domenica 11 febbraio 2018

PROMOZIONE Con i gol della difesa battuta l'Ostiantica

Il Guidonia vince un delicato scontro diretto per la salvezza e resta fuori dalla zona rossa. La sfida viene decisa sui calci piazzati, dove la squadra di Alberghini trova due reti con due difensori: Narcisi e Andrea Macciocchi. Domenica trasferta in casa della Castelnuovese.

GUIDONIA-OSTIANTICA 2-1

(23esima giornata del campionato di Promozione 2017/2018)

Guidonia: Maiellaro, Macciocchi An. (30´ st Paolillo), Festa, Narcisi, Pasquetto, Massi, Graziano (15´ st Ciaraglia), Luciani, Toncelli, Pasciucco, Lanatà (30´ st Tiberi). A disp.:Di Maulo, Casalenuovo, Alberghini, Macciocchi Al. All.: Alberghini R.
Ostiantica: Mauro, Pompei (15´ st Capuano), Davi, Principe, Spinello, Lembo, Martini, Gheller (35´ st Taran), Alesi, Festa, Catamuro (30´ st Attori). A disp.: Cimei, Reggiani, Scarpetti. All.: Venturini.
Arbitro: Di Serio di Latina.
Marcatori: 3´ pt Narcisi (Gui), 30´ pt Martini (Ost), 20´ st Macciocchi An. (Gui).
Note: ammonito Narcisi (Gui). Recuperi: 2´ per il primo tempo e 5´ per il secondo. Spettatori 150 circa.

MONTECELIO (Rm) – Lo scontro diretto per la salvezza va al Guidonia che batte 2-1 l´Ostiantica. Decisivi i calci piazzati. Subito in vantaggio i padroni di casa: Narcisi anticipa tutti sull´angolo di Graziano e mette in rete. A seguire il Guidonia sfiora più volte il raddoppio. Ci provano a ripetizione Lanatà, Pasciucco di testa e ancora Toncelli. Al 30´ il pareggio degli ospiti che recuperano palla in attacco, inserimento di Martini e conclusione in fondo al sacco. Gli uomini di Alberghini si ritrovano quindi nella posizione di parità dopo aver sfiorato più volte il secondo gol. Il Guidonia si riassesta nel secondo tempo e colpisce di nuovo al 20´ con la girata di Andrea Macciocchi (al rientro da un lungo infortunio) sulla sponda di Massi. Nel finale l´Ostiantica prova a pareggiare i conti ma non riesce a concretizzare alcune mischie nell´area avversaria con un salvataggio sulla linea. Il Guidonia prosegue il cammino in questo ottimo girone di ritorno. Domenica trasferta in casa della Castelnuovese. Non ci sarà Narcisi che in settimana verrà squalificato dal Giudice Sportivo per somma di ammonizioni. Il tecnico Alberghini attende il ritorno in gruppo di altri giocatori come i giovani Lori e Ugolini.


mercoledì 7 febbraio 2018

PROMOZIONE Montalto, vittoria di misura. Si decide al ritorno

Nell´andata dei quarti di finale della Coppa Italia di Promozione è il Montalto a vincere la sfida con un gol di Giambi nel recupero, con il Guidonia in dieci dalla metà del secondo tempo. La squadra del grande ex Vittorini si conferma formidabile in casa, dove ha sempre vinto in questa competizione fino appunto a questi quarti. Un risultato comunque ribaltabile nel ritorno, il 21 febbraio a Montecelio, quando ovviamente servirà il massimo apporto dei nostri sostenitori. Domenica pomeriggio si torna in campo per la delicata sfida salvezza contro l´Ostiantica.

MONTALTO-GUIDONIA 1-0

(andata dei quarti di finale della Coppa Italia di Promozione 2017/2018)

Montalto: Rosciano, Cossu, Menicucci, Marzi, Tomassini, Male, Nuti, Giambi, Serafini (11´ st Micoli), Vittorini M, Pieri (25´ st Vittorini C.). A disp.: Galimberti, Ceccarelli, Sandulacche, Rossi, Legni. All.: Forti.
Guidonia: Maiellaro, Talone, Festa, Narcisi, Pasquetto, Macciocchi Al., Lanatà (24´ st Paolillo), Luciani, Toncelli, Ciaraglia, Alberghini An. (34´ st Loiodice). A disp.: Di Maulo, Evangelista, Casalenuovo, Graziano, Tiberi. All.: Alberghini R.
Arbitro: Colelli di Ostia Lido.
Marcatore: 47´ st Giambi (Mon).
Note: espulso al 22´ st Ciaraglia (Gui) per doppia ammonizione. Ammoniti Vittorini M. (Mon) e Narcisi (Gui). Spettatori 100 circa. Recuperi: 1´ per il primo tempo e 5´ per il secondo.

MONTALTO DI CASTRO - E´ un gol di Gambi nel recupero a decidere in favore del Montalto la prima gara dei quarti di finale della Coppa Italia di Promozione nei confronti di un Guidonia rimasto in dieci a metà secondo tempo. Un match bloccato tra due squadre intenzionate a cercare nella coppa il riscatto di una stagione tra luci ed ombre. Gli ospiti partono meglio e Festa impegna subito il portiere di casa Rosciani con una conclusione angolata che costringe l´estremo difensore al tuffo sulla sua sinistra. Successivamente l´estremo difensore deve intervenire su due angoli ad effetto battuti da Andrea Alberghini direttamente verso la porta. Il Montalto si rende pericoloso con una girata di Serafini a lato di poco. Poi è Toncelli su punizione a sfiorare la traversa. Nel secondo tempo padroni di casa più determinati. Subito Giambi su punizione sfiora il palo. Per i guidoniani splendida discesa di Festa sulla sinistra e girata fuori di Toncelli. Al 22´ il Guidonia resta in dieci per l´espulsione a Ciaraglia per doppia ammonizione. Il Montalto preme e Vittorini in diagonale spreca una grande occasione. Nel recupero, all´ultimo assalto, il gol: Talone lascia passare un lancio lungo, si fionda sul pallone il neo entrato Christian Vittorini e palla a Giambi che indirizza in porta. Nel ritorno ci sarà da difendere questo gol per il Montalto, senza Manuel Vittorini che verrà fermato dal Giudice Sportivo perché ammonito e già diffidato e con il rientrante Lucci a centrocampo.
Ma sarà anche un´altra storia: perché il Guidonia giocherà in casa e potrà recuperare giocatori importanti oltre a Massi (fuori in questa gara per squalifica). Sarà un´altra partita dall´altissima intensità dove il sostegno dei nostri tifosi potrebbe trascinare il Guidonia ad un´altra grande impresa della sua storia.

Lo scenario di Montalto di Castro (Vt)

domenica 4 febbraio 2018

PROMOZIONE Vigor Perconti all'inglese

Si interrompe la striscia di risultati positivi del Guidonia con la sconfitta per 2-0 in casa della Vigor Perconti. Molte occasioni fallite e tante anche quelle concesse agli avversari. Ma non c'è tempo per pensarci troppo perché mercoledì si torna in campo per l'andata dei quarti di finale della Coppa Italia contro il Montalto.

VIGOR PERCONTI-GUIDONIA 2-0

(22esima giornata del campionato di Promozione 2017/2018)

Vigor Perconti: Trinchera (35' st Pancotto), Campanella, Di Paolo, Caccia, Zappalà (12' st De Angelis A.), Borgia, Perozzi, Bellardini (35' st Sanesi), Ushe (1' st Rossi), Sansotta, Brighi (22' st De Angelis D.). A disp.: Pellutri, Sambruni. All.: Bellinati.
Guidonia: Maiellaro, Talone (29' st Loiodice), Festa, Narcisi (44' st Macciocchi Al.), Pasquetto, Massi (42' st Casalenuovo), Lanatà, Luciani, Toncelli, Graziano, Alberghini An. (22' st Pasciucco). A disp.: Di Maulo, Evangelista, Paolillo. All.: Alberghini R.
Arbitro: Germano di Ostia Lido.
Marcatori: 22' st rig. Rossi (Vig), 40' st Sansotta (Vig).
Note: ammoniti Festa (Gui), Massi (Gui), Narcisi (Gui), Lanatà (Gui), Talone (Gui).

ROMA – Il Guidonia torna a mani vuote dalla trasferta romana in casa della Vigor Perconti, è la prima sconfitta del girone di ritorno. Le non perfette condizioni di Alessandro Macciocchi costringono l'allenatore Roberto Alberghini a cambiare qualcosa nell'assetto tattico, a centrocampo Massi si posiziona qualche metro dietro alla linea dei quattro a supporto dell'unica punta Toncelli.
Nei primi minuti di gioco è la Vigor Perconti a tenere in mano la partita. Eppure la prima vera occasione la costruisce il Guidonia, Graziano recupera e si invola verso la porta di Trinchera che esce e copre lo specchio respingendo il tiro del giovane centrocampista. Maiellaro è attento sulla punizione di Sansotta e vola sulla sua sinistra. Il Guidonia inizia a prendere campo e costruisce un'altra ottima occasione con Toncelli, ma il suo tiro colpisce in pieno il palo. Un tiro-cross di Borgia rischia di ingannare Maiellaro che devia sul palo e poco dopo è prodigioso sulla conclusione a botta sicura di Ushe. Il primo tempo si chiude con un'altra parata di Maiellaro che respinge con un gran riflesso il colpo di testa di Brighi.
Il secondo tempo si apre con il tentativo di Luciani sul quale Trinchera si conferma un grande portiere volando a deviare sopra la traversa. Maiellaro è sempre attento sul diagonale a giro di Sansotta. La stanchezza inizia a farsi sentire, ma al 22' la Vigor Perconti si vede accordare un rigore che Rossi trasforma alla sinistra di Maiellaro. Il Guidonia non riesce a reagire e al 40' subisce il raddoppio, forse viziato da un fallo, con Sansotta che solo davanti a Maiellaro non sbaglia. Un'occasione in diagonale per Casalenuovo, appena entrato, nel recupero e nulla più.
Nonostante la sconfitta sprazzi di bel gioco. Ora testa alla Coppa Italia per il prestigioso match di andata dei quarti di finale contro il Montalto, mercoledì in trasferta. Per il campionato appuntamento a domenica in casa, di fronte l'Ostiantica.




domenica 28 gennaio 2018

JUNIORES REGIONALI Espugnata Valmontone, Guidonia campione d'inverno


Il Guidonia è campione d’inverno nella categoria Juniores Regionali. La squadra di Pirri chiude in testa dopo 15 giornate, con due punti di vantaggio sul Villalba Ocres Moca e quattro sul Città di Ciampino. In tutto sono 31 i punti collezionati con 10 vittorie, un pareggio e tre sconfitte in quello che appare come il raggruppamento più equilibrato. A fare la differenza è stata la retroguardia, di gran lunga la meno battute con appena 8 reti al passivo. L’ultimo successo, di misura, contro il Valmontone ultimo ma mai domo. Sabato inizia il girone di ritorno, si gioca in casa della Tevere Roma.

VALMONTONE-GUIDONIA 0-1
(15esima giornata del campionato Juniores Regionali – sabato 27 gennaio 2018)
Valmontone: Paliciuccabriel, Boeddu, Pizzuti, Tasini, Massa, Mazzetti, Matialiae M. (28’ st Nalimadi), Pizzuti, Cianni, Mataliae A. (28’ st Nalimadi), Desideri (28’ st Valesi). A disp.: Diamante. All.: Di Lori.
Guidonia: Donelli, De Amicis (1’ st Piccioni), Zollo (34’ st Esposito), Diotallevi, De Santis, Alessandrini, Caliò (1’ st Magno), Lanna (40’ st Gjergji), Kwiatkowski, Ciaraglia, Dolciotti (1’ st Mosca). A disp.: Colaiuta, Felici. All.: Pirri.
Arbitro: Masotti di Frosinone.
Marcatore: 13’ st Diotallevi (Gui).
Note: ammoniti Massa (Val), Lanna (Gui), Mosca (Gui).

VALMONTONE (Rm) – Quinta vittoria in trasferta per il Guidonia su otto gare, la capolista espugna Valmontone e resta da sola in testa alla classifica conquistando il titolo di campione d’inverno. Approccio perfetto degli ospiti che al 2’ sono già da soli davanti alla porta con Ciaraglia, ma Paliciuccabriel esce bene e devia. Con il passare dei minuti la gara diventa sempre più equilibrata. Donelli è attento nella deviazione sul primo palo sulla punizione di Pizzuti. Il Guidonia costruisce un’altra grande opportunità quando recupera palla in attacco e con Kwiatkowski si presenta a tu per tu con Paliciuccabriel, ancora una volta bravo nella chiusura. Più facile per il numero uno di casa bloccare la punizione di Alessandrini dalla lunga distanza. Prima dell’intervallo Mazzetti scende sulla sinistra e crossa forte in mezzo, Alessandrini devia verso la propria porta e Donelli è bravo a respingere di piede. Il Guidonia cerca di accelerare le operazioni nel secondo tempo e al 13’ sblocca la partita su una palla inattiva: punizione di Ciaraglia e girata a mezz’altezza in porta di Diotallevi per il vantaggio guidoniano. La reazione del Valmontone è affidata alla punizione di Matialiae che Mazzetti manda alto. Anche Kwiatkowski dalla parte opposta alza troppo la mira su perfetto assist di Ciaraglia. Nel finale grandi spazi per il Guidonia: Paliciuccabriel salva sul colpo di testa di Diotallevi e si supera successivamente sulla conclusione ravvicinata di Piccioni, mentre Kwiatkowski di testa colpisce a botta sicura trovando la respinta di un difensore sulla linea della porta. Il Valmontone resta in partita e nel recupero sfiora il pareggio con il colpo di testa a lato di Massa sulla punizione battuta da Ovescati. Il Guidonia tira un sospiro di sollievo e torna al successo, staccando le concorrenti.

Il centrocampista Diotallevi, suo il gol partita


venerdì 26 gennaio 2018

JUNIORES REGIONALI Ultima d'andata a Valmontone


Torna in campo domani pomeriggio a Valmontone la Juniores Regionale del Guidonia per l’incontro valevole come ultima giornata d’andata del campionato. I ragazzi di Pirri, nonostante le ultime due sconfitte, sono ancora in testa ma devono dividersi il primato con i cugini del Villalba che proprio sabato scorso hanno avuto la meglio nel derby disputato a Montecelio. Per domani (calcio d’inizio alle 15) la squadra torna al completo per la prima volta nel 2018 e ci sono molti dubbi di formazione per il tecnico Giorgio Pirri. Intanto riviviamo quello che è accaduto nel derby della scorsa settimana.

GUIDONIA-VILLALBA 0-2
(14esima giornata del campionato Juniores Regionali 2017/2018)
Guidonia: Donelli, Mosca, Magno (14’ st Kwiatkowski), Diotallevi, De Santis, Alessandrini (21’ st Dolciotti), Evangelista, Ranieri (41’ st Zollo), Tiberi, Lanna (30’ st Piccioni), Zampaglioni (17’ st Petrosino). A disp.: Del Pio, De Amicis. All.: Pirri.
Villalba: D’Ippolito, Maturi, Falcone, Giusti, Scattoni, Di Buccio, Summa, Rosati (13’ st Gelashvili), Loreti (32’ st Lalli), Piacentini, Valentini (44’ st Sforza). A disp.: Secondiani, Zahraoui, De Murtas, Sabucci. All.: Di Donato.
Arbitro: Ranaldi di Tivoli.
Marcatore: 9’ st e 17’ st Piacentini (Vil).
Note: ammoniti Falcone (Vil), Diotallevi (Gui), Rosati (Vil), Evangelista (Gui).

MONTECELIO (Rm) – Il Villalba si aggiudica il derby e aggancia il Guidonia in testa alla classifica. La squadra di Di Donato vince con merito, i ragazzi di Pirri volenterosi ma spesso imprecisi. La prima occasione della gara è per il Villalba, ma Donelli è superlativo nella deviazione sopra la traversa del tiro di Piacentini. La risposta del Guidonia è affidata ad Evangelista che sfiora il montante da ottima posizione. Lo stesso Evangelista poco dopo impegna D’Ippolito severamente ed il numero uno ospite è prodigioso nel volo sotto l’incrocio dei pali per una parata dall’alto valore tecnico. Dalla parte opposta calcio piazzato di Piacentini che si perde vicino all’incrocio dei pali. Guidonia molto pericoloso sui piazzati e anche Alessandrini vede la sfera terminare di poco a lato. Termina così, senza reti, una prima frazione equilibrata e ben giocata da entrambe le squadre.
La partita si sblocca al 9’ del secondo tempo quando Piacentini parte in contropiede, si allunga il pallone tra i due centrali dribblandoli di lato, si presenta davanti a Donelli che è bravissimo nella prima deviazione ma nulla può sul tap-in a porta vuota. E’ il gol che cambia il volto al match perché il Guidonia si sbilancia ancora di più e colpevolmente si lascia andare al nervosismo di recuperare il risultato perdendo di precisione nelle giocate. La squadra avanza il baricentro e presta il fianco agli avversari che colpiscono di nuovo con Piacentini al 17’, il fantasista parte sulla destra offensiva del Villalba vincendo lo scatto con la difesa avversaria e piazzando il pallone sull’altro palo. Il Guidonia accusa il colpo ma con coraggio continua ad attaccare e Kwiatkowski con un pallonetto manda a lato. Ci prova anche Tiberi dal limite senza inquadrare lo specchio. In contropiede, però, è sempre il Villalba a costruire le occasioni migliori e Donelli con tre parate a tu per tu con Piacentini, Di Buccio e Valentini limita il passivo.
Il Villalba vince e lascia un’ottima impressione al “Fiorentini” di Montecelio, ma il Guidonia resta consapevole delle proprie potenzialità e può ripartire dal coraggio nella ricerca del gioco che sicuramente porterà frutti anche nel girone di ritorno.

L'attaccante Kwiatkowski vuole tornare al gol


mercoledì 24 gennaio 2018

PROMOZIONE Guidonia ai quarti della Coppa, Cpc eliminata

Il Guidonia compie una grande impresa sportiva e si qualifica per i quarti di finale della Coppa Italia di Promozione eliminando la favoritissima Compagnia Portuale Civitavecchia dell’ex giocatore della Juventus e della Nazionale Manuele Blasi. Dopo la vittoria dell’andata, la partita inizia con il vantaggio degli ospiti a firma di Catracchia. A 13 minuti dalla fine Alessandro Macciocchi in diagonale pareggia i conti. Sono rimasti in 8 delle 72 squadre di partenza. Quarti di finale in programma il 7 e 21 febbraio.

GUIDONIA-COMPAGNIA PORTUALE CIVITAVECCHIA 1-1
(ritorno ottavi di finale Coppa Italia di Promozione 2017/2018)
Guidonia: Maiellaro, Talone, Festa, Narcisi, Pasquetto, Massi, Macciocchi Al., Luciani, Toncelli, Ciaraglia (47’ st Graziano), Alberghini An. (39’ st Loiodice). A disp.: Di Maulo, Casalenuovo, Evangelista, Pasciucco, Tiberi. All.: Alberghini R.
Compagnia Portuale Civitavecchia: Nunziata, Gravina, Papiolei, Bevilacqua, Gerini, Brunetti, Esposito, Di Gennaro (23’ st Delogu), Catracchia, Ruggiero, Loiseaux (37’ pt Paolini). A disp.: Desini, Burini, Massaro, Lanari, Luciani. All.: Blasi.
Arbitro: Giudice di Frosinone.
Marcatori: 15’ pt Catracchia (Cpc), 32’ st Macciocchi Al. (Gui).
Note: ammoniti Massi (Gui), Gerini (Cpc), Brunetti (Cpc).


MONTECELIO (Rm) – L’impresa è compiuta, la favoritissima Compagnia Portuale Civitavecchia viene eliminata dal Guidonia che entra tra le migliori otto della competizione. Dopo il successo di misura dell’andata, la partita si fa subito difficile perché gli ospiti dimostrano di voler passare il turno a tutti i costi. Così Catracchia al 7’ è già solo davanti a Maiellaro ma colpisce il palo in diagonale. A seguire è Gravina da azione d’angolo a sfiorare di testa la traversa. Il gol al 15’ con Catracchia che riceve da un calcio di punizione e gira in porta, schema perfetto. Conti pareggiata con l’andata e Compagnia Portuale padrona del campo in questa fase. Al 25’ Maiellaro è attento di piede sulla conclusione di Di Gennaro sul primo palo. Il Guidonia cresce e al 27’ Andrea Alberghini crossa per la testa di Toncelli che mette a lato. Ancora Catracchia di testa non inquadra la porta. Nel secondo tempo Ciaraglia ci prova dalla distanza, alto. Provvidenziale all’11’ il salvataggio di Narcisi sulla linea della porta sulla conclusione a botta sicura di Di Gennaro. La punizione centrale di Toncelli viene bloccata da Nunziata, mentre dalla parte opposta Maiellaro deve distendersi su quella di Bevilacqua. Guidonia che inizia a far girare meglio la palla rispetto agli avversari e Luciani in diagonale sfiora il bersaglio grosso. Sono le prove generali del gol perché al 32’ il Guidonia recupera palla in attacco e Toncelli serve Alessandro Macciocchi che di sinistro in diagonale manda in fondo al sacco. La Compagnia Portuale si porta all’attacco, ma il Guidonia chiude tutti gli spazi e non concede nulla agli avversari. La cavalcata nella Coppa Italia di Promozione prosegue.


domenica 21 gennaio 2018

PROMOZIONE Toncelli, gol vittoria con lode contro la Luiss

Il Guidonia compie l'impresa della giornata, vincendo a Roma contro la Luiss in un delicato scontro diretto. Un fantastico gol di Toncelli al 91' (il settimo in campionato) regala i tre punti alla banda del mister Roberto Alberghini, un'affermazione meritata per il coraggio messo sul terreno di gioco. La classifica continua a migliorare. Ora testa alla Coppa Italia perché mercoledì si gioca il ritorno degli ottavi di finale contro la Compagnia Portuale Civitavecchia.

LUISS-GUIDONIA 1-2

(20esima giornata del campionato di Promozione 2017/2018)

Luiss: Vescio (1' st Merabitto), Boido, Battoni (18' st Filosa), Giannandrea (11' st Gazzo), Persiani (20' st Costiglio), Barone, Rotondi, Cinti, Barra (1' st Ficchi), De Rienzo, De Vincenzi. A disp.: Rotondi, Passamonti. All.: Rambaudi.
Guidonia: Maiellaro, Macciocchi Al., Festa, Narcisi, Pasquetto, Massi, Casalenuovo (48' st Loiodice), Luciani, Toncelli (47' st Alberghini An.), Graziano (35' st Ciaraglia), Lanatà (38' st Pasciucco). A disp.: Di Maulo, Tiberi, Paolillo. All.: Alberghini R.
Arbitro: Arcidiacono di Roma 1.
Marcatori: 10' st Narcisi (Gui), 17' st Gazzo (Lui), 46' st Toncelli (Gui).
Note: ammoniti Barone (Lui), De Rienzo (Lui), Cinti (Lui), Narcisi (Gui).

ROMA – Arriva a Roma la prima vittoria in trasferta in questa stagione in campionato per il Guidonia che batte la Luiss (bissando il successo dell'andata) compiendo anche il sorpasso in classifica. I romani allenati dall'ex giocatore professionista Romberto Rambaudi (anche due presenze in Nazionale oltre alle 199 in Serie A con 30 reti) entrano in campo con l'obiettivo di dimenticare le ultime sconfitte e con la determinazione dei giorni migliori, ma sbattono la testa contro un Guidonia molto ordinato. E' di Luciani il primo brivido, il centrocampista prova il colpo dalla grande distanza con il pallone che sfiora il montante alto. Reazione dei padroni di casa, De Vincenzi lancia Barra che viene chiuso da Maiellaro in uscita e dal ritorno di Alessandro Macciocchi. Grande opportunità per Casalenuovo che si ritrova tra i piedi il pallone calciato da Luciani e conclude in scivolata a lato. Luiss pericolosa sempre con Barra, in tuffo salva in uscita Maiellaro. La prima frazione si chiude con la punizione deviata di Toncelli che costringe Vescio in angolo, dalla bandierina colpo di tacco dello stesso Toncelli che trova sempre attento Vescio. Nel secondo tempo Guidonia in vantaggio al 10': punizione di Graziano che arriva direttamente sui piedi di Narcisi che gira in porta la sfera. Vantaggio che dura soli sette minuti perché il pressing alto della Luiss permette a De Vincenzi di recuperare palla e di lanciare il neo entrato Gazzo, il quale supera Maiellaro di precisione. La partita sembra scivolare verso la fine, ma al 91' Toncelli raccoglie dai venti metri e si inventa una conclusione a giro appena sotto l'incrocio dei pali. E' un eurogol, applaudito anche da Vito D'Amato (ex giocatore di Inter, Lazio e Roma con 144 partite nella massima serie) presente in tribuna. Pasciucco potrebbe subito chiudere i giochi, ma Merabitto respinge di piede. Ultima occasione della gara un colpo di testa alto di Gazzo sugli sviluppi di un corner.

Con questo successo il Guidonia compie un altro passo in avanti in classifica. Non c'è però tempo per riposare perché mercoledì si torna subito in campo: alle 14 e 30 al “Fiorentini” di Montecelio arriva la Compagnia Portuale Civitavecchia per il ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione. La corazzata allenata da Manuele Blasi (altro ex grande giocatore con 240 partite nella massima serie e 8 in Nazionale) è terza nel girone A. Nella gara d'andata una vittoria di misura in trasferta per il Guidonia. Serve l'aiuto di tutti per compiere la grande impresa ed entrare tra le migliori otto.

L'esultanza dopo il gol di Toncelli al 91'