giovedì 31 ottobre 2013

SETTORE GIOVANILE Tre trasferte, tre vittorie

Eccoci con il nostro consueto appuntamento settimanale con il punto sul Settore Giovanile dell’Acd Guidonia Montecelio. L’intero settore sembra andare di pari passo con giornate estremamente positive o negative. Fortunatamente l’ultimo turno ha visto il Guidonia come grande protagonista del calcio giovanile regionale.
Allievi Regionali 1997 – Primo successo per i ragazzi di Bellini che hanno espugnato il “Comunale” di Tivoli Terme. Netto 3-0 nei confronti dell’Albula. A segno Caselli e Fiorentini con una doppietta. Proprio i due marcatori sono stati i migliori di giornata. Il capitano Caselli ha dato la carica, suo anche l’assist per la seconda rete. Molto soddisfatto il direttore sportivo Michele Di Rella: “Abbiamo iniziato la preparazione con sette ragazzi e quindi sapevamo di pagare dazio nelle prime giornate. Tuttavia potevamo fare di più soprattutto contro Villalba e Real Tuscolano. Diciamo che le sconfitte hanno aiutato il progetto di crescita. Non abbiamo ancora fatto nulla, ma speriamo in un continuo miglioramento”. Nel prossimo turno sfida al Vigor Breda, quinta forza del campionato. Appuntamento al “Comunale” alle 10.30.
Allievi Regionali Fascia B 1998 – Basta un gol di Luca Rega alla squadra di Correale per violare il campo dell’Acquacetosa. Il Guidonia si porta così al quinto posto con 7 punti e una gara in meno rispetto alle prime tre. Sguardo rivolto già al prossimo turno da disputare contro l’Ottavia alle 17 di sabato. Ecco la lista dei convocati: Andollina, Ansaldi, Bassano, Bianchi, Correale, Consolini, Di Giuseppe, Ferreri, Gjergji, Komarac, Maiellaro, Paglia, Picardi, Poggi, Ranieri, Rega, Scivolo, Turchetti.
Giovanissimi Elite 1999 – Importante affermazione dei Giovanissimi di Giorgio Pirri che battendo il Montespaccato in trasferta portano a dieci punti il vantaggio sulla retrocessione diretta. Amici apre subito le marcature, a seguire pareggio della squadra di casa, risolve tutto Mastrantonio con un gran gol ad inizio ripresa per il 2-1 che resiste fino alla fine. Guidonia a dieci punti in classifica, sono tre i punti di vantaggio sui play out, ma il campionato è ancora molto lungo. Anche in questo caso il prossimo avversario porta il nome dell’Ottavia, calcio d’inizio alle 9 di domenica.

Giovanissimi Fascia B 2000 – Ottimo pareggio per i giallorossoblù di Ciccotti contro l’Athletic Soccer Academy. I guidoniani concedono una sola palla gol agli avversari, traversa nel finale, mettendo in mostra un buon possesso palla contro la formazione che è al secondo posto della graduatoria. Bene così. Proibitiva la trasferta di domenica, ore 12.45 a via del Baiardo, contro il Tor di Quinto primo in classifica con 15 punti e 32 gol fatti in 5 partite.

mercoledì 30 ottobre 2013

Settore Giovanile: programma gare del 2 e 3 novembre 2013

Questo è il programma delle partite in cui saranno impegnate le squadre del settore giovanile in questo fine settimana:

PROGRAMMA SETTORE GIOVANILE
GARE DEL 2 – 3 NOVEMBRE 2013

CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI (1997)
GUIDONIA MONTECELIO – VIGOR BREDA
03/11/13 – 10.30
COMUNALE (SINTEX) GUIDONIA MONTECELIO
VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC

CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI FASCIA B (1998)
GUIDONIA MONTECELIO – OTTAVIA
02/11/13 – 17.00
COMUNALE (SINTEX) GUIDONIA MONTECELIO
VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC

CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI ECCELLENZA (1999)
GUIDONIA MONTECELIO – OTTAVIA
03/11/13 – 9.00
COMUNALE (SINTEX) GUIDONIA MONTECELIO
VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC

CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI FASCIA B (2000)
TOR DI QUINTO – GUIDONIA MONTECELIO
03/11/13 - 12.45
TESTA VITTORIO “A” (SINTEX) – ROMA (TOR DI QUINTO)
VIA DEL BAIARDO, 25

JUNIORES REGIONALI Quattro gol al Fonte Nuova e secondo posto

Il Guidonia batte anche il Fonte Nuova per 4-2 e si porta al secondo posto del campionato Juniores Regionali. La squadra di Claudio Della Libera è ora a un punto dalla capolista Cretone Castelchiodato Città di Palombara con 12 punti conquistati in 5 gare. Peccato per quella battuta d’arresto contro il Vic Formello.
Il match contro il Fonte Nuova è iniziato nel migliore dei modi per il Guidonia che per 25 minuti ha effettuato un buon pressing mettendo in difficoltà gli avversari. I giallorossoblù si sono presentati con Cordiali nell’inedito ruolo dal “falso nueve”. La gara si è sbloccata al 12’ con la splendida punizione di Cordiali. Al 25’ è arrivato il raddoppio con un’autorete sul cross di Federico. Sul 2-0 il Guidonia è calato nella concentrazione, scatenando l’ira del mister Della Libera. Gli ospiti hanno avanzato il baricentro costruendo il pareggio grazie ad una doppietta di Capogrego, in rete dal dischetto e a seguito di un contropiede.


Nel secondo tempo il Guidonia ha ritrovato il passo giusto. Al 10’, sul traversone di Frezzotti, Federico ha anticipato tutti mettendo in rete. Al 30’ il gol della definitiva vittoria con Bellucci che ha realizzato su assist di Cucchi. Brividi nel finale per una grande occasione per il Fonte Nuova, per il resto buono il comportamento della squadra. Si è rivisto in campo anche Bruno dopo mesi di assenza.
Questo il tabellino del Guidonia. Schieramento 4-2-3-1: De Paolis; Corvaglia, Apone, Proietti, Marino (10’ st Sernelli); Cucchi, Palermitano; Federico (8’ st Rubeis), Bellucci (35’ st Bruno), Frezzotti; Cordiali (25’ st Galluzzi).
Su tutti da segnalare la prestazione di Palermitano, prova di personalità la sua e assoluta padronanza del centrocampo. Tra i migliori anche Cordiali, autore di ottime giocate oltre allo splendido gol da specialista dei calci piazzati. Evitabile, invece, l’espulsione di Cucchi nei minuti finali.

“Dobbiamo pensare alla nostra partita e ai nostri compiti, lasciando da parte l’operato arbitrale – le dichiarazioni dell’allenatore Claudio Della Libera -. Nel prossimo turno affronteremo il Real Tuscolano, una squadra che in casa non ha mai perso quindi si tratta di un impegno difficile. I ragazzi scenderanno in campo in un ambiente difficile e dovranno essere bravi a superare le difficoltà. E’ ancora troppo presto per guardare la classifica ma trovarsi al secondo posto fa comunque molto piacere”.
L'esultanza guidoniana dopo il gol di Bellucci



lunedì 28 ottobre 2013

LE INTERVISTE "Possiamo crescere ancora"

E’ tornato l’entusiasmo al “Comunale” ed è tutto merito del lavoro fatto dallo staff, dalla squadra e dall’allenatore Ottavio Insogna dal 29 luglio ad oggi. Il Guidonia, dopo sette giornate di campionato, è a tre punti dalla prima in classifica La Rustica ed è reduce da un roboante 3-0 ai danni della superfavorita alla vittoria finale Serpentara Bellegra Olevano.
“Sì, l’approccio alla partita è stato perfetto – ammette il tecnico Insogna -. Stiamo crescendo passo dopo passo. Eppure siamo solo al 40% di quello che possiamo dare. I risultati arriveranno se saremo bravi a continuare a lavorare bene”.
Cosa era mancato al Guidonia fino ad oggi? Perché la squadra aveva fallito gli altri tre appuntamenti con la vittoria in casa, almeno sul piano del risultato? Mister Insogna prova a dare una risposta: “Volevamo strafare, un errore perché questo porta allo sbaglio. Quando facciamo le cose semplici diventiamo temibili”.
Una parola per i singoli: “Al più presto vedremo al massimo della condizione anche Ricci e Peri che non si sono allenati con noi durante l’estate. Ho visto bene Falcinelli e sta crescendo anche Marinelli che sta avvicinandosi all’interpretazione del mio gioco che richiede al massimo due tocchi. Complimenti al nostro portiere Galassi che sta facendo molto bene, ha saputo sfruttare il momento giusto. Un altro che ha grandi doti è Miguel Vittorini, deve capire che siamo a conoscenza delle sue qualità e deve concentrarsi solo sulle cose semplici. Sta avendo pochi minuti a disposizione, ma quando sarà chiamato in causa dovrà farsi trovare pronto. Questo discorso, naturalmente, vale per tutti. Anche in allenamento si deve dare il massimo per far cambiare idea all’allenatore”.

Dopo il turno di domenica 3 novembre la squadra tornerà in campo mercoledì 6 per i 16esimi di finale della Coppa Italia.
Il tecnico Ottavio Insogna

domenica 27 ottobre 2013

PROMOZIONE Tris del Guidonia. Ora sì, tutto è possibile

GUIDONIA-SERPENTARA BELLEGRA OLEVANO 3-0
(7a giornata del campionato di Promozione)

Guidonia: Galassi, Coccia, Falcinelli (33’ st Antonelli), Borghi, Aspridis, Brunetti, Bangrazi, Benedetti, Nati (17’ st Pantaleoni), Marinelli, Vittorini Manuel (45’ st Peri). A disp.: Smacchia, Ricci, Vittorini Miguel, Greco. All.: Insogna.
Serpentara Bellegra Olevano: Bravetti, Carpertieri (24’ st Mattei), De Santis, Scotto, Casciotti, Cacciaglia, Brasiello, Abbondanza, Turazza, Romagnoli, Fazi (30’ st Niro). A disp.: Mennini, Neri, Dominici, Salvagni, Cerbara. All.: D’Antoni.
Arbitro: Caciotti di Albano Laziale.
Marcatori: 22’ pt Marinelli (Gui), 18’ st Aspridis (Gui), 27’ st Vittorini Manuel (Gui).
Note: ammoniti Cacciaglia (Ser) e Abbondanza (Ser). Angoli: 10-3 per il Serpentara. Recuperi: 1’ per il primo tempo e 5 per il secondo. Spettatori 300 circa.

GUIDONIA (Rm) – Cosa può fare un grande cuore dove l’orgoglio vive insieme al coraggio? Solo grandi imprese. Il Guidonia di Ottavio Insogna regala ai suoi tifosi una giornata da ricordare, da vecchi tempi giallorossoblù. Il “Comunale” torna a battere forte negli istanti successivi al triplice fischio finale del signor Caciotti di Albano Laziale che sancisce la vittoria per 3-0 sul Serpentara Bellegra Olevano, da tutti gli addetti ai lavori considerata la favorita alla vittoria finale con criterio quanto mai giusto considerando i nomi dei 18 a disposizione del tecnico D’Antoni.
I primi trenta minuti sono uno spettacolo per gli occhi. Gli Ultras, criticati in settimana per alcuni cori che sono costati una multa salata alla società, mettono in mostra una coreografia in ricordo della nascita della Città in quel lontano 1937 e sostengono la squadra nel massimo fair play. Il Guidonia, in tenuta bianca con sponsor tecnico Nike, gioca che è una meraviglia. Troppo bello per essere vero e infatti il combattente Nati non crede su un pallone consegnato da Manuel Vittorini e spara alto da buona posizione. Lo schema, però si dimostra vincente quando uno scatenato Manuel Vittorini dribbla due uomini va sul fondo e appoggia all’indietro per Marinelli che segna sotto la traversa. E’ sempre il Guidonia che fa la partita anche dopo il vantaggio e Manuel Vittorini impegna da lontano Bravetti in una parata centrale. La Serpentara, però, si sveglia dopo la mezz’ora e Fazi serve a Turazza la palla giusta che deviata termina sul fondo. Prima dell’intervallo un tiro-cross di Carpertieri costringe Galassi al volo per deviare in angolo.
Gli ospiti spingono ad inizio ripresa. Romagnoli trova il corridoio per Fazi che esalta i riflessi di Galassi. Il portiere del Guidonia vola a deviare sulla traversa una perfetta punizione di Cacciaglia, poi è Abbondanza da lontano a sfiorare il montante alto. Il Guidonia sembra in difficoltà, in realtà aspetta solo il momento buono per colpire e al 18’ dal calcio d’angolo di Marinelli irrompe il greco Aspridis che salta più alto di tutti e gonfia con prepotenza la rete. Fazi non si arrende e solo una deviazione rende meno pericoloso il suo tiro, mentre Borghi dimostra di avere tanta esperienza quando si fa trovare sulla linea di porta a respingere una conclusione di Cacciaglia. La Serpentara si scopre, Manuel Vittorini colpisce: l’attaccante riceve dalle retrovie, si accentra e scarica sul palo più lontano. La festa per il terzo gol è di quelle da ricordare: tutti ad abbracciare un giocatore che sta dimostrando di essere decisivo. Al 34’ Galassi si ripete sulla punizione di Cacciaglia, altro gesto tecnico di rilievo e respinta decisa a mano aperta, e dagli sviluppi dell’angolo alza sopra la traversa anche il colpo di testa di Turazza. Oggi non si passa. Prima della fine dell’incontro Manuel Vittorini scarica su Bravetti un’altra occasione costruita con maestria dai compagni di squadra. Tutti ad applaudire per una standing ovation da brividi quando Manuel Vittorini abbandona il campo per la sostituzione voluta dal coach. La Serpentara depone le armi solo nel recupero, la sconfitta non ridimensiona Fazi e compagni, “vittime”, sportivamente parlando, di una partita perfetta degli avversari.
Guidonia al terzo posto della classifica, a meno tre della capolista La Rustica e a meno uno dal Tormarancio. Appuntamento tra sette giorni per il match valevole per l’ottava giornata in casa della Romulea. Intanto godiamoci questo Guidonia e, perché no, innamoriamoci del futuro. Un vincente, in fondo, è solo un sognatore che non ha mai smesso di sognare.

Danilo D’Amico

sabato 26 ottobre 2013

PROMOZIONE Sfida alla favorita

Lo scontro più atteso alla vigilia del campionato va in scena domani al “Comunale”: il Guidonia di Ottavio Insogna contro la favoritissima Serpentara Bellegra Olevano. Chi vince resta nella scia delle prime, chi perde rischia di rimanere indietro anche se manca ancora molto alla fine del campionato.
Il Guidonia arriva a questo appuntamento in buona forma, con un ottobre di buoni risultati. Le prestazioni, però, non sempre sono state all’altezza delle aspettative. Per questo nell’ambiente non si respira l’aria delle grandi occasioni. Eppure Borghi e compagni hanno strappato il pass per 16esimi di finale della Coppa Italia di Promozione e sono solo a tre punti dalla prima in classifica: La Rustica.
Il lavoro dei guidoniani procede senza un attimo di sosta e domani contro il Serpentara Bellegra Olevano di Yuri Fazi, forse l’attaccante più forte della categoria, ci sono in palio più dei classici tre punti.
Per quanto riguarda la formazione titolare si va verso questo undici: in porta Galassi (’94); in difesa Bangrazi a destra e Coccia (’95) a sinistra con Aspridis e Brunetti in mezzo al campo; a centrocampo Borghi e Benedetti (’93) dietro Pantaleoni, Marinelli e Manuel Vittorini; in attacco Ricci.

Arbitro dell’incontro il signor Alberto Caciotti di Albano Laziale, assistenti Amilcare Montano di Formia e Davide Papagna di Roma 1. Calcio d’inizio alle 11. Prevista una coreografia dei sostenitori del Guidonia per festeggiare il compleanno della Città di Guidonia Montecelio.
Il gol di Ricci contro il Sant'Angelo Romano (foto Marco Innaro)

JUNIORES REGIONALE Momentaneo terzo posto

Ha vinto nuovamente il Guidonia di Della Libera che si è imposto con il punteggio di 2-1 in casa del La Storta piazzandosi così a quota nove punti in classifica dopo quattro giornate. Guidonia ora al terzo posto della classifica, a un punto dal Monterotondo e a tre dal Cretone Castelchiodato Città di Palombara.
Federico ha portato in vantaggio gli uomini di Della Libera che successivamente sono stati ripresi da un’azione discussa e viziata da un fallo di mano con il quale Catanese ha rubato palla a De Paolis passando poi la sfera a Chiacchierini per il pareggio. Al 25’ del secondo tempo il gol della vittoria firmato su calcio di rigore da Palermitano, penalty guadagnato da Antonelli.
Questo il tabellino dell’incontro per il Guidonia: De Paolis, Corvaglia (35’ pt Rubeis), Marin, Proietti, Apone, Cucchi, Federico, Palermitano, Galluzzi, Bellucci, Antonelli.

Oggi alle 15 la gara contro il Fonte Nuova.
L'allenatore Claudio Della Libera della Juniores Regionale

SETTORE GIOVANILE Momento delicato per i giovani guidoniani

Momenti delicari per il Settore Giovanile dell’Acd Guidonia Montecelio.
Allievi Regionali 1997 – La squadra di mister Bellini cede anche di fronte al Real Tuscolano, 0-3 in casa, e ora è all’ultimo posto della classifica. Troppo nervosismo in campo, ancora due espulsi. Domani in casa dell’Albula la possibilità di tornare a fare punti. Calcio d’inizio alle 10.30.
Allievi Regionali Fascia B 1998 – Prima sconfitta stagionale per i ragazzi di Correale contro l’Achillea, 0-2 in casa. Numerosi gli errori sotto porta dei guidoniani. Difficile l’impegno di questa sera sul campo dell’Acquacetosa a Roma, con i romani primi in classifica con 12 punti.
Giovanissimi Elite 1999 – De Palo ha firmato ancora una volta il gol decisivo nel pareggio per 1-1 contro il Monterotondo. Il Guidonia ha sprecato almeno tre buone occasioni per vincere la gara. Domani mattina alle 9 la gara contro il Montespaccato.

Giovanissimi Fascia B 2000 – Dal dischetto Ciaraglia sigla il gol della vittoria contro il Fonte Nuova che lancia il Guidonia a ridosso delle prime in classifica. Contro l’Athletic Soccer Academy secondo in classifica una importante prova di maturità.

giovedì 24 ottobre 2013

PROMOZIONE Guidonia qualificato ai 16esimi di finale della Coppa Italia

LA STORTA-GUIDONIA 1-2

(ritorno 32esimi di finale della Coppa Italia di Promozione)

La Storta (4-2-3-1): Del Gaudio; Aquili, Galli, Turnu, Matteucci; Cavallari, Besi; Varani (27’ st Di Biagio), Barcaioli (1’ st Savignoni), Delieto (11’ st Rosati); Bissantini. A disp.: Sciacca, Catanese. All.: Porcelli.
Guidonia (4-2-3-1): Galassi; Ianzi, Aspridis, Brunetti, Coccia (24’ st Antonelli); Peri (15’ st Palermitano), Benedetti; Bangrazi, Marinelli, Vittorini Manuel; Nati (45’ st Pantaleoni). A disp.: De Paolis, Frezzotti, Greco, Vittorini Miguel. All.: Insogna.
Marcatori: 45’ pt rig. e 46’ st Vittorini Manuel (Gui), 35’ st rig. Besi (Las).
Note: ammoniti Brunetti (Gui), Marinelli (Gui), Turnu (Las), Savignoni (Las). Allontanato il giocatore Catanese dalla panchina per proteste. Angoli: 7-6 per il La Storta.

ROMA – Il Guidonia vince la quarta gara in trasferta ufficiale della stagione e accede al turno successivo. Dopo il successo dell’andata, i giallorossoblù regolano il La Storta anche nel ritorno disputato lo scorso mercoledì. 

Entrambe le formazioni si presentano all’appuntamento largamente rimaneggiate. La prima occasione arriva al 4’ con la conclusione a giro di Benedetti, Del Gaudio vola e devia in bello stile. Dal calcio d’angolo la palla arriva ad Aspridis che devia da due passi a botta sicura ma riesce a calciare alto. Il La Storta si fa vedere in attacco al 23’ quando Bissantini serve Delieto, ma il tiro non inquadra lo specchio della porta. Importante salvataggio di Turnu sulla linea della porta sul colpo di testa di Nati al 32’. Dalla parte opposta, invece, è provvidenziale Galassi quando vola a deviare sotto la traversa un fendente di Besi. Prima dell’intervallo si sblocca la gara: Manuel Vittorini viene atterrato da Del Gaudio, dal dischetto l’attaccante non fallisce. Adesso il La Storta deve segnare tre reti per passare il turno. Gli uomini di Porcelli non spingono troppo nella ripresa e solo al 17’ Savignoni conclude a lato dal limite. Del Gaudio dice di no a Nati quando quest’ultimo gira di testa un cross liftato. A sorpresa ecco il pari della squadra di casa, nuovamente dagli undici metri per un fallo di Antonelli sul neoentrato Di Biagio. Ianzi su punizione impegna Del Gaudio in una presa centrale. Sembra finita, ma Pantaleoni vede Manuel Vittorini scattare a campo largo, lo serve, Vittorini dribbla il portiere e deposita a porta vuota.

Il Guidonia vince e accede ai 16esimi di finale.
Manuel Vittorini porta in vantaggio il Guidonia su calcio di rigore


Settore Giovanile: Programma gare del 26 e 27 ottobre 2013

Questo è il programma delle partite in cui saranno impegnate le squadre del settore giovanile in questo fine settimana:


PROGRAMMA GARE DEL 26 E 27 OTTOBRE 2013

CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI  (1997)

ALBULA - GUIDONIA MONTECELIO
27/10/2013 - 11.00

COMUNALE (TERRA) – TIVOLI TERME
VIA CESARE AUGUSTO

 CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI FASCIA B (1998)

ACQUACETOSA CENTRO CALCIO - GUIDONIA MONTECELIO
26/10/2013 – 18.30

TESTA VITTORIO “A” – TOR DI QUINTO
VIA DEL BAIARDO, 25 - ROMA

CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI ECCELLENZA(1999)

MONTESPACCATO S.R.L. - GUIDONIA MONTECELIO
27/10/2013  9.00

MONTESPACCATO (SINTEX) - MONTESPACCATO
VIA STEFANO VAJ, 41 - ROMA

CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI FASCIA B (2000)

GUIDONIA MONTECELIO – ATHLETIC SOCCER ACADEMY
26/10/2013  17.00

COMUNALE  SINTEX GUIDONIA MONTECELIO
VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC

martedì 22 ottobre 2013

PROMOZIONE Di nuovo in campo per la Coppa

Primo dentro o fuori della stagione per il Guidonia nel ritorno dei 32esimi di finale della Coppa Italia di Promozione. In casa del La Storta (campo sul km 16 della Cassia), domani alle 15.30, si parte dal gol di vantaggio in favore dei guidoniani siglato da Manuel Vittorini all’andata. L’incontro si annuncia molto difficile perché la squadra dell’esperto tecnico Pino Porcelli già nella gara d’andata ha dimostrato di poter giocare a viso aperto contro qualsiasi formazione e di certo è pronta a sfruttare il fattore campo con un terreno in terra battuta di piccole dimensioni che ha messo in difficoltà il Guidonia già a Sant’Angelo Romano.

Rispetto alla gara d’andata il tecnico Ottavio Insogna è pronto a schierare il difensore Ilias Aspridis, squalificato in occasione del match di Guidonia. Un turno utile anche a mettere dei minuti in più nelle gambe di Christian Marinelli dopo il ritorno con gol di domenica. Previsto comunque un ampio turnover.
L'esultanza di Ricci e Vittorini, sullo sfondo Ianzi ed il medico Nati (foto Marco Innaro)

lunedì 21 ottobre 2013

LE INTERVISTE Sofferenza e tanta difesa nei tre punti del Guidonia

La vittoria di Sant’Angelo Romano, la terza su tre trasferte di campionato, vale molto. A ribadirlo, nel post-partita, è il vice allenatore Massimo Del Principe che ha seguito con la solita attenzione il match dalla tribuna del “Moretti”. Il Guidonia adesso è a tre punti dalla vetta.
“Non saranno tante le squadre che saranno in grado di fare risultato su questo campo contro questa squadra – commenta il coach Del Principe -. Il Guidonia ha sofferto molto per conquistare i tre punti, è vero ma le difficoltà affrontate sono state evidenti come l’espulsione di Ianzi che ha costretto la squadra a giocare in dieci praticamente per un tempo intero. Siamo andati molto bene in difesa dove stiamo migliorando partita dopo partita”.

A questo punto manca solo la vittoria in casa: perché tarda ad arrivare? “Forse dobbiamo esprimere più personalità nel cercare la giocata – prosegue il mister -. La prossima sfida di campionato contro il Serpentara Bellegra Olevano è il primo crocevia della stagione. Prima, però, dobbiamo passare il turno di mercoledì di Coppa Italia contro La Storta. Non sarà facile perché giocheremo su un campo molto simile a quello del Sant’Angelo Romano che non si addice alle nostre caratteristiche”.
Il momento dell'atterramento di Vittorini (foto Marco Innaro)

domenica 20 ottobre 2013

PROMOZIONE Il Guidonia si dimostra formato trasferta

SANT’ANGELO ROMANO-GUIDONIA 1-2
(6'a giornata del campionato di Promozione)

Sant’Angelo Romano: Di Masi, Mulattieri (35’ pt Spagnuolo), Giallombardo (10’ st Contatore), Dominici, Placidi, De Rocchis, De Cenzo, Ranieri, Ciolfi, Capozzi, Bianchi (21’ st Falzerano). A disp.: Beltrami, Jenielity, Parmeggiani, Sconci. All.: Lucani.
Guidonia: Galassi, Ianzi, Coccia, Borghi, Aspridis, Brunetti, Bangrazi, Benedetti, Ricci (1’ st Peri), Marinelli (16’ st Falcinelli), Vittorini Manuel (45’ st Vittorini Miguel). A disp.: De Paolis, Frezzotti, Pantaleoni, Nati. All.: Insogna.
Arbitro: Pavia di Roma 2.
Marcatori: 5’ pt rig. Marinelli (Gui), 38’ pt Ricci (Gui), 35’ st Ciolfi (Sar).
Note: espulsi Ianzi (Gui) al 38’ pt per una frase offensiva, Contatore (Sar) al 24’ st per comportamento non regolamentare, Dominici (Sar) al 39’ per fallo su chiara occasione da rete. Ammoniti Mulattieri (Sar), Ciolfi (Sar), Brunetti (Gui), Benedetti (Gui), Vittorini Miguel (Gui). Angoli: 13-3 per il Sant’Angelo. Spettatori 200 circa.

SANT’ANGELO ROMANO (Rm) – E’ il Guidonia la prima squadra a violare il “Moretti” di Sant’Angelo Romano confermandosi formazione da trasferta per caratteristiche e capacità di stringere i denti nei momenti difficili. Il 2-1 per i ragazzi di Insogna, terza vittoria fuori casa su tre uscite, vale molto anche in termini di classifica. Guidonia ora al sesto posto, a meno tre dal La Rustica primo in una graduatoria molto corta.
Al primo affondo il Guidonia passa in vantaggio: Marinelli attacca sulla sinistra, interviene Mulattieri in scivolata, il difensore forse tocca il pallone e forse no, il direttore di gara opta per il rigore che Marinelli trasforma. Il vantaggio mette le ali al Guidonia che al 12’ va a fondo in contropiede con Marinelli che appoggia a Vittorini, tiro alto. Un minuto dopo Ricci assiste Vittorini, conclusione a seguito di un dribbling che trova pronto Di Masi in due tempi. Al 15’ si vede il Sant’Angelo Romano: Ciolfi si gira e tira, Galassi blocca in due tempi. Altra buona occasione per i guidoniani quando Marinelli appoggia dietro per Benedetti, tiro alto da buona posizione. Al 28’ il Guidonia resta in dieci per l’espulsione di Ianzi, colpevole di una bestemmia ad alta voce. Al 38’ contropiede del Guidonia, Vittorini va sul fondo e crossa per Ricci che di testa brucia tutti sul primo palo e mette dentro.
Nel secondo tempo cambia la musica con il Sant’Angelo Romano che rientra più determinato. Subito Galassi devia sul fondo un tiro-cross di De Cenzo. Al 9’ Ciolfi da lontano sfiora l’incrocio dei pali.  Provvidenziale l’intervento di Galassi sotto la traversa al 13’ sul colpo di testa di Ciolfi, poi Placidi colpisce in pieno la traversa dal limite. Sempre Galassi è miracoloso di piede su Ciolfi, l’attaccante poi colpisce anche un’altra clamorosa traversa. Parità numerica ristabilita al 24’ con l’espulsione di Contatore. Dominici ci prova su punizione, la sua specialità, al 30’. Il gol è nell’aria e arriva al 35’ quando Ciolfi si avventa su un lancio lungo e fa secco Galassi. Il Guidonia riesce appena in tempo a ritrovare la bussola. Il Sant’Angelo Romano finisce in nove per l’espulsione di Dominici per un fallo su chiara occasione da rete. Nel finale punizione alta di Vittorini, bella parata di Di Masi sul calcio piazzato di Borghi e conclusione centrale di Peri. L’ottimo Galassi sbriga il lavoro sulle uscite in maniera perfetta e blinda i tre punti del Guidonia.

Nessun giorno di riposo per la squadra, si torna in campo mercoledì per il ritorno dei 32esimi di finale della Coppa Italia in casa del La Storta, c’è un gol da difendere.

Ricci esulta dopo il secondo gol

sabato 19 ottobre 2013

PROMOZIONE Marinelli torna a disposizione

Pochi chilometri di trasferta domani per il Guidonia. A Sant’Angelo Romano i giallorossoblù si giocano tanto nella stagione 2013/2014 del campionato di Promozione. Si giocano tanto perché la squadra di Insogna sembra andare meglio in trasferta e perché a Sant’Angelo La Rustica e Romulea sono già passate senza andare via con l’intera posta in palio trovando uno scoglio difficile da superare e una rete difficile da violare. Ecco perché una vittoria vorrebbe dire molto in termini numerici e di segnali al raggruppamento guidato dal La Rustica con 13 punti, cinque in più di Borghi e compagni.
Torna a disposizione Marinelli nel Guidonia, probabile una partenza dalla panchina. Ecco uno dei probabili undici del Guidonia. In porta Galassi (’94); in difesa Coccia (’95), Brunetti, Aspridis e Bangrazi; a centrocampo Borghi e Peri (’94); davanti Pantaleoni, Manuel Vittorini e Benedetti (’93); unica punta Ricci.

Calcio d’inizio alle 11. Arbitro dell’incontro il signor Alessandro Pavia di Roma 2, assistenti Giuseppe Pantanella di Frosinone e Valentino Martino di Aprilia. Il Guidonia dopo l’incontro di campionato tornerà in campo mercoledì 23 per il ritorno dei 32esimi di finale della Coppa Italia contro il La Storta.
Marinelli dovrebbe partire dalla panchina

giovedì 17 ottobre 2013

SETTORE GIOVANILE Tutti in casa nel fine settimana

Fine settimana negativo per il settore giovanile dell’Acd Guidonia Montecelio. Un turno che ha invitato tutti i gruppi a riflettere sugli errori commessi. Nel prossimo la possibilità di riscattarsi con quattro incontri su quattro al “Comunale” di Guidonia.
Allievi Regionali – La compagine dei ’97 del Guidonia ha perso il derby con il Villalba per 3-0 regalando un tempo ai cugini. Troppo tardiva la reazione. Il Guidonia condivide ora l’ultimo posto con la Vic Formello a quota uno dopo tre giornate. La squadra attende il rientro di due giocatori importanti. Per adesso, fortunatamente, nulla di compromesso vista la corta classifica. Zona salvezza, infatti, distante una sola lunghezza. Tuttavia è ora di cambiare marcia. I prossimi avversari del Real Tuscolano (domenica al “Comunale”, ore 10.30) hanno tre punti, frutto di tre pareggi.
Allievi Regionali Fascia B – I ragazzi di Correale non sono scesi in campo perché la squadra avversaria designata dal calendario si è ritirata dal campionato. Il turno di campionato ha evidenziato la forza delle tre compagini in fuga a punteggio pieno con nove punti: Accademia Calcio Roma, Rieti e Petriana. In vista del prossimo incontro di sabato con l’Achillea, compagine ferma a quota zero in classifica, il tecnico ha diramato la seguente lista dei convocati: Andollina, Bassano, Bianchi, Correale, Consolini, De Miccoli, Di Giuseppe, Gjergji, Komarac, Maiellaro, Mura, Paglia, Poggi, Ranieri, Rega, Scivolo, Turchetti. Per i convocati appuntamento alle 16, calcio d’inizio sabato alle 17 al “Comunale”.
Giovanissimi Elite – Pesante sconfitta dei ragazzi del Guidonia contro la Vigor Perconti anche se maturata nel finale. La Vigor Perconti si è imposta per 5-0 con i giovani di Pirri che hanno ceduto al 25’ del secondo tempo quando i romani hanno realizzato la seconda rete. Il calendario non è stato gentile con i giallorossoblù riservando molte partite toste in avvio. Gare che hanno comunque velocizzato il processo di crescita di De Santis e compagni in questa difficile categoria. La classifica sorride ancora ai nostri che si ritrovano sei punti dopo cinque giornate. Domenica mattina alle 9 la sfida con il Monterotondo al “Comunale”.

Giovanissimi Regionali Fascia B – Spettacolo e gol tra Real Tor Sapienza e Guidonia con i romani che alla fine hanno prevalso per 3-2. Per il Guidonia in gol Fedeli con un bel tiro da fuori e Ciaraglia su rigore. Regalato praticamente un tempo agli avversari. Con i quattro punti conquistati in tre giornate l’equilibrio viene fuori anche dalla differenza reti pari allo zero con 8 gol fatti e 8 subiti. Sabato alle 15 si gioca contro il Fonte Nuova.

JUNIORES REGIONALE Rubeis sigla il gol decisivo

Terza giornata di campionato e seconda vittoria stagionale per la Juniores Regionale di Claudio Della Libera. I guidoniani si sono imposti con il punteggio di 3-2 contro il Valle del Tevere al termine di una partita molto combattuta.


Non una buona partenza per i giovani giallorossoblù con minuti di studio e gestione dell’incontro. In tribuna qualcuno ha visto i fantasmi della pessima prestazione contro la Vic Formello. Al 24’, come un lampo, è arrivato il gol del vantaggio per il Guidonia con la rete di Galluzzi di testa su assist di Cucchi. La risposta del Valle del Tevere non è mancata con alcune buone occasioni.
Nella ripresa, al 15’ del secondo tempo, è arrivato il raddoppio del Guidonia con la punizione di Palermitano. Poco dopo Galluzzi ha sfiorato il colpo del ko. La partita si è riaperta al 30’ con la rete di Di Giacobbe di testa. Con una provvidenziale parata sotto l’incrocio dei pali De Paolis ha successivamente salvato il risultato. Al 38’ il Guidonia ha ristabilito le distanze con Rubeis, bravo a ribattere in rete una conclusione di Galluzzi deviata dall’estremo difensore. Nei minuti di recupero la seconda realizzazione del Valle del Tevere che ha creato qualche apprensione finale ai guidoniani prima del triplice fischio finale che ha sancito la vittoria dei ragazzi di Della Libera.

Questo il tabellino del Guidonia, schierato con il 4-2-3-1: De Paolis; Corvaglia, Apone, Proietti, Marino; Palermitano, Cucchi; Federico (20’ st Rubeis), Bellucci (25’ st Sernelli), Frezzotti; Galluzzi (40’ st Miakanda).

Sesto posto in classifica per il Guidonia con due vittorie e una sconfitta in tre giornate. A punteggio pieno solo una squadra: il Cretone Castelchiodato Città di Palombara. Prossimo turno in programma sabato alle 18 contro il La Storta. I prossimi avversari si trovano al penultimo posto con un punto. Per i guidoniani tutti a disposizione per la seconda trasferta stagionale dopo la bella vittoria nell’esordio contro il Fiano Romano.
Nicolò Rubeis, primo gol in campionato

mercoledì 16 ottobre 2013

Settore Giovanile: programma gare del 19 e 20 ottobre 2013

Dopo un turno negativo le squadre del settore giovanile sono chiamate a dare una svolta ai loro campionati. Questo è il programma delle partite in cui saranno impegnate le squadre della Città dell'Aria nel fine settimana:


PROGRAMMA SETTORE GIOVANILE

GARE DEL 19 -20 OTTOBRE 2013

CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI (1997)

GUIDONIA MONTECELIO – REAL TUSCOLANO CLUB

20/10/13 – 10.30

COMUNALE (SINTEX) GUIDONIA MONTECELIO

VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC


CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI FASCIA B (1998)

GUIDONIA MONTECELIO – ACHILLEA 2002

19/10/13 – 17.00

COMUNALE (SINTEX) GUIDONIA MONTECELIO

VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC


CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI ECCELLENZA (1999)

GUIDONIA MONTECELIO – MONTEROTONDO CALCIO

20/10/13 – 9.00

COMUNALE (SINTEX) GUIDONIA MONTECELIO

VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC


 CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI FASCIA B (2000)

GUIDONIA MONTECELIO – FONTE NUOVA

19/10/13 – 15.00

COMUNALE (SINTEX) GUIDONIA MONTECELIO

VIA DEL CAMPO SPORTIVO SNC 

lunedì 14 ottobre 2013

LE INTERVISTE Il presidente Bernardini: "Possiamo solo migliorare"

Nelle dichiarazioni post-partita di domenica, il mister Ottavio Insogna non ha nascosto il proprio dispiacere per la vittoria del Guidonia sfumata contro il Cretone Castelchiodato Città di Palombara: “E’ un vero peccato perché continuiamo a lasciare punti in casa e questo non può essere possibile. I ragazzi si impegnano molto ma devono sapere che non basta. In certi frangenti della partita bisogna avere anche la testa per fare la scelta giusta. Comunque continuiamo a lavorare, evidentemente serve altro tempo. Il progetto c’è, si vede e va avanti ma non possiamo essere felici per un pareggio in casa”.

Questa mattina abbiamo scambiato due parole anche con il presidente Giuseppe Bernardini: “Possiamo solo che migliorare – le dichiarazioni del patron -. La squadra in alcuni frangenti della partita ha espresso anche un buon calcio. Sono fiducioso, la classifica è ancora molto corta, ad eccezione del La Rustica. Tutto può ancora succedere”.
Il presidente Giuseppe Bernardini

domenica 13 ottobre 2013

PROMOZIONE La regola del gol dell'ex colpisce il Guidonia

GUIDONIA-CRETONE CASTELCHIOSATO CITTA’ DI PALOMBARA 1-1
(5a giornata del campionato di Promozione)

Guidonia: Galassi, Coccia, Ianzi, Borghi, Aspridis, Brunetti, Bangrazi, Benedetti (22' st Peri), Ricci (10' st Nati), Manuel Vittorini, Pantaleoni (16' st Miguel Vittorini). A disp.: Smacchia, Falcinelli, Greco, Antonelli. All.: Insogna.
Cretone Castelchiodato Citta' di Palombara: Lauri, Bernasconi (25' st Venettoni), Olivieri, Giacche', Ottavi, Ferretti, Manfredi, Costanzo (17' st Ferraro), Pangrazi, Matozzo (36' st Oliva), Ferramini. A disp.: Paolacci, Bevilacqua, Massimi, Uccellini. All.: Gentili.
Arbitro: Lupoli di Frattamaggiore.
Marcatori: 27' pt Brunetti (Gui), 5' st rig. Pangrazi (Cre).
Note: espulso Ottavi (Cre) al 30' pt per doppia ammonizione. Ammoniti Borghi (Gui), Brunetti (Gui), Benedetti (Gui), Giacche' (Cre), Manfredi (Cre). Angoli: 3-2 per il CreCas. Recuperi: 2' per il primo tempo, 4' per il secondo. Spettatori 300 circa.

GUIDONIA (Rm) – Il tanto temuto gol dell’ex arriva, puntuale come sempre, e costa caro al Guidonia che vede sfumare la vittoria contro il Cretone Castelchiodato Città di Palombara. Pangrazi segna senza esultare ma è un gol che complica i piani al mister Insogna e rimanda la prima vittoria del Guidonia al “Comunale” in campionato alla prossima occasione.
Il Cretone Castelchiodato Città di Palombara inizia meglio del Guidonia la partita: al 3’ Matozzo sfiora l’incrocio da buona posizione. Al 7’ Pangrazi si gira e conclude senza trovare lo specchio della porta. Al 25’ punizione di Ferramini, Galassi devia e Aspridis salva la situazione. Poi il Guidonia cresce e Manuel Vittorini ci prova dalla distanza creando qualche pericolo a Lauri. L’estremo difensore del Cretone Castelchiodato Città di Palombara commette uno dei pochi errori della sua carriera quando non blocca una punizione di Borghi, si avventa sulla palla Brunetti che porta in vantaggio il Guidonia. Si mette male per gli ospiti anche perché Ottavi al 30’ finisce sotto la doccia per doppia ammonizione. I giallorossoblù sfiorano il raddoppio quando Manuel Vittorini corre sulla destra e mette dietro per Ricci che alza la mira calciando male un rigore in movimento. Finale della prima frazione con la grande parata di piede di Galassi sul tiro al volo di Giacchè servito perfettamente da Bernasconi e puntata da calcetto di Pangrazi a lato.
Al 5’ del secondo tempo il Guidonia combina la frittata: Ianzi rinvia male un pallone facilmente addomesticabile, la sfera arriva a Matozzo che la controlla e, forte della sua esperienza, aspetta il tocco dell’avversario per andare a terra e guadagnarsi il calcio di rigore. Dagli undici metri Pangrazi realizza. E’ un CreCas che macina gioco: al 18’ cross di Bernasconi e testa alta di Pangrazi. Nel finale il Guidonia guadagna campo ma solo negli ultimi minuti costruisce due grandi occasioni: al 44’ Manuel Vittorini si ritrova il pallone a due passi da Lauri ma calcia troppo debolmente e al 46’ Aspridis di testa devia a lato un cross di Coccia con la porta vuota. Con i padroni di casa protesi in avanti alla ricerca del guizzo risolutivo, Pangrazi riceve solo la palla sulla trequarti, dribbla due uomini e poi indirizza la sfera all’angolo basso dove trova la mano di Galassi a dire di no. E’ una parata che salva la partita al Guidonia.

Borghi e compagni continuano a viaggiare a fasi alterne e domenica trasferta nella vicina terra di Sant’Angelo Romano.
"Dobbiamo lavorare per sfruttare di più il nostro gioco", il commento del mister Insogna

sabato 12 ottobre 2013

PROMOZIONE Bangrazi in dubbio per la sfida al CreCas

Vuole spiccare il volo il Guidonia del mister Ottavio Insogna, ma tra i guidoniani e le prime tre posizioni davanti c’è l’ostacolo Cretone Castelchiodato Città di Palombara da superare. Un avversario ostico che può contare sul grande ex della partita: l’attaccante Angelo Pangrazi, per noi sempre ricordato come “l’artista del gol”. L’altro grande ex, Simone Calabresi, è fermo ai box per una squalifica. Nei prossimi avversari assenti anche gli attaccanti Pangallozzi e Cerroni. Anche il Guidonia, però, può recriminare per le pesanti assenze di Marinelli e Cifani.
La formazione – Un dubbio per Insogna è legato alle condizioni di Bangrazi, l’esterno proverà fino all’ultimo. In preallarme c’è il giovane Antonelli. Questo uno dei probabili undici del Guidonia: Smacchia (’95) in porta; Bangrazi e Coccia (’95) sulle corsie esterne della difesa con Aspridis e Brunetti in mezzo; a centrocampo Borghi e Peri; davanti Miguel Vittorini, Pantaleoni e Manuel Vittorini dietro a Ricci.

La partita – Calcio d’inizio alle 11. Arbitra il match il signor Francesco Lupoli di Frattamaggiore, assistenti Andrea Maria Zuin di Roma 2 e Alessio Corsini di Roma 1. Alcune statistiche: il Guidonia nella stagione 2013/2014 non ha ancora vinto in campionato in casa, ma solo in Coppa Italia; per Manuel Vittorini ben quattro gol nelle ultime tre partite disputate. Biglietto d’ingresso al costo di 5 euro.
L'ala Matteo Bangrazi, in dubbio per la sfida di domani

venerdì 11 ottobre 2013

SCUOLA CALCIO Tutte le novità!

E’ una Scuola Calcio nuova di zecca quella che è partita lo scorso 23 settembre presso il “Comunale” di Guidonia. Gestita dal Lab360, l’attività presenta tante novità.
E’ il responsabile generale Emanuele Restante a prendere la parola: “Dal primo giorno che sono entrato al campo ho notato la necessità di un cambiamento e quello che stiamo proponendo e stiamo facendo capire è che all’interno della Scuola Calcio non si possono basare tutti i discorsi sul risultato del sabato altrimenti si distoglie l’attenzione sui vari interessi del bambino. E’ vero che il risultato è importante, ma è più importante come si fa sport. Si vuol sempre vincere subito e quindi anche gli allenamenti vengono effettuati per preparare il bambino alla partita. Ma questo non è giusto. Noi abbiamo il dovere di pensare alla crescita a 360 gradi del nostro tesserato e per una crescita sana di un atleta, in tutte le federazioni, sono richiesti almeno dieci anni di lavoro”.
I primi risultati già si vedono: “La risposta è positiva – prosegue Restante -, c’è un clima sereno, non ci sono invasioni di campo da parte dei genitori e degli addetti ai lavori. Sono piccoli passi in avanti che per noi hanno un grande significato”
Il lavoro effettuato durante gli allenamenti dal responsabile tecnico Mariano Fioravanti ed il suo staff sta portando a qualcosa di nuovo: “Questo modo di lavorare crea una cultura sportiva che non lega tutto al risultato – continua il responsabile generale Restante -. Ovviamente chi scende in campo ha in testa un solo obiettivo: la vittoria. Nessuno al mondo entra in campo per perdere. Ma noi dobbiamo essere in grado di affrontare tutte le situazioni, perché si può perdere e in quel caso si deve riconoscere la bravura degli avversari. Poi vanno valutati tutti gli aspetti che hanno portato alla sconfitta e così facendo possiamo renderci conto ad esempio che l’insuccesso è legato ad una difficoltà del correre del bambino perché magari deve smaltire qualche chilo di troppo che porta un bambino di un’altra squadra ad arrivare prima sul pallone pur se dotato di tecnica minore. Così facendo possiamo comprendere un elemento psicologico che può fare la differenza anche fuori dal campo perché una volta che riusciamo a sbloccare un bambino sul terreno di gioco, vincendo la timidezza oppure la paura, possiamo portare solo che benefici alla sua vita quotidiana”.
La presentazione della Scuola Calcio ai genitori avverrà lunedì 21 presso il locale “Pizzico” di Collefiorito. Appuntamento alle 17.30 con la presentazione dello stesso Restante e l’introduzione del dottor Massimo Belli. Alle 18 la parola passerà al professore e nutrizionista Daniele Peluso. Alle 18.30 con il professor Luca Dell’Aglio entreremo nel vivo del discorso della bioenergetica. A seguire l’intervento di Patrick di Didi Sport che si soffermerà sull’importanza dell’appoggio del piede. Poi i genitori si recheranno al campo per la fine degli allenamenti dei loro bambini e successivamente torneranno da “Pizzico” per la cena e la consegna da parte del presidente Giuseppe Bernardini e del Lab360 dell’innovativo Libretto dello Sport.

Di che cosa stiamo parlando? A spiegarlo è sempre Restante: “Il sottotitolo del Libretto dello Sport si chiama Gevaco che sta per Gestione, Valutazione e Controllo. Oltre alla loro foto, alla foto della squadra e al nome del mister, al nome del preparatore atletico che lo segue, del nutrizionista e di tutta la squadra, al calendario delle loro gare, ci sarà anche l’aspetto professionale, una valutazione dei test iniziali effettuati e una successiva rivisitazione, una parte nutrizionale con il giudizio sui bambini, una parte bioenergetica e una parte tecnico-tattica demandata al tecnico. Oltre all’aspetto sportivo c’è anche la parte che riguarda la scuola dove verranno riportati i voti del primo e secondo quadrimestre. La valutazione dei valori dati dai voti scolastici e dalle caratteristiche del campo e della parte atletica decreteranno il migliore per ogni anno calcistico che riceverà una borsa di studio che gli permetterà di frequentare l’anno successivo la Scuola Calcio dell’Acd Guidonia Montecelio”.
Gli allenamenti della Scuola Calcio al "Comunale"

giovedì 10 ottobre 2013

Settore Giovanile: Programma gare del 12 e 13 ottobre

Queste sono le partite che vedranno impegnate le squadre del settore giovanile in questo fine settimana:


 
PROGRAMMA SETTORE GIOVANILE
GARE DEL 12 – 13 OTTOBRE 2013


CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI (1997)

VILLALBA OCRES MOCA - GUIDONIA MONTECELIO

13/10/13 - 11.00

OCRES MOCA (ERBA) VILLALBA
VIA PANTANE 9/11



CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI FASCIA B (1998)

Riposano in quanto La Storta Calcio avversario di questo turno ha ritirato la squadra dal campionato



CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI ECCELLENZA (1999)

VIGOR PERCONTI - GUIDONIA MONTECELIO

13/10/13 - 09.00
 

VIGOR C.S. “A” (SINTEX) ROMA (COLLI ANIENE)
VIA FEDERICO VERDINOIS SNC



CAMPIONATO GIOVANISSIMI REGIONALI FASCIA B (2000)

REAL TOR SAPIENZA - GUIDONIA MONTECELIO

12/10/13 - 16.15
 
CASTELLI GIORGIO (SINTEX) ROMA (TOR SAPIENZA)
VIA FELICE DE ANDREIS 29/31

JUNIORES REGIONALE Deludente l'esordio casalingo

E’ andata male alla Juniores Regionale del mister Claudio Della Libera che sabato ha perso l’incontro valevole per il campionato Juniores Regionale per 3-1.
Dopo la bella vittoria di Fiano Romano all’esordio, i giovani giallorossoblù hanno deluso le tante attese perdendo meritatamente contro la Vic Formello. Troppo lenta e compassata la manovra, i guidoniani hanno sempre giocato con un tocco di troppo favorendo il gioco degli avversari.


In un primo tempo equilibrato l’unico guizzo del match ha prodotto il vantaggio degli ospiti con D’Ottavio che ha trasformato a due passi dalla porta dopo un liscio della difesa del Guidonia. Ad inizio ripresa Greco ha provato con un colpo di testa sulla punizione di Palermitano a sistemare le cose, ma la sfera è uscita di poco. Al secondo affondo la Vic Formello ha colpito ancora con il diagonale di Belli sul passaggio di Fili. Conclusione di Cordiali deviata al 12’. Un minuto dopo il gol ha piegato le gambe al Guidonia: diagonale di Belli, respinta corta di Marino e tap-in di Beribè. Il Guidonia, in bambola, ha rischiato di capitolare ancora quando Fasail con un pallonetto a tu per tu con Marino ha sciupato una grande occasione e quando al 32’ Pasqualini ha costretto l’estremo difensore di casa ad una uscita spericolata. Nel mezzo pericoloso anche l’undici di Della Libera con il tiro-cross di Federico che ha sfiorato la traversa. Buono, invece, il finale. Al 35’ Greco di testa su angolo di Bellucci ha trovato l’angolo basso. Nel recupero sempre il difensore centrale, nuovamente di testa, ha sfiorato la doppietta e in mischia Cordiali e Galluzzi non sono riusciti ad indirizzare in porta la sfera a due passi dalla linea.
La squadra adesso sta preparando il prossimo incontro in casa della Valle del Tevere. La classifica è molto corta, dopo due giornate solo il Cretone Castelchiodato Città di Palombara viaggia a punteggio pieno.

IL TABELLINO: Guidonia-Vic Formello 1-3
Guidonia: Marino T., Proietti, Sernelli (22’ st Marino S.), Greco, Apone, Palermitano (14’ st Cucchi), Rubeis (10’ st Cordiali), Bellucci, Galluzzi, Antonelli, Federico. A disp.: De Paolis, Corvaglia. All.: Della Libera.
Vic Formello: Sambuco, D’Agostino (35’ st Frati), Fasail, Ruggeri, Foschillo, Fabiani, Fili, Poggi (29’ st Coalia), Belli, D’Ottavio (39’ st Gianfelici), Beribè (22’ st Pasqualini). A disp.: Lausi, D’Alessio. All.: Cruciani.
Marcatori: 30’ pt D’Ottavio (Vic), 8’ st Fili (Vic), 13’ st Beribè (Vic), 35’ st Greco (Gui).

Note: ammoniti Rubeis (Gui), Antonelli (Gui), Coalia (Vic).

Il Guidonia all'attacco nel match casalingo contro la Vic Formello

mercoledì 9 ottobre 2013

PROMOZIONE Coppa Italia, Vittorini a segno: vantaggio minimo

GUIDONIA-LA STORTA 1-0
(andata 32esimi di finale della Coppa Italia di Promozione)

Guidonia: Galassi, Falcinelli, Ianzi, Borghi, Brunetti, Greco, Bangrazi, Peri, Nati (36’ st Frezzotti), Vittorini Manuel, Pantaleoni. A disp.: De Paolis, Coccia, Antonelli, Vittorini Miguel, Palermitano. All.: Insogna.
La Storta: Del Gaudio, Galli, Savignoni, Moschella, Talone, Cavallari, Buczkowski (20’ st Rosati), Matteucci, Catanese (6’ st Bissantini), Stillo, Varani (38’ st Aquili). A disp.: Sciacca, Besi, Novino. All.: Porcelli.
Arbitro: Tartarone di Frosinone.
Marcatore: 26’ st Vittorini Manuel (Gui).
Note: espulso Falcinelli (Gui) al 3’ st per doppia ammonizione. Ammoniti Moschella (Sto), Talone (Sto), Cavallari (Sto), Stillo (Sto). Angoli: 3-1 per il Guidonia. Recuperi: 1’ per il primo tempo e 3’ per il secondo. Spettatori 150 circa. La Storta in referto con 17 giocatori.

GUIDONIA (Rm) – Sarà partita dura anche al ritorno. Il Guidonia batte di misura il La Storta, ma non può ritenersi tranquillo. Tanti i gol sbagliati dagli uomini di Insogna, nonostante l’inferiorità numerica del secondo tempo per effetto dell’espulsione di Falcinelli, costretto a fermare Varani lanciato a rete al 3’ della ripresa.
Al “Comunale” di Guidonia, per l’andata dei 32esimi di finale della Coppa Italia di Promozione, i padroni di casa scendono in campo con il 4-3-3: Galassi in porta per la prima volta in stagione; Falcinelli a destra, Ianzi a sinistra, Brunetti e l’esordiente Greco in difesa; a centrocampo Bangrazi, Borghi e Peri; in attacco Nati, Manuel Vittorini e Pantaleoni. Molto coperto il La Storta di Porcelli, uno dei tecnici più esperti della categoria. Ospiti in campo con il 4-1-4-1: Del Gaudio tra i pali; Galli, Moschella, Talone e Savignoni a comporre la retroguardia; Cavallari unico centrocampista di rottura; l’ex Buczkowski a destra e Catanese a sinistra con Matteucci e Stillo; davanti il giovanissimo Marani, classe ’95.
Inizia forte il Guidonia. Al 4’ Pantaleoni appoggia dietro per Bangrazi che da buona posizione manda alto. Al 10’ Nati serve Vittorini, stop e tiro centrale. Passano sette minuti e Vittorini vicino all’area piccola, al volo, manda a lato. La prima occasione per il La Storta è un tiro telefonato di Buczkowski. Sessanta secondi e Nati si ritrova la palla buona, conclusione a botta sicura che esalta Del Gaudio. Bella azione al 27’ con Falcinelli che al volo serve Nati, altro tiro al volo fuori. Su angolo di Peri, 39’, Pantaleoni stoppa la palla e conclude alto. Paradossalmente si mette male per il Guidonia quando Varani si avventa su un pallone senza padrone e costringe Galassi alla pericolosa uscita di piede.

La ripresa inizia con il rosso a Falcinelli, come detto all’inizio del nostro pezzo. Sulla punizione Stillo prova a sorprendere Galassi che fa buona guardia e blocca in bello stile. La reazione locale è in un tiro di Bangrazi che tocca l’esterno della rete. Galassi fermo sulla conclusione di Varani che sfiora il montante. La gara si sblocca al 26’: punizione di Manuel Vittorini sul palo del portiere, Del Gaudio fa un passo falso e viene superato. Nel finale due grandi occasioni per il Guidonia per arrotondare il risultato: cross di Borghi e colpo di testa fuori di Pantaleoni, nel recupero angolo di Peri e ancora Pantaleoni spreca l’occasione buona a due metri dalla porta tirando colpevolmente alto.
Guidonia e La Storta in campo, quante nuvole in cielo