mercoledì 7 dicembre 2016

CALCIOMERCATO Torna Festa, arriva Toncelli

L’Acd Guidonia comunica di aver integrato la rosa della prima squadra che disputa il campionato di Promozione con due giocatori di assoluto valore in questo mercato invernale dedicato ai dilettanti.
Per la fascia sinistra, utilizzabile sia in difesa che a centrocampo, arriva Simone Festa. Esterno classe 1990, Festa ha già vestito la maglia del Guidonia nelle stagioni 2008/2009 e 2009/2010, quando era un giovane di belle speranze mentre il club guidoniano era una grande realtà laziale e si trovava tra le prime posizioni del campionato interregionale. Festa ha poi confermato le prime impressioni e ha disputato campionati importanti con le maglie del Pisoniano e Fonte Nuova in Eccellenza e del La Rustica in Promozione, mentre il Guidonia ha vissuto stagioni difficili. Il suo ritorno servirà anche al gruppo per comprendere lo spirito di questa società. Festa ha già seguito la squadra dalla tribuna nella trasferta di Campagnano e ieri, martedì 6 dicembre, ha svolto il primo allenamento. Con i suoi 26 anni è nel pieno della maturità calcistica.
Tuttavia al mister Aldobrando Franceschini serviva anche un rinforzo per l’attacco ed il direttore sportivo Michele Di Rella anche in questo caso è riuscito ad accontentarlo con un colpo a sorpresa: Thomas Toncelli. Attaccante classe 1996, Toncelli ha giocato sempre in Eccellenza con le maglie di Fonte Nuova, Palestrina, Monterotondo e Real Monterotondo Scalo. Scende per la prima volta di categoria con l’obiettivo di esplodere e mettere in mostra le proprie doti. In tutto nella stagione 2015/2016 ha realizzato 4 gol in 22 partite nella massima categoria regionale.

Per entrambi probabile l’esordio contro il Vicovaro nella prossima giornata di campionato.

A sinistra Toncelli e a destra Festa

domenica 4 dicembre 2016

PROMOZIONE Decide Metta per il Campagnano, unico gol in tante occasioni

REAL CAMPAGNANO-GUIDONIA 1-0

(14esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Real Campagnano: Tanassi, Scatena, Ippoliti, Troiani, Bianchini, Staffa, Metta (46' st Giocondi), Pennazzi, Romagnoli, Deirossi (35' st Narcisi), Antonacci (23' st Supechi). A disp.: Mercurio, Fortunato, Stanenkovic, Nanni. All.: Sgherri.
Guidonia: Pagella, Talone, Oliva, Vulpiani, Sturiale (25' st Ugolini), Di Vincenzo, Mencio G., Mencio M. (6' st Tiberi), Galluzzi, Petrocchi, Alberghini (38' pt Luciani). A disp.: Sciarratta, Fioravanti, Papili, Suladze. All.: Franceschini.
Arbitro: Galasso di Ciampino.
Marcatore: 29' st Metta (Cam).
Note: ammoniti Talone (Gui), Pennazzi (Cam), Scatena (Cam), Narcisi (Cam). Angoli: 7-2 per il Real Campagnano. Recuperi: 2' per il primo tempo e 4' per il secondo.

Il Guidonia soffre il mal di trasferta e cede in casa del Real Campagnano, ancora una volta nel finale. La squadra di Franceschini costruisce molto e concede altrettanto agli avversari. Inoltre è costretta a fare a meno di Alberghini dopo 38 minuti a causa di un infortunio che di fatto dimezza la potenzialità offensiva.
Iniziano forte i padroni di casa e Pagella vola a deviare le conclusioni di Deirossi e Metta. Il Guidonia non resta a guardare e si fa vedere in attacco con il tiro da lontano di Vulpiani e la punizione di Petrocchi sfiorata da Galluzzi. Dopo l'infortunio di Alberghini, il Real Campagnano potrebbe colpire con Deirossi che non arriva sul servizio di Romagnoli. Il neo entrato Luciani costringe Tanassi alla grande parata sul tiro a giro dal limite e successivamente raccoglie il pallone dall'angolo ma lo manda a lato. Il liscio di Di Vincenzo permette a Metta di colpire, ma Pagella esce bene e sulla ribattuta Romagnoli manda a lato. La prima frazione si chiude con il tentativo alto di Petrocchi.
Secondo tempo con i locali intenzionati a premere sull'acceleratore. E' bravo Pagella a chiudere sul proprio palo sulla girata di Romagnoli, dall'angolo Staffa tutto solo manda sopra la traversa. Deirossi dai venti metri non inquadra lo specchio. E' sempre Luciani il più pericoloso con il tiro bloccato da Tanassi. Pennazzi dal limite con l'esterno cerca invano di sorprendere Pagella che è superlativo quando con la mano di richiamo alza la conclusione di Metta. Tiberi è veloce e al 22' impegna Tanassi. Il ritmo cala, ma da un'occasione d'angolo Metta raccoglie la sfera e la indirizza sul palo più lontano, nulla da fare per Pagella. La reazione del Guidonia è rabbiosa: testa debole di Galluzzi, Tanassi respinge il diagonale di Ugolini, Tiberi manda sopra la traversa dal limite, Tanassi respinge ancora sul primo palo su Ugolini, Galluzzi sul cross di Luciani sfiora il palo di testa e ancora Ugolini manda sull'esterno della rete.

Domenica in campo al Comunale con le novità dal mercato contro il Vicovaro.

L'ingresso in campo

sabato 3 dicembre 2016

PROMOZIONE A caccia della vittoria in trasferta

Manca la vittoria in trasferta ed il Guidonia domani gioca soprattutto per raggiungere questo obiettivo. Contro il Real Campagnano si scende in campo per lanciare un segnale importante. Dopo la bella vittoria nei confronti dell'Aces Casal Barriera seconda forza del campionato, il Guidonia è alla ricerca della continuità mai avuta in questo torneo. Ad esempio dopo il successo nel derby contro il Villalba arrivò la sconfitta di Poli. Insomma, una prova di maturità su un campo difficile e contro una squadra a caccia di rivincite dopo il ko contro il Sant'Angelo Romano e con un Deirossi in grande forma in attacco. Le due squadre sono entrambe a quota 13 punti dopo 13 giornate. Si tratta di un confronto inedito nell'epoca recente.
La formazione – Assente per squalifica il centrocampista Simone Filomena nei guidoniani. L'allenatore Aldobrando Franceschini manderà in campo i suoi con il 4-3-3. Pagella tra i pali; Talone (97), Vulpiani, Di Vincenzo e Oliva in difesa; Luciani, Petrocchi e Gianluca Mencio (96) a centrocampo; davanti Tiberi (98), Galluzzi (96) e Alberghini. Un attacco giovanissimo per il Guidonia. Tra i padroni di casa squalificato Davide De Cagna.

Informazioni utili – Calcio d'inizio alle 11 presso il campo sportivo comunale “Nicola Ferrucci” di Campagnano di Roma, nella strada provinciale Sacrofano Cassia senza numero civico. Arbitra l'incontro Riccardo Galasso di Ciampino, assistenti Gabriele D'Ottavi di Viterbo e Francesco Cassini di Civitavecchia.

Guidonia in campo con la maglia bianca anche domani

venerdì 2 dicembre 2016

JUNIORES Dopo i 9 gol al Cris, è tempo di Prima Porta

La partita di domani è una delle classiche sfide che nascondono insidie e difficili da leggere. Guardando la classifica c’è un solo favorito, il Guidonia, primo in classifica e reduce da sei vittorie consecutive. Il Prima Porta arranca, ma ha dalla sua parte il fattore campo e la possibilità di scalare posizioni nella seconda parte del torneo. Per la squadra del mister Giorgio Pirri non ci sono alternative, per un campionato di vertice occorre mostrare maturità su ogni campo e non sbagliare interpretazioni della partita. Parola al campo, con il calcio d’inizio alle 15 di domani. Guidonia reduce dal 9-0 sul Cris nell’ultimo turno. Di seguito i dettagli della goleada.

GUIDONIA-CRIS 9-0
(7a giornata del campionato Juniores Provinciali 2016/2017)
Guidonia: Maiellaro, Manzo, Cesaretti, De Miccoli, De Santis, Evangelista (1' st Graziano), Komarac (9' st Rega), Ranieri, Tulli (1' st Fazio), Napolitano (1' st Gjergji), Alberti (9' st Amici). A disp.: Alessandrini, De Parasis. All.: Pirri.
Cris: Giusti, Valenti, Avigliano, Gloria, Fabini, Camilletti, Rocco, Marcello, Cancellieri (1' st Di Valerio), De Marco, Eudizi. A disp.: Napolitano L., Ariosto. All.: Gismondi.
Arbitro: Cento di Tivoli.
Marcatori: 7' pt Evangelista (Gui), 17' pt rig. Ranieri (Gui), 27' pt e 30' pt Tulli (Gui), 16' st Gjergji (Gui), 19' st e 34' st rig. Fazio (Gui), 36' st Amici (Gui), 40' st Graziano (Gui).
Note: ammoniti Avigliano (Cris), Camilletti (Cris), Cesaretti (Gui).


Sesta vittoria consecutiva per il Guidonia senza prendere gol, la vetta solitaria della classifica difesa benissimo dalla truppa di Pirri che questa volta si supera e realizza nove gol al malcapitato Cris. Apre le danze Evangelista al 7' che approfitta di un errore di Giusti che non trattiene la sfera, il centrocampista ruba la sfera e deposita a porta sguarnita. Al 16' il raddoppio di Ranieri su calcio di rigore. Successivamente sale in cattedra Tulli che realizza una doppietta, andando a segno con un diagonale sul secondo palo e con una girata all'altezza dell'area piccola. Il Guidonia controlla le operazioni nella ripresa e colpisce ancora al 16' con la sassata di Gjergji e al 19' con Fazio che pesca l'angolino più lontano. Uno scatenato Fazio si guadagna il rigore al 34' e realizza dal dischetto. C'è gloria anche per Amici, ben piazzato al 36', e per Graziano con una deviazione ravvicinata a cinque minuti dal termine della sfida. Gara corretta e facile da arbitrare, da segnalare comunque la perfetta direzione di gara della Cento della sezione di Tivoli. Guidonia che ora è atteso dalla trasferta romana nel quartiere di Prima Porta in questo percorso pieno di insidie per la capolista.

Tulli ancora a segno con una doppietta

domenica 27 novembre 2016

PROMOZIONE Doppietta di Alberghini, Casal abbattuto

GUIDONIA-ACES CASAL BARRIERA 2-0

(13esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Guidonia: Pagella, Talone, Oliva, Vulpiani, Filomena, Di Vincenzo, Mencio G., Mencio M. (38' st Tiberi), Galluzzi (45' st Fioravanti), Petrocchi (23' st Luciani), Alberghini. A disp.: Sciarratta, Sturiale, Papili, Suladze. All.: Franceschini.
Aces Casal Barriera: Barlone, Miccio (28' st Fazzone), Negro, Rossini, Viola, Misano, Poliziani (1' st Valentini), Alessandrelli (1' st Rocchi), Colapietro, Ciurluini, Fichera. A disp.: Ciurluini, Napoli, Pierguidi, Alivernini. All.: Pandolfi.
Arbitro: Petrov di Roma 1.
Marcatori: 16' pt e 46' st Alberghini (Gui).
Note: ammoniti Mencio M. (Gui), Filomena (Gui), Rocchi (Cas), Miccio (Cas), Vulpiani (Gui). Spettatori 300 circa. Recuperi: 2' per il primo tempo e 4' per il secondo.

Torna alla vittoria che mancava dal 25 settembre il Guidonia di Aldobrando Franceschini grazie ad una splendida doppietta di Alberghini. I guidoniani entrano determinati contro la seconda forza del campionato e al 16' passano in vantaggio con la conclusione a scendere di Alberghini che scavalca Barlone e si infila sotto la traversa. A differenza delle altre partite, il Guidonia lascia l'impostazione agli avversari che tuttavia non riescono a trovare varchi. Il copione non cambia fino al 24' quando Colapietro riesce a girarsi, senza inquadrare lo specchio. Un minuto dopo Matteo Mencio non vede solo Gianluca posizionato sul secondo palo e calcia a lato. Con l'Aces Casal Barriera costantemente in attacco, arriva al primo minuto di recupero il contropiede vincente di Alberghini che percorre 40 metri di campo e davanti al portiere avversario trova l'angolino con freddezza.

Il Guidonia resta la miglior difesa del campionato e accorcia le distanze dalle rivali in classifica, aumentando il vantaggio sulla retrocessione diretta. Con questa doppietta Alberghini sale a quota 3 reti in campionato. Per Oliva gara ufficiale numero 50 con la maglia del Guidonia. Prossimo turno contro il Real Campagnano di Sgherri che in classifica è a quota 13 come il Guidonia.

L'abbraccio della squadra dopo il raddoppio di Alberghini

venerdì 25 novembre 2016

JUNIORES Guidonia al comando, prova di forza contro il La Rustica

Giornata di campionato numero 7 per la Juniores che scende in campo domani contro il Cris (calcio d’inizio alle 15 e 30 al Comunale). Il Guidonia allenato da Giorgio Pirri è in un momento d’oro, nelle ultime cinque partite, infatti, ha sempre vinto senza subire reti. L’intenzione è quella di allungare questa striscia. Molto importante ai fini della classifica il successo ottenuto nello scorso turno sul campo romano del La Rustica. Vediamo come è andata.

LA RUSTICA-GUIDONIA 0-2

(6a giornata del campionato Juniores Provinciali 2016/2017)

La Rustica: Severoni, Casula, Ciucci, Ruggiero (1’ st Califracchi), Zini, Angeloni, Marko, Nardocci, Asciolla, Romano, Graziano D. (42’ st Stecconi). A disp.: Ursilio, Igliozzi. All.: Paolini.
Guidonia: Maiellaro, Mosca, De Paralis, Alessandrini, De Santis, Evangelista, Rega (34’ st Fazio), Alberti (20’ st Tulli), Graziano (45’ st De Miccoli), Amici (27’ st Gjergji). A disp.: Napolitano, Komarac. All.: Pirri.
Arbitro: Maurici di Roma 2.
Marcatori: 2’ st Rega (Gui), 37’ st Graziano (Gui).
Note: al 21’ st Maiellaro (Gui) para un calcio di rigore a Romano (Lar). Ammoniti De Paralis (Gui) e Graziano D. (Lar). Angoli: 7-5 per il Guidonia.

ROMA – Pesante affermazione in trasferta del Guidonia che mantiene il primato della classifica. Contro il La Rustica, miglior attacco del raggruppamento, i guidoniani mettono in campo la solita forza difensiva. Da cinque partite porta inviolata per i ragazzi di mister Pirri.
La prima occasione è per il Guidonia con una conclusione di controbalzo di Alberti a lato di poco. Al 12’ angolo di Graziano e deviazione a lato di esterno di Alessandrini. Risponde il La Rustica con Angeloni che stacca più alto di tutti dal corner senza inquadrare la porta. Il Guidonia accelera le operazioni e al 30’ con Alberti si gira ma manda a lato, poco dopo ci prova Amici con lo stesso esito. Punizione tesa dei padroni di casa al 40’ e Maiellaro esce bene a sventare il pericolo. Dalla parte opposta è Severoni con coraggio a fiondarsi sui piedi di Alberti a due passi dalla porta.

La partita si sblocca ad inizio del secondo tempo: angolo di Evangelista e colpo di testa di Rega ad anticipare tutti. Al 5’ Alberti fa tutto bene, ma conclude debolmente. Il direttore di gara Maurici di Roma 2 concede un rigore generoso ai padroni di casa, Alessandrini in scivolata sembra infatti toccare il pallone mentre Ciucci va a terra. Dal dischetto si presenta Romano, ma il balzo di Maiellaro sulla sua sinistra è poderoso. L’estremo difensore salva il risultato. A questo punto Graziano decide di chiudere la contesa. Prima colpisce un palo con un missile da fuori e dopo trova il gol con un rasoterra preciso dal limite dell’area. Sulle ali dell’entusiasmo il Guidonia potrebbe dilagare: al 41’ conclusione di Ranieri respinta da Severoni con Fazio che manda fuori il tap-in e al 48’ lo stesso Severoni chiude lo specchio della porta a Gjergji solo davanti a lui.

Ingresso in campo delle due squadre a Roma

domenica 20 novembre 2016

PROMOZIONE Guidonia, il solito film. Brighi esalta il Sant'Angelo Romano

GUIDONIA-SANT'ANGELO ROMANO 0-1

(12esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Guidonia: Pagella, Suladze (30' st Papili), Oliva, Fioravanti, Petrocchi, Di Vincenzo, Mencio G. (8' st Galluzzi), Luciani, Filomena, Alberghini, Tiberi (33' st De Michele). A disp.: Sciarratta, Sturiale, Mencio M., Ugolini. All.: Franceschini.
Sant'Angelo Romano: Giorgi, Sefuli, Pasquarelli, Caramanica, Dominici, Lelli, Bertollini, Loreti, Mastrantonio (44' st Kantè), Brighi (39' st Scarafile), Porcarelli (23' st Tentoni). A disp.: Lucarelli, Vinciarelli, Manna, Brunori. All.: Lucani.
Arbitro: Marchioni di Rieti.
Marcatore: 36' st Brighi (Sar).
Note: ammoniti Oliva (Gui), Luciani (Gui), Filomena (Gui), Giorgi (Sar), Mastrantonio (Sar). Recuperi: 2' per il primo tempo e 6' per il secondo. Spettatori 300 circa.

Il Sant'Angelo Romano primo della classe passa anche a Guidonia in una partita che si risolve nel finale e che lascia il rammarico solito nei sostenitori guidoniani. Tanto gioco e zero gol. Questa volta anche un palo pochi minuti prima della rete decisiva degli avversari. Sembra proprio non essere annata. Eppure noi crediamo ancora in questa squadra che cerca sempre di imporre il proprio gioco e che costruisce anche molto. Il Guidonia ha la miglior difesa del campionato con appena 8 gol al passivo in 12 giornate, ma il peggior attacco. Non è solo colpa delle punte, manca spesso il guizzo dei centrocampisti in fase di riproposizione e dei difensori magari da situazioni da calcio piazzato. Più che mancare, deve esserci maggiore convinzione e precisione.
Veniamo alla partita che propone un primo tempo con poche occasioni. Al 5' è Petrocchi su punizione a chimare Giorgi alla presa a terra. Poco dopo debole girata di Mencio al volo. Sant'Angelo Romano che si muove bene sulla destra e da un cross stacca Caramanica con Pagella che blocca a terra. Dalla parte opposta conclusione debole di Alberghini. Finale della prima frazione con una punizione a lato di Dominici.
Molto più movimentata la ripresa. Al 7' Giorgi esce dalla propria area su un'indecisione della retroguardia e atterra Mencio, potrebbero esserci gli estremi del rosso per la chiara occasione da rete, ma l'arbitro opta per un'ammonizione. Dal calcio piazzato parte la conclusione rasoterra e violenta di Petrocchi che costringe Giorgi ad una deviazione provvidenziale sul proprio palo. Allora Petrocchi decide di riprovarci a seguito di un'azione e sfiora il montante. Il Sant'Angelo Romano non resta di certo a guardare: al 19' scatta male la trappola del fuorigioco, si inserisce Mastrantonio che scarica con violenza ma Pagella è super nel rimanere in piede allontanando il pericolo con una mano. Guidonia ancora in attacco e Alberghini manda sopra la traversa una palla a seguito della solita serpentina. L'occasione più ghiotta capita sui piedi di Galluzzi che al 31' si gira e tira dal limite, altro rasoterra forte e precisio che colpisce in pieno il palo. Non perdona, invece, Brighi che si inserisce su un filtrante e supera Pagella. E' il gol del vantaggio del Sant'Angelo Romano a nove minuti dal termine. Il Guidonia prova a reagire e da una punizione di Petrocchi è Di Vincenzo a staccare più alto di tutti sfiorando il montante alla destra di Giorgi.

Guidonia al 16° posto della classifica e ora la situazione è veramente preoccupante. Prossimo turno in casa contro l'Aces Casal Barriera. Occorre dare di più, adesso.

Il palo colpito da Galluzzi contro il Sant'Angelo Romano