domenica 19 febbraio 2017

PROMOZIONE Alla Vigor basta un gol di Sambruni

VIGOR PERCONTI-GUIDONIA 1-0

(23esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Vigor Perconti: Corso, Di Paolo, Di Ruzza, Sambroni, Castellini (27' st Apuzzo), Vitozzi, Campanella, De Angelis A. (6' st Pippo), Rossi (18' st Fraternale), De Angelis D., Fratini. A disp.: Di Masi, Di Vittorio, Amici, Barbarisi. All.: Bellinati.
Guidonia: Pagella, Oliva, Di Vincenzo, Vulpiani (1' st Talone), Petrocchi, Luciani, Tiberi, Mencio G. (17' st Papili), Toncelli, Lori (1' st Festa), Alberghini. A disp.: Sciarratta, Fioravanti, Mencio M., De Michele. All.: Franceschini.
Arbitro: Granata di Viterbo.
Marcatore: 26' pt Sambruni (Vig).
Note: ammoniti Mencio G. (Gui), Castellini (Vig), Tiberi (Gui), Di Ruzza (Vig), Festa (Gui). Recuperi: 2' per il primo tempo e 3' per il secondo.

Un'altra sconfitta di misura per il Guidonia, in una stagione sicuramente difficile da decifrare. La Vigor Perconti vince con una rete di Sambruni sugli sviluppi di un calcio piazzato. I ragazzi di Franceschini provano nella ripresa a rimontare, senza mai trovare il guizzo.
Poche le occasioni all'interno di una partita fortemente condizionata dall'arbitraggio. Il signor Granata della sezione di Viterbo fischia particamente tutto, con i locali che spesso ricorrono al fallo tattico ma vengono sempre graziati dal direttore di gara che non estrare il cartellino meritato portando i locali a proseguire su questa linea soprattutto dopo il vantaggio.
Partita che si sblocca al 26': angolo per la Vigor Perconti e su una spizzata della difesa ospite la palla si impenna, Sambruni si trova sul secondo palo e gira in porta da distanza ravvicinata. Gol frutto della casualità come detto dal difensore ai microfoni de La Web Tv al termine della partita, posizione insolita per lui.
Il Guidonia reagisce e colpisce una traversa sul tiro-cross di Di Vincenzo. L'occasione più ghiotta capita sulla testa di Luciani che alza sopra la traversa una punizione di Pitocchi.
Nel secondo tempo sempre sugli sviluppi di un angolo Di Vincenzo manda a lato di testa tutto solo davanti al portiere. Vigor Perconti pericolosamente in avanti con un diagonale di Fratini bloccato in due tempi da Pagella. Ultima opportunità per il Guidonia una punizione di Festa respinta con i pugni da Corso.

Il Guidonia resta sempre coinvolto nella lotta salvezza e domenica al “Comunale” arriverà una Vis Subiaco in grande forma, capace di battere la capolista Sant'Angelo Romano.

Toncelli in azione sul campo della Vigor Perconti

martedì 14 febbraio 2017

COMUNICAZIONE Guidonia premiato due volte dal Cr Lazio

Solita cornice del Grand Hotel Duca d’Este di Tivoli Terme per il ritrovo del calcio laziale. Nel pomeriggio di lunedì 13 febbraio si sono svolte le premiazioni per le società vincitrici dei campionati 2015/2016 e delle prime classificate della competizione “Leali fino in fondo”, basata sulla graduatoria della Coppa Disciplina del 2016/2017 per il solo girone d’andata (si tolgono punti in base a sanzioni disciplinari, multe e squalifiche).
L’Acd Guidonia presente con il segretario Agostino Sciarratta, il direttore sportivo del settore giovanile Alex Bassani e l’allenatore Andrea Palumbo che l’anno scorso ha portato al successo il gruppo degli Allievi Provinciali Fascia B.


Guidonia che si è classificato al primo posto della categoria Juniores nella Coppa Disciplina vincendo quindi il premio “Leali fino in fondo” consistente in una borsa medica e in una sacca di palloni da gara. Per la Promozione il club si è classificato al secondo posto, piazzamento comunque di prestigio.



Il discorso del presidente del Cr Lazio, Melchiorre Zarelli, ha toccato punti sensibili come l’alto livello del calcio regionale, l’impegno nella lotta al bullismo e la massima attenzione da rivolgere verso l’utilizzo dei social network da parte degli addetti ai lavori.

domenica 12 febbraio 2017

PROMOZIONE Il Guidonia torna a sorridere

GUIDONIA-POLI 3-1

(22esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Guidonia: Pagella, Oliva, Di Vincenzo, Vulpiani, Petrocchi, Luciani, Tiberi, Mencio G. (42' st Fioravanti), Toncelli (26' st Festa), Lori (21' pt Ugolini), Alberghini. A disp.: Sciarratta, Papili, De Michele, Sturiale. All.: Franceschini.
Poli: Mencarini, Rossetti, Petricone, Iacocagni (20' pt Bonanni), De Luca, Maraschio, Trenta, Ceccarelli, Belfiori (32' st Cascioli), Rosi, Carboni. A disp.: Verri, Grassi, Maccarone, Margherittiva, Di Mugno. All.: Liberati.
Arbitro: Gavini di Aprilia.
Marcatori: 2' pt Toncelli (Gui), 39' pt Rosi (Pol), 30' st rig. Petrocchi (Gui), 44' st Alberghini (Gui).
Note: ammoniti Carboni (Pol), Rosi (Pol), De Luca (Pol), Mencio G. (Gui). Recuperi: 3' per il primo tempo e 3' per il secondo.

Rialza la testa il Guidonia dopo due sconfitte e batte meritatamente il Poli per 3-1. Veramente tante le occasioni da rete costruite dalla squadra di Aldobrando Franceschini.
Il vantaggio dopo due minuti di gioco con la perfetta girata di testa da parte di Toncelli sul cross di Oliva. Il Guidonia conserva il possesso del pallone. Al 37' punizione di Petrocchi indirizzata sotto l'incrocio dei pali e fantastico volo di Mencarini a deviare la sfera. Il portiere para da dentro la porta esibendo classe e tecnica. Dalla parte opposta punizione dalla stessa mattonella, Rosi riesce a fare ancora meglio dando al pallone più velocità e per Pagella non c'è nulla da fare. E' il pareggio del Poli. Prima dell'intervallo pallonetto alto di Ugolini dopo una bella azione personale.
Il secondo tempo inizia con occasioni a ripetizione per il Guidonia: Ugolini, Toncelli e Alberghini concludono sull'esterno della rete. Al 19' Carboni assiste Belfiori, palla fuori. Al 23' Belfiori vede Pagella lontano dai pali e prova a beffarlo, ma il portiere rientra sui suoi passi. Occasionissima per il Guidonia al 25', Tiberi serve Toncelli che gira al volo, Mencarini compie il secondo grande intervento di giornata con una parata in controtempo. Sale in cattedra Tiberi che si guadagna il calcio di rigore costringendo Maraschio al fallo dopo un dribbling: dal dischetto Petrocchi spiazza Mencarini e riporta avanti il Guidonia. Poli che si butta all'attacco ma sul diagonale di Trenta è Pagella a farsi trovare pronto. Giochi chiusi al 44' con la bordata in diagonale di Alberghini (sesto gol in campionato per lui).
La classifica resta sempre molto corta e vede il Guidonia insieme al Real Campagnano a giocarsi il posto che vale la salvezza diretta. Ma domenica a Roma contro la Vigor Perconti quinta in classifica sarà veramente molto difficile. Ci aspetta un'altra settimana di duri allenamenti.




sabato 11 febbraio 2017

PROMOZIONE Altalena di emozioni in classifica

In questa altalena di emozioni per la stagione 2016/2017 del campionato di Promozione è tempo di una nuova sfida da vincere dopo due immeritate sconfitte: il Guidonia domani mattina ospita il Poli al “Comunale” con ingresso gratuito e calcio d’inizio alle 11. Tutto da rifare dopo l’ottimo inizio del 2017 con le tre vittorie di fila. C’è da riscattare anche la beffarda sconfitta subita all’andata, all’ultimo minuto e sempre dal dischetto. Gli undici metri stanno iniziando a diventare un problema in questa annata.
Per lasciarsi alle spalle la paura occorre allora dare il massimo contro il Poli. Ancora assente Simone Filomena per infortunio. Ecco una probabile formazione. In porta Pagella; in difesa Oliva, Vulpiani, Fioravanti (96) e Talone (97); a centrocampo Tiberi (98), Petrocchi, Luciani e Festa; in attacco Toncelli (96) e Alberghini. Probabile un turno di riposo per Di Vincenzo. Nello scorso turno Alberghini e Tiberi hanno raggiunto quota 50 presenze ufficiali con la maglia del Guidonia.

Arbitra l’incontro il signor Simone Gavini di Aprilia, assistenti Massimiliano Starnini di Viterbo e Andrea Cecchi di Roma 1.

Un momento della gara di andata contro il Poli

domenica 5 febbraio 2017

PROMOZIONE Vittoria di rigore per il Villalba, al Guidonia solo gli applausi finali

VILLALBA-GUIDONIA 1-0

(21esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Villalba: Marini G., Cicchinelli, Langiotti, Marini L., Pulci, Di Gioacchino, Petrucci (31' st Marini L.), Perrone, De Cenzo (3' st Centanni), Iannotti, Neroni. A disp.: Missori, Meschini, Fraschetti, Vivirito, Brocchieri. All.: De Filippo.
Guidonia: Pagella, Talone (27' st Ugolini), Di Vincenzo, Vulpiani, Luciani, Fioravanti, Alberghini, Mencio M. (6' st Tiberi), Toncelli, Petrocchi, Festa (13' st Lori). A disp.: Sciarratta, Oliva, Mencio G., Papili. All.: Franceschini.
Arbitro: Velocci di Frosinone.
Marcatore: 42' pt rig. Perrone (Vil).
Note: ammoniti Talone (Gui), Langiotti (Vil), Marini L. (Vil).

Il Villalba si aggiudica il derby di ritorno grazie ad un gol di Perrone su calcio di rigore e pareggia i conti personali con il Guidonia in questa stagione. Al campo “Ocres Moca” di Villalba, non in perfette condizioni come testimonia la foto, va in scena una partita bloccata nella prima frazione. Sotto di una rete il Guidonia disputa un'ottima ripresa, ma sbatte sull'estremo difensore Marini e compie troppi errori sotto porta. La squadra di Franceschini lascia una buona impressione e con ancora 13 partite da giocare spera di migliore ancora. La corazzata Villalba, senza il bomber Prioteasa squalificato, prosegue la serie di vittorie consecutive in campionato. La favorita per la vittoria finale, forte di una rosa piena di fuoriclasse per la categoria, contro il Guidonia soffre e neanche poco.
La prima occasione della partita è per gli ospiti con Petrocchi che mette in mezzo per Alberghini, la deviazione è debole e facile preda di Marini. Il Villalba risponde con la punizione di Iannotti che sfiora il palo. Al 42' l'episodio decisivo: cross dalla destra offensiva del Villalba, Di Vincenzo interviene con il braccio secondo il difensore attaccato al corpo mentre per l'arbitro è calcio di rigore che Perrone trasforma impeccabilmente alla destra bassa di Pagella, il quale intuisce ma non riesce a deviare.
Nel secondo tempo il Guidonia decide di imporre il proprio gioco senza calcoli e ci riesce. Nei primi venti minuti il Villalba trova il modo di chiudere gli spazi, ma non riesce a tenere il passo dei rivali nel finale. In tribuna si assiste con nervosismo alla volontà di rimonta dei guidoniani mentre soffia forte il vento. E fioccano le occasioni da rete. Al 20' Alberghini si accentra e conclude da distanza ravvicinata con Marini che blocca in due tempi. Passano tre minuti e su azione d'angolo Vulpiani anticipa tutti ma manda a lato. Su una mischia Toncelli si libera bene e prova il colpo sotto su Marini che da terra trova il modo per intercettare la sfera con uno scatto di reni. Altra grande occasione per lo stesso Toncelli che sulla sponda di Ugolini manda clamorosamente sopra il montante alto di piattone all'altezza dell'area piccola. Anche nel recupero un'altra clamorosa occasione con Toncelli su assist di Lori, l'attaccante si libera bene sul difensore ma a tu per tu con Marini esalta nuovamente il senso della posizione del portiere che in uscita chiude lo specchio della porta. Il Villalba non resta di certo a guardare e con le ripartenze impegna severamente la difesa del Guidonia, Iannotti prova una magia con un pallonetto ma Pagella ritrova passi e posizioni e vola a deviare con la mano di richiamo.
Un derby combattuto e ormai alle spalle. Domenica al “Comunale” arriva il Poli e dopo due sconfitte consecutive si tratta di un'altra partita nella quale è importante dare il massimo come sempre fatto.

Le squadre al momento del calcio d'inizio



sabato 4 febbraio 2017

JUNIORES Vincere per conservare il primato

Nessuna esagerazione nel dire che si tratta della partita dell’anno, una finale del campionato. Sì, perché oggi pomeriggio, alle 17 e 30 di un sabato 4 febbraio qualsiasi, la Juniores del Guidonia si gioca praticamente tutte le possibilità di vittoria del campionato affrontando al “Comunale” una delle dirette inseguitrici: il Real Monterotondo Scalo.
Un solo risultato a disposizione per i ragazzi di Giorgio Pirri: la vittoria. In caso di parità, infatti, molto probabile il sorpasso dell’Aces Casal Barriera che proprio domenica scorsa si è portata ad un punto dalla capolista grazie al successo per 3-1 in quel di Pietralata. Un ko che ha interrotto una serie da record per Ranieri e compagni, ma che non cambia il senso della stagione.

Il Guidonia ha vinto con il punteggio di 1-0 la sfida dell’andata e con un altro successo potrebbe volare sempre più in alto. Importante il sostegno di tutti al Comunale per far emergere la differenza del fattore campo.


giovedì 2 febbraio 2017

SETTORE GIOVANILE Gli Allievi vincono il derby contro il Villalba

E sono otto le vittorie consecutive degli Allievi Regionali dell’Acd Guidonia allenati da Andrea Palumbo. L’ultima proprio nel derby contro il Villalba Ocres Moca al “Ferraris” di Villanova. Una partita risolta già nella prima frazione. Il quarto posto attuale nella classifica premia il lavoro svolto fino ad oggi. Il coach Palumbo è alla seconda stagione a Guidonia, nella prima ha vinto un campionato Allievi Provinciali Fascia B e proprio il 13 febbraio al Grand Hotel Duca d’Este il Guidonia riceverà la coppa dal Comitato Regionale Lazio. Un altro trofeo che andrà ad impreziosire la bacheca del glorioso club giallorossoblù.
Mister Palumbo, una vittoria che cambia la stagione?
“La partita di domenica era molto sentita da parte dei ragazzi perché quando si gioca un derby giovanile si affrontano ragazzi che frequentano la stessa scuola, lo stesso gruppo di amici o le stesse zone. Nessuno voleva sfigurare. Ci aspettavamo una gara difficile visto lo strano momento di difficoltà di classifica degli avversari. Dico strano perché credo abbiano dei valori molto importanti in alcuni elementi e solitamente in queste occasioni si tirano fuori motivazioni e forze che magari in altre occasioni non si riescono ad esprimere. Sono stati molto bravi i ragazzi a non innervosirsi in alcune circostanze e a chiuderla subito nel primo tempo, mentre sono un po’ rammaricato per la seconda parte di gara dove ci siamo cullati sul doppio vantaggio e abbiamo abbassato il ritmo accontentandoci di gestire il risultato”.
Rispetto alla scorso anno state affrontando un campionato molto più difficile: dove siete migliorati?
“Dopo aver vinto lo scorso campionato provinciale siamo partiti con l’obiettivo di dimostrare che questa squadra potesse dire la sua anche in un campionato regionale. I ragazzi stanno dando tutto, anche il 200 per cento. Questo ci sta portando a colmare il gap con le prime della classe. Già lo scorso anno abbiamo mostrato una buona qualità nella manovra, ora riusciamo ad esprimerci con più continuità nell’arco di una singola partita. Rispetto allo scorso anno siamo cresciuti molto caratterialmente. Molte volte abbiamo ripreso la partita partendo da uno svantaggio iniziale e spesso nei minuti di recupero: un po’ per fortuna come con la Css Tivoli, altre volte per bravura. Questi ragazzi hanno il merito di non mollare mai”.
Qualche rammarico per i punti persi all’inizio del campionato?
“Siamo partiti a rilento per una serie di concause. Abbiamo lavorato tanto per migliorarci e siamo riusciti a riprendere terreno con questo filotto di vittorie. Sappiamo che non abbiamo fatto ancora niente, ora ci aspetta un ciclo di partite importanti: vogliamo continuare a divertirci e a toglierci qualche soddisfazione”.
La società sta seguendo questa squadra in maniera particolare, ci sono elementi che potrebbero un futuro giocare con la prima squadra?

“Sì, alcuni ragazzi hanno già messo in mostra miglioramenti tali da poter pensare ad un futuro da protagonisti”.
L'esultanza della squadra al termine della partita vinta contro il Villalba