialloverde. Resta molto alto il rendimento casalingo della squadra di Franceschini (il 5° del torneo). Ovviamente l'altro dato che fa strappare un sorriso è quello della retroguardia, la migliore del torneo. Ora il Guidonia è nono, nella prima metà della classifica. Tuttavia mancano sei giornate al termine del campionato, vietato abbassare la guardia.
Al 12' la prima occasione con la punizione di Petrocchi deviata da Pollini sul corpo di Fioravanti, la carambola termina a lato. Grande discesa di Tiberi al 32', sul diagonale è attento Pollini. L'estremo difensore esce a vuoto un minuto più tardi sulla punizione di Festa ed il difensore Fioravanti riesce a spingere in rete il pallone per il vantaggio del Guidonia. Reazione del Grifone con Pagella che manda in angolo una punizione di Di Giosia e poi vede il tiro di Limardi terminare alto. Secondo tempo molto equilibrato. Sulla punizione di Festa altro colpo di testa di Fioravanti che Pollini non trattiene, salva tutto Lunghi. Sul contropiede Catracchia conclude a botta sicura, provvidenziale l'intervento in scivolata di Festa. Il Grifone spreca una grande opportunità con Abbruzzetti solo davanti a Pagella al 15', diagonale a lato. Polemiche per il gol annullato a Toncelli al 24', il tap-in a porta vuota dopo la parata di Pollini su Ugolini è sul filo del fuorigioco. A salvare il risultato ci pensa Pagella con una parata superlativa sulla conclusione ravvicinata di Cifani lanciato da Manganelli. Il portiere in uscita alza la mano sinistra per respingere il pallone indirizzato con precisione.

Viene allontanato il mister Franceschini dal direttore di gara per un disguido su un cambio rinviato. Dalla tribuna il mister porta la squadra alla vittoria. Domenica “trasferta” a Montecelio contro il Sant'Angelo Romano in crisi di risultati e per questo motivo ancora più determinato. Alta tensione in settimana per non fallire nel momento cruciale della stagione. Un complimento ai ragazzi per quanto espresso sul campo e per la volontà manifestata di portare a casa il risultato.




sabato 25 marzo 2017

PROMOZIONE Ugolini "Top Player della Settimana"

Ben 72 squadre per 4 gironi, 36 partite ed esattamente 1296 giocatori nelle liste domenicali, ma il migliore della domenica 19 marzo 2017 in Promozione è del Guidonia e si chiama Matteo Ugolini che va a vincere la terza tappa del concorso “Top Player della Settimana” della trasmissione “SportInOro” di Rete Oro per distacco. Ugolini porta a casa 936 voti per una percentuale del 62,9 per cento contro i 456 voti (30,6 per cento) di Giusto della Fonte Meravigliosa, i 39 voti di Ushe del Fiano Romano, i 33 voti di Santoni del Fonte Nuova ed i 25 di Patacchiola del Cantalice. Il gol decisivo nella “Classica” contro la Tivoli vale quindi un riconoscimento per questo giovane attaccante classe 1997, alla terza rete in questo campionato. Con questo successo Ugolini potrà partecipare al premio del migliore del mese e in caso di ulteriore successo essere ospitato in trasmissione nell’appuntamento domenicale negli studi romani.

Matteo Ugolini, attaccante classe 1997

domenica 19 marzo 2017

PROMOZIONE Ugolini entra e segna, il Guidonia batte la Tivoli a Roma

TIVOLI-GUIDONIA 0-1

(27esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Tivoli: Bravetti (42' pt Bussi), Lanciano, Fadel, Maretto (31' st D'Arcangelo), Lucatelli, Bari, Moscatelli (15' st Luciano), Di Brango, Urbani, Cavaliere, Cecchini. A disp.: D'Errigo, Eusepi, D'Orazio, Recchia. All.: D'Aniello.
Guidonia: Pagella, Oliva, Festa, Vulpiani, Lanciani, Fioravanti, Alberghini, Mencio G., Toncelli (46' st Galluzzi), Lori (15' st Ugolini), Tiberi (43' st Sturiale). A disp.: Sciarratta, Mencio M., Papili, Petrocchi. All.: Franceschini.
Arbitro: Giannotti di Roma 1.
Marcatore: 15' st Ugolini (Gui).
Note: ammoniti Urbani (Tiv), Fioravanti (Gui), Luciano (Tiv), Fioravanti (Gui), Bari (Tiv), Vulpiani (Gui), Mencio G. (Gui), Alberghini (Gui).

Il Guidonia trova una vittoria in una sfida che mancava da anni nel panorama calcistico laziale, contro una Tivoli che riporta alla mente partite di altra categoria. Ma questa è la realtà di oggi, dove finalmente i guidoniani con umiltà e determinazione stanno scrivendo nuove pagine della loro storia.
Uomo del match è il giovane Ugolini che entra e segna nel giro di 40 secondi. Su questo fantasista classe 1997 si basano molte delle speranze future del Guidonia.
La squalifica del “Campo Ripoli” per gli oggetti lanciati nei confronti dell'assistente arbitrale da parte dei tifosi della Tivoli Calcio 1919 durante il match con il Grifone Gialloverde porta la “Classica” a Roma, nel quartiere di Torrenova.
La Tivoli Calcio 1919 è in forma, è reduce dal successo in casa del Sant'Angelo Romano, ed il mister D'Aniello schiera i suoi con il 3-5-2: davanti a Bravetti la linea a tre difensiva composta da Lanciano, Maretto e Fadel; sulla mediana Moscatelli, Di Brango, Lucatelli, Bari e Urbani; in attacco Cavaliere a sostegno di Cecchini.
Risponde il Guidonia con il 4-4-2 del tecnico Franceschini: Pagella in porta; Oliva, Vulpiani, Fioravanti e Festa per la difesa; Tiberi, Gianluca Mencio, Lanciani e Alberghini a centrocampo con Toncelli e Lori in attacco.
Fasi iniziali di studio, poi al 22' Tiberi recupera palla sulla mediana, salta un difensore e viene fermato con un'uscita disperata di Bravetti che nell'occasione rimedia un infortunio. Il numero uno amarantoblù prova a stringere i denti e resta in campo nonostante il dolore. Intanto Toncelli spara alto da buona posizione. Al 42' la sostituzione con il giovane Bussi che prende il posto del collega. In finale di tempo una veloce ripartenza porta Cavaliere alla conclusione, ma il tiro a giro si stampa sulla traversa.
Il Guidonia conserva il predominio territoriale anche nella ripresa e al 15' passa in vantaggio con Ugolini, appena entrato, bravo a raccogliere una corta respinta di Bussi e a girare in porta la sfera. Festa e compagni decidono di voler portare a casa questo successo e respingono tutti gli attacchi della Tivoli che praticamente non riesce mai a concludere. Anzi, è Ugolini di testa a sfiorare il raddoppio tutto solo a due passi dalla porta al 39'.

Una vittoria pesante ai fini della classifica da dedicare al presidente Giuseppe Bernardini proprio nel giorno di San Giuseppe. Il Guidonia si porta a quota 35 punti dopo 27 giornate. La salvezza diretta non è più un miraggio. Domenica al “Comunale” arriva il Grifone Gialloverde, sempre con ingresso gratuito: questa squadra merita una buona cornice di pubblico.


sabato 18 marzo 2017

PROMOZIONE Domani la "Classica" contro la Tivoli, ma a Roma

Scontro diretto per la salvezza domani mattina a Torrenova tra la Tivoli ed il Guidonia. Si gioca a porte chiuse e sul campo neutro per la decisione del Giudice Sportivo che ha colpito la società tiburtina. Massima attenzione della Lega nei confronti della partita, sconsigliato spostarsi per vederla perché non ci sarà modo come da regolamento in questo caso. Con le telecamere de La Web Tv accreditate sarà possibile rivedere le azioni salienti del match sulla puntata di "Cuore Guidoniano". Calcio d´inizio alle 11 al campo "Tre Torri B" di Roma in via Tenuta di Torrenova 90. Arbitra l´incontro il signor Luca Giannotti di Roma 1, assistenti Andrea Cherchi di Latina e Andrea Romagnoli di Albano Laziale.
Si annuncia una gara molto equilibrata con la Tivoli Calcio 1919 alla ricerca di punti per agganciare la zona play out e reduce dal prestigioso successo in casa del Sant´Angelo Romano. Anche il Guidonia arriva da una vittoria, contro il Fiano Romano.
Ecco una probabile formazione per la squadra del mister Aldobrando Franceschini, ancora privo del centrocampista Filomena. In porta Pagella; in difesa Oliva, Luciani, Di Vincenzo e Talone (97); a centrocampo Tiberi (98), Vulpiani, Petrocchi e Alberghini; in attacco Lori (97) a sostegno di Toncelli (96).
La vittoria contro la Tivoli Calcio 1919 manca da troppi anni, all´andata successo per 1-0 a favore della squadra allenata da Luigi D´Aniello. La sfida una volta valeva punti pesanti per la Serie D, oggi le squadre attraversano un´epoca difficile in attesa di tornare ai livelli di un tempo.


JUNIORES Oggi la Prima Porta verso il Paradiso

E’ il turno decisivo per il campionato della Juniores. A quattro giornate dal termine della stagione il Guidonia è in testa e deve “solo” preoccuparsi di vincere. Oggi al “Comunale” arriva il Prima Porta Saxa Rubra con il calcio d’inizio alle 16. Le due dirette inseguitrici, Aces Casal Barriera e Real Monterotondo Scalo, si affrontano domani mattina. Due partite che possono disegnare sei scenari diversi per la classifica, molti di questi favorevoli al nostro Guidonia. I ragazzi di Giorgio Pirri arrivano da una vittoria in trasferta per 4-2, una partita che nei primi 25 minuti della ripresa ha mostrato un Guidonia tornato ai buoni livelli di gioco mostrati nel girone d’andata. Oggi contro il Prima Porta Saxa Rubra l’occasione per confermare il buon momento di forma.

CRIS-GUIDONIA 2-4

(18esima giornata del campionato Juniores Provinciali 2016/2017)

Cris: Giusti, Ioannilli, Avigliano (12’ st Napolitano L.), Gloria, Fabiani (21’ st Di Valerio), Candela, Valenti, Recchiuto (16’ st Marcello), Cancellieri, De Marco (6’ st Cornaviera), Rocco (35’ st Corsetti). A disp.: Conte. All.: Gismondi.
Guidonia: Maiellaro, Zollo (43’ st Manzo), Casaretti, Alessandrini, De Santis, Evangelista, Zampaglioni, De Miccoli (23’ st Ranieri), Galluzzi, Graziano (31’ st Napolitano A.), Amici (35’ st Rega). A disp.: Mosca, De Parasis, Caliò. All.: Pirri.
Arbitro: Mondragon di Roma 1.
Marcatori: 31’ pt De Miccoli (Gui), 37’ pt Evangelista (Gui), 39’ pt Valenti (Cri), 1’ st Amici (Gui), 26’ st Galluzzi (Gui), 40’ st Corsetti (Cri).
Note: ammonito Fabiani (Cris). Angoli: 7-2 per il Guidonia. Recuperi: 2’ per il primo tempo e 5’ per il secondo.

Si gioca al “Francesca Gianni” di Roma, un impianto sportivo che ha fatto la storia del calcio con la Lodigiani. Il Guidonia inizia subito all’attacco e alla prima occasione colpisce un palo con Zollo che va ad incornare di testa sul cross di Graziano. Il Cris con il passare dei minuti chiude sempre meglio gli spazi ed inizia a farsi vedere in attacco, al 16’ la punizione di Avigliano costringe Maiellaro ad un grande intervento. Il numero uno del Guidonia è attento anche sulla conclusione di De Marco da fuori area. Guidonia di nuovo pericoloso al 20’ con la girata debole di Galluzzi. Altri due minuti e Graziano da lontano manda alto. Ma il Cris non resta a guardare e al 26’ Maiellaro mette in angolo deviando la botta da due passi di Rocco. Nel momento più difficile il Guidonia trova la rete del vantaggio con il fendente di De Miccoli da fuori area che si infila sotto l’incrocio dei pali. Passano sei minuti ed Evangelista raccoglie la sfera sul secondo palo e indirizza su quello più lontano, nulla da fare per Giusti. Ma il doppio vantaggio dura poco perché il Cris accorcia subito con Valenti che si ritrova solo al centro dell’area e fulmina Maiellaro.
I primi 26 minuti del secondo tempo sono perfetti per il Guidonia che rientra in campo con la giusta determinazione. Al 1’ Amici in diagonale realizza il gol che riporta a due le reti di vantaggio degli ospiti. Poi Evangelista spreca da buona posizione. Al 26’ Galluzzi in girata sigla il poker e la partita sembra chiusa. Ma il Guidonia di quest’anno è capace di tutto, nel bene e nel male. Così al 40’ Corsetti di testa supera Maiellaro e su una punizione il Cris si divora un altro gol. Nel recupero il Guidonia nuovamente pericoloso con la testata alta di Galluzzi.

Finisce con il 4-2 per il Guidonia, quattro come le giornate che mancano e quelle da vincere per conservare il primato. 

Il Guidonia esulta dopo uno dei gol realizzati all'andata contro il Prima Porta Saxa Rubra

venerdì 17 marzo 2017

PROMOZIONE "Top Player" di Rete Oro, Toncelli secondo

Un secondo posto per Thomas Toncelli nella classifica dei “top player” della settimana per il campionato di Promozione. La doppietta contro il Fiano Romano dello scorso turno ha convinto la redazione di Sport in Oro (canale Rete Oro) ad inserire l’attaccante classe 1996 tra i migliori cinque della giornata. Poi sono arrivati i voti dei visitatori a decidere il migliore della categoria. A vincere è stato Ranieri del Salto Cicolano con 465 voti e 35,7 di percentuale. Secondo posto per il guidoniano Toncelli con 358 voti e 27,5 di percentuale. Terzo classificato Raponi dell’Atletico Lariano con 334 voti. Quarto posto Babbucci della Play Eur con 125 voti e 9,8 di percentuale. Quinto Brutti della Soccer Santa Severa con 21 voti e 1,6 di percentuale.

Toncelli è arrivato a Guidonia a dicembre, nella fase del mercato invernale, e ha segnato 6 gol in 12 partite.

L'attaccante Thomas Toncelli, classe 1996

domenica 12 marzo 2017

PROMOZIONE Doppio Toncelli e Fiano Romano ko

GUIDONIA-FIANO ROMANO 2-1

(26esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Guidonia: Pagella, Oliva, Festa, Vulpiani, Luciani, Fioravanti, Tiberi, Mencio G., Toncelli, Lori (45´ st Talone), Alberghini. A disp.: Sciarratta, Mencio M., Papili, Graziano, De Michele, Galluzzi. All.: Franceschini.
Fiano Romano: Colageo, Virlan, Bracalente N., Florin, Antonini, Manfredi, Brunetti, Mandolini (40´ st Montefoschi), Ushe, Pangallozzi, Serafini F. (1´ st Turchi). A disp.: Demofonte, Pacolini, Serafini M., Agresti. All.: Di Domenico (squalificato).
Arbitro: Arrone di Roma 1.
Marcatori: 10´ pt Pangallozzi (Fia), 14´ pt rig. e 17´ pt Toncelli (Gui).
Note: ammoniti Florin (Fia), Manfredi (Fia), Alberghini (Gui), Vulpiani (Gui), Bracalente N. (Fia), Luciani (Gui).

Vittoria preziosa per il Guidonia ai fini della classifica. In uno scontro diretto molto delicato Toncelli realizza due gol e manda al tappeto il Fiano Romano nel giro di sette minuti, il tempo tra il vantaggio siglato dagli ospiti al sorpasso guidoniano.
Il Guidonia interpreta molto bene la sfida nonostante le assenze pesanti (Petrocchi, Di Vincenzo e Ugolini per squalifica con Filomena per infortunio) e subito con Lori sfiora il bersaglio grosso, conclusione a lato da ottima posizione. Al 10´, però, Luciani perde palla a centrocampo, Pangallozzi vede Pagella fuori dai pali e si inventa un pallonetto sotto l´incrocio dei pali da applausi. Il Guidonia con rabbia riparte all´attacco e Florin intercetta di mano una conclusione di testa di Toncelli indirizzata in fondo al sacco, è rigore e potrebbe esserci anche l´espulsione ma Aronne di Roma 1 decide di non infierire. Dagli undici metri Toncelli si dimostra freddo e indirizza all´angolino. Tempo tre minuti e arriva anche il sorpasso. Sempre Toncelli controlla dal limite e con un rasoterra sulla destra di Colageo concretizza nel migliore dei modi. Dopo 30 minuti la spinta dei padroni di casa si esaurisce e su punizione Antonini manda alto sopra la traversa. Lo stesso Antonini all´inizio del secondo tempo sfiora l´incrocio dal limite dopo una serie di batti e ribatti. Il Guidonia si rivede in attacco con Luciani, conclusione a giro destinata all´incrocio dei pali e balzo prodigioso di Colageo che devia quel tanto che basta per mandare la sfera sulla traversa. A seguire è Alberghini a non trovare lo specchio della porta. Colageo è attento anche quando Alberghini prova a sorprenderlo sul primo palo, deviando in angolo. Ultimo brivido per il Guidonia un colpo di testa di Manfredi lasciato libero dalla difesa guidoniana sugli sviluppi di un calcio piazzato, alto anche in questo caso.
Il Guidonia sale a quota 32 punti, conferma il buon andamento stagionale casalingo. Per la salvezza, però, occorre iniziare a fare punti anche in trasferta ad iniziare dalla prossima di domenica a Tivoli, partita da giocare in un Campo Ripoli a porte chiuse. E´ possibile seguire la squadra anche da via Tiburto con una visuale panoramica del rettangolo verde. Altro scontro diretto contro una squadra in grande forma e reduce dal successo sul Sant´Angelo Romano, ex capolista. Ma questo Guidonia è pronto e come visto nei 30 minuti iniziali può mettere in mostra anche un bel calcio.