martedì 30 dicembre 2014

PROMOZIONE La partita dell'anno: Guidonia-Valle del Tevere 6-3

Una partita su tutte nel cuore dei sostenitori dell'Acd Guidonia Montecelio in questo 2014 pieno di emozioni contrastanti.
E' mercoledì 19 marzo, si gioca la semifinale di andata della Coppa Italia di Promozione, al Comunale di Guidonia arriva la corazzata Valle del Tevere. Le due squadre sono fuori dai giochi per la vittoria del campionato e quindi devono giocarsi le possibilità di passaggio di categoria in questa competizione.
La coreografia organizzata dagli Ultras Guidonia 1937 è stupenda. All'ingresso in campo delle due compagini coriandoli e fumogeni con cori di oltre 300 sostenitori accompagnano i protagonisti.
Il mister Ottavio Insogna schiera Galassi tra i pali; Coccia a destra e Brunetti a sinistra con Ianzi ed il greco Aspridis in mezzo alla difesa; Borghi e Marinelli a centrocampo; Antonelli, Vittorini Manuel e Bangrazi dietro l'unica punta Franceschi.
Dalla parte opposta uno squadrone con Del Prete in difesa, Fiorentini a centrocampo, Giannetti in attacco.
L'inizio del Guidonia è travolgente. Al 3' Manuel Vittorini si invola e Nocelli lo atterra, è calcio di rigore che Marinelli trasforma nel gol del vantaggio. Al 9' Galassi salva di piede sul tiro a botta sicura di Bartolucci. Capovolgimento di fronte, Manuel Vittorini dal fondo recupera un pallone perso all'apparenza, la palla viene messa all'indietro per Brunetti che di potenza gonfia la rete per il raddoppio giallorossoblù. Neanche il tempo di esultare che Giannetti stoppa la palla dal limite dell'area e la lascia cadere calciandola, la sfera si infila imparabilmente sotto l'incrocio dei pali. E' il classico gol dell'ex che merita applausi per la sua bellezza. Il Guidonia, però, non si ferma. Al 20' Manuel Vittorini dribbla quattro uomini e infila nella porta avversaria per il 3-1. Prima dell'intervallo il poker: Pro atterra uno scatenato Manuel Vittorini, questa volta dal dischetto si presenta lo stesso Vittorini che con un'esecuzione perfetta all'angolino trasforma il penalty.
All'intervallo il risultato, clamoroso e inaspettato alla vigilia, è Guidonia-Valle del Tevere 4-1.
Secondo tempo, entra Mechilli negli ospiti a rinforzare l'attacco. Una mischia in area del Guidonia apre di nuovo la contesa. E' Bangrazi ad avere sul piede una clamorosa opportunità sul rinvio sbagliato del portiere avversario, la palla esce sul fondo. Al 20' Mechilli salta più in alto di tutti su un calcio piazzato e accorcia le distanze. A metà ripresa il momento migliore del Guidonia. Prima Marinelli lancia Manuel Vittorini che conclude troppo centralmente graziando il portiere avversario. L'attaccante si riscatta quando riceve una palla sul secondo palo, prende la mira e in diagonale va ancora a segno. Passa un minuto e si consuma l'apoteosi: lancio lungo, Franceschi anticipa il portiere in uscita, si alza il pallone e in mezza rovesciata sigla un gol di straordinaria difficoltà e bellezza. Finale arrembante della Valle del Tevere che va a segno con Mechilli in mischia, è una rete che tiene vive le speranze in vista del ritorno.
Si chiude quindi 6-3 una giornata da ricordare per gli appassionati del Guidonia, nella sfida più importante i ragazzi di Insogna sfoderano la prestazione quasi perfetta segnando sei reti a una delle migliori formazioni della categoria. Nella gara di ritorno il Guidonia riuscirà a difendere con i denti il vantaggio guadagnandosi l'accesso alla finale, poi persa contro il Cretone Castelchiodato Città di Palombara.

La partita del 19 marzo, però, resterà per sempre incancellabile nei nostri cuori.

I giocatori salutano le tribune dopo il trionfo sulla Valle del Tevere

sabato 27 dicembre 2014

SETTORE GIOVANILE Gli Allievi di Pirri in testa al campionato

Hanno chiuso in testa al campionato il proprio raggruppamento, con numeri da record. Parliamo degli Allievi Provinciali (selezione mista tra i nati nel 1998 e 1999) dell'allenatore Giorgio Pirri. Nove vittorie e un pareggio in dieci giornate, primo posto grazie alla migliore differenza reti (32 i gol fatti e appena 5 quelli subiti) nei confronti del Quadraro Cinecittà (2-2 il risultato nello scontro diretto).
Ripercorriamo le ultime giornate della banda di Pirri dopo aver raccontato nel nostro blog le prime sei affermazioni.
Nel settimo turno espugnato il difficile campo della Navi Juniors con il punteggio di 2-1. Dopo essere passati in svantaggio nella prima frazione per effetto di un calcio di rigore, i giallorossoblù hanno capovolto il risultato con le reti di De Michele e Komarac nel secondo tempo. Ammonizioni per Turchetti e De Michele, mentre Bassano è stato espulso a 25 minuti dal termine e ha finito anzitempo la gara. Ecco i giocatori che sono scesi in campo per il Guidonia: Maiellaro, Turchetti (15' st De Santis), Di Giuseppe, Komarac, Andollina, Ranieri, Napolitano (35' st Mura), Rega (15' st Migliosi) (40' st Pompili), Tiberi, De Michele (40' st Paglia), Bassano.
La settimana successiva, per l'ottava giornata di campionato, il big match contro il Quadraro Cinecittà. Nel 2-2 finale hanno pesato i numerosi errori in fase d'attacco del Guidonia che non è riuscito a chiudere i giochi prendendo il gol del pari nel recupero. Discutibili le decisioni arbitrali con le espulsioni di Corbo (7' st), Mura (11' st) e De Michele (secondo di recupero) oltre a quella di Tiberi a gara terminata. Ammonito Turchetti. Un bilancio negativo per una giornata che ha comunque dimostrato a tutti il valore del Guidonia contro l'antagonista principale della stagione. Ottimo l'approccio alla partita con le reti messe a segno da Tiberi per una splendida doppietta personale. Ecco i giocatori impiegati da mister Pirri: Maiellaro, Turchetti (7' st Komarac), Di Giuseppe, De Santis, Andollina, Ranieri, Rega (15' st Mura), Napolitano (9' st De Michele), Tiberi, Gjergi, Migliosi (9' st Corbo).
Nonostante le numerose assenze tra infortunati e squalificati, il Guidonia ha violato con un netto 4-0 il campo del Tor Sapienza nella nona giornata. A segno Rega e Komarac nel primo tempo, Migliosi e ancora Rega nel secondo. Ammonito Andollina. Ampio spazio alla rotazione dei ragazzi. Ecco la formazione del Guidonia: Maiellaro (30' st Sgambellone), Pompili (15' st Turchetti), Di Giuseppe, De Santis (30' st Alvarez), Andollina, Ranieri, Komarac, Pilia (20' st Napolitano), Gjergi (30' st Bassano), Rega, Migliosi (25' st Paglia).
Ultima partita del 2014 che si è conclusa con la vittoria per 3-0 sul Borgo Don Bosco. Maiellaro (36' st Moretti), Turchetti (9' st De Michele) (34' st Pilia), Di Giuseppe, Ranieri, Andollina, De Santis, Komarac, Napolitano (25' st Corbo), Tiberi (34' st Paglia), Gjergi (25' st Bassano), Rega (23' st Migliosi). Ha sbloccato il risultato Napolitano, pronto a fiondarsi su una ribattuta della retroguardia avversaria. Raddoppio di Tiberi con un gran gol sotto l'incrocio dei pali, l'attaccante ha poi realizzato la doppietta personale partendo sul filo del fuorigioco.

In questi giorni la truppa di Pirri si sta allenando duramente per presentarsi al meglio al ritorno in campo, in programma per il 17 gennaio contro la Vic Formello. Si tratta di un turno fondamentale per il campionato: è l'ultimo del girone d'andata e vede l'incrocio tra le prime quattro della classifica perché il Quadraro Cinecittà ospita la Castelnuovese.

Mister Pirri è al comando della classifica con gli Allievi

mercoledì 24 dicembre 2014

BUON NATALE!

Come da tradizione l'Acd Guidonia Montecelio ha incontrato tutti i tesserati, i genitori e i sostenitori nella Chiesa Santa Maria di Loreto a Guidonia per i saluti prima delle feste natalizie.
L'evento si è svolto lo scorso venerdì 19 dicembre. Padre Andrea ha accolto i presenti con un discorso che quest'anno ha toccato il tema dell'accettazione della sconfitta: “Non dobbiamo avere paura di perdere – l'intervento del parroco -, teniamo presente che un vincitore è sempre colui che ha perso in precedenza e ha tratto insegnamenti dagli errori commessi. La sconfitta fa parte della vita, alcune volte l'avversario si dimostra più bravo e in quel caso vanno fatti i complimenti. Una sconfitta non deve mai costituire un blocco ai nostri sogni, alle nostre speranze, al nostro percorso”.
E' stato ricordato a tutti i presenti che il calcio, metafora della vita, è un gioco di squadra, uno sport dove sono alcuni valori a fare la differenza, ad esempio lo stare insieme e l'aiutarsi a vicenda. Nel calcio senza aiutare il compagno di squadra in difficoltà perdi e questo vale anche nella vita.
Davanti al direttivo del club giallorossoblù, padre Andrea ha poi invitato tutti a un momento di riflessione e di preghiera. A seguire gli interventi della società di Enzo Iezzi e Ascenzio Bernardini.

Il brindisi natalizio ha avuto luogo come sempre nella Sala dei Trofei presso la sede dell'Acd Guidonia Montecelio. Anche quest'anno la Sala è stata arricchita da un altro trofeo, quello del secondo posto nella Coppa Italia di Promozione dopo la finale di maggio disputata a Monterotondo.


domenica 21 dicembre 2014

PROMOZIONE Guidonia raggiunto su rigore al 90': 2-2

CASTELNUOVESE-GUIDONIA 2-2

(16a giornata del campionato di Promozione 2014/2015)

Castelnuovese: Tulli, Bernardi, Albergini, Alivernini (32' st Ottentoti), Castagnola, Testa, Virgilio, Ceraselli, Belli (32' st Palmieri), Calderoni, Scarafile (1' st Fabbricati). A disp.: Zitelli, Lorenzi. All.: Gregori M.

Guidonia: Brugnettini, Coccia, Bernardini, Sbraglia, Falcinelli (13' st Boncompagni), Palermitano (48' st Di Bagno), Peri, Pitocchi, Frezza, Trombetta, Tucci (13' st Marcelli). A disp.: Marino T., Marinelli, Barone, Narcisi. All.: Ciancamerla.

Arbitro: Jorgji di Albano Laziale.

Marcatori: 45' pt Belli (Cas), 19' st e 41' st Trombetta (Gui), 45' st rig. Virgilio (Cas).

Note: espulso Boncompagni (Gui) al 33' st per frase irriguardosa. Ammoniti Frezza (Gui), Alivernini (Cas), Castagnola (Cas) e Belli (Cas). Spettatori 100 circa. Recuperi: 2' per il primo tempo e 4' per il secondo.

Il Guidonia sfiora la vittoria a Riano contro la Castelnuovese. Solo un generoso calcio di rigore concesso all'ultimo istante permette alla squadra di Massimo Gregori di portare a casa un punto nonostante la superiorità numerica per un'altra discutibile decisione del direttore di gara Jorgji di Albano Laziale che al 33' del secondo tempo manda sotto la doccia Boncompagni per una presunta bestemmia.
Gioca bene il Guidonia e al 3' Trombetta sfiora il palo. Al 15' conclusione centrale di Falcinelli. Poco dopo Trombetta, servito di tacco da Tucci, chiama Tulli alla respinta corta. La Castelnuovese si fa vedere per la prima volta in attacco al 28' con la conclusione centrale di Virgilio. Sempre Trombetta molto pericoloso con Tulli bravo nel riflesso. Dalla parte opposta Virgilio scalda i guanti di Brugnettini. Peri ci prova con un tiro a scendere mentre è ghiotta l'opportunità per Coccia che servito da Frezza calcia alto da buona posizione. Al 45' errore di Bernardini che favorisce l'inserimento di Belli, bravo a freddare Brugnettini. E' l'ultima occasione della prima frazione che si chiude con una Castelnuovese in vantaggio inaspettatamente.
Splendida reazione del Guidonia nella ripresa. Al 12' Tucci in mezzo per Trombetta che al volo manda fuori. Troppo debole il tiro di Peri al 15'. Il neoentrato Boncompagni allora serve a Trombetta la palla del pareggio, l'attaccante si fa trovare pronto sul cross dalla sinistra e di piatto mette all'angolino. Tulli è bravo a chiudere lo specchio a Boncompagni al 25', il nuovo acquisto poco dopo calcia alto. Il Guidonia è padrone del campo, ma al 33' resta in dieci per l'espulsione proprio di Boncompagni. I giallorossoblù continuano ad attaccare e dopo un tiro alto di Frezza trovano il vantaggio a quattro minuti dalla fine con una parabola sotto l'incrocio dei pali di Trombetta che realizza un'altra doppietta. In superiorità numerica la Castelnuovese non può permettersi questo ko interno e si butta all'attacco con Calderoni che sfiora il palo. Dubbio il contatto tra Bernardini e Alberghini al 45', rigore che Virgilio trasforma con una botta centrale. Nel recupero sempre Virgilio sfiora il palo.

Un punto per chiudere l'anno per un Guidonia che si porta a quota 19 dopo 16 gare. Al rientro in campo a gennaio ultima dell'andata contro il Fiano Romano. Martedì allenamento con l'aggiornamento del richiamo fisico da effettuare in queste vacanze natalizie.

L'esultanza dopo il primo gol di Trombetta (foto Barone)

sabato 20 dicembre 2014

PROMOZIONE Arriva Boncompagni!

L’Acd Guidonia Montecelio comunica di aver tesserato il calciatore Manuel Boncompagni, attaccante, nato il 6 maggio 1986, in questa prima parte della stagione nell’organico della Vis Artena nel campionato di Eccellenza.
Boncompagni ha disputato forse la sua migliore stagione nel campionato 2012/2013 in Eccellenza quando grazie alle sue reti, ben 17, ha trascinato alla salvezza il Pisoniano.
E’ un attaccante di movimento, ama portarsi sull’esterno, accentrarsi e scaricare in porta tiri sempre molto pericolosi. Boncompagni è già a disposizione del mister Antonello Ciancamerla.
Il colpo di mercato è stato messo a segno dal direttore sportivo Luigi Trombetta con la collaborazione del presidente Giuseppe Bernardini. Contatti importanti tra le parti erano già stati avviati in settimana.

Domani si scende in campo per la 16a giornata d’andata, l’ultima dell’anno solare 2014. Avversario la Castelnuovese. Calcio d’inizio alle 11 al campo “Nicola Urbani” di Riano. Arbitra l'incontro Giampaolo Jorgji, assistenti Bruno Passone di Latina e Giuseppe Franco di Cassino.

Boncompagni in giallo (fonte foto: calciodellatuscia.it)

giovedì 18 dicembre 2014

EVENTI Domani il classico appuntamento di Natale presso la parrocchia di Guidonia

Domani il classico appuntamento di fine stagione presso la parrocchia Santa Maria di Loreto con i saluti dell’Acd Guidonia Montecelio in compagnia di padre Andrea e del sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis. Previste le presenze del vice sindaco e assessore allo Sport Andrea Di Palma e dell’assessore ai Servizi sociali Marco Berlettano.

L’invito è esteso a tutti gli iscritti, ai genitori, ai dirigenti, agli allenatori e a tutti i sostenitori del club guidoniano. Il direttivo accoglierà i presenti, sarà l’occasione per riflettere sulla società civile e sul bene dello sport in questo mondo e in questo delicato momento. A seguire scambio di auguri e un piccolo regalo da parte della società del presidente Giuseppe Bernardini.

Il presidente Giuseppe Bernardini

mercoledì 17 dicembre 2014

PROMOZIONE Coppa Italia, avanti la Bovillense

BOVILLENSE-GUIDONIA 2-1

(ritorno ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione 2014/2015)

Bovillense: Rea, Casillo, Mercuri, Millozzi, Gemmiti, Diagnè, Caffora, Lillo, Tedeschi (33' st Cocco), Marciano (34' st Paolucci), Fabrizi (21' pt Del Zio). A disp.: Nardozzi, Cianghetti, Porcaro, Santopadre. All.: Casinelli.
Guidonia: Brugnettini, Di Bagno (43' st Proietti), Falcinelli, Narcisi (37' pt Bernardini), Sbraglia, Pitocchi, Barone, Palermitano, Trombetta, Marinelli, Tucci (33' st Andreangeli). A disp.: Marino T., Rubeis, Tulli, Ongaretto. All.: Ciancamerla.
Arbitro: Perri di Roma 1.
Marcatori: 1' pt Tedeschi (Bov), 3' st Trombetta (Gui), 32' st Caffora (Bov).
Note: espulsi Rea (Bov) al 19' pt, Sbraglia (Gui) al 25' st e Gemmiti (Bov) al 34' st per doppia ammonizione. Ammoniti Diagnè (Bov), Falcinelli (Gui). Angoli: 6-3 per il Guidonia. Recuperi: 3' per il primo tempo e 3' per il secondo.

A Boville Ernica va in scena una partita di cuore e carattere da parte di tutte e due le squadre, alla fine passa il turno la Bovillense tra gli applausi di tutti. Guidonia che esce di scena agli ottavi di finale, a testa alta. Adesso tutti con la testa al campionato, i guidoniani devono fare bene nelle restanti 19 giornate e quanto fatto vedere nelle ultime due partite lascia ben sperare.
Subito in campo gli acquisti dell'ultima ora, Marinelli e Sbraglia, di ritorno dal Tormarancio. Tanti i volti nuovi anche nella Bovillense.
Pronti via e i padroni di casa sono già in vantaggio con la punizione di Tedeschi che si infila sotto l'incrocio dei pali. Pronta risposta di Trombetta con la girata che sfiora l'incrocio. Al 19' Trombetta si fionda su un lancio lungo anticipando il portiere che lo atterra, doppia ammonizione ed espulsione per Rea. Guidonia che inizia ad attaccare e anche Pitocchi ci prova da fuori area senza trovare lo specchio. Tante le occasioni, da una parte e dell'altra. Marciano cerca l'incrocio, fuori di poco. Barone serve Trombetta al 26', conclusione fuori. A seguito di una mischia, Barone, schierato esterno, ottima la sua prova, calcia a lato. Dalla parte opposta il più pericoloso è sempre Tedeschi che sfiora la traversa. Al 38' Tucci si accentra e conclude a lato. Grande opportunità sui piedi di Bernardini che lambisce il montante da buona posizione. Al 45' Falcinelli salva sulla linea il colpo di testa di Gemmiti e a seguire Tedeschi si libera al tiro sfiorando l'incrocio dei pali.
Ripresa che inizia con il Guidonia all'attacco. Un quarto d'ora di personalità. Prima Marinelli chiama Del Zio alla presa bassa. Al 3' Trombetta sfrutta un rimpallo e indirizza la sfera all'angolo più lontano per il pareggio. La palla del possibile sorpasso all'11': gran lancio di Sbraglia dalle retrovie e Trombetta dribbla anche il portiere ma il tiro a botta sicura viene salvato da un prodigioso recupero sulla linea di Diagnè. Al 25' l'espulsione di Sbraglia riequilibra la situazione numerica. Guidonia che si butta all'attacco e subisce la seconda rete in contropiede: Falcinelli non arriva su un pallone filtrante, Caffora raccoglie e mette in rete. Esordio per Andreangeli che sostituisce Tucci. Al 34' rosso anche per Gemmiti. Ultima occasione per il Guidonia una girata di testa di Barone, sugli ultimi calci piazzati va a saltare anche Brugnettini. A due minuti dalla fine altro esordio da segnalare quello di Proietti.

Guidonia che esce combattendo, con questo spirito si dovrà affrontare la seconda parte di stagione.

Uno degli ultimi assalti, con il portiere Brugnettini in attacco

martedì 16 dicembre 2014

PROMOZIONE Dal mercato due graditi ritorni al Comunale

Prosegue il rafforzamento dell'Acd Guidonia Montecelio in vista della seconda parte di stagione. La società del presidente Giuseppe Bernardini comunica di aver tesserato due giocatori che rappresentano due graditi ritorni al Comunale. Hanno firmato Christian Sbraglia e Christian Marinelli. Entrambi hanno disputato la prima parte della stagione con la maglia del Tormarancio.
Sbraglia, classe 1991, è un centrocampista che può giocare anche in difesa. Ha vestito la maglia del Guidonia in due campionati, dal 2011 al 2013. Giocatore di carattere e personalità, è una pedina utile anche per la difesa e l'attacco sui calci piazzati.

Sbraglia in azione con la maglia del Guidonia


Marinelli, altro elemento classe 1991, soprannominato “Il Martello Pneumatico”, ha giocato a Guidonia dalla seconda parte della stagione 2011/2012 fino al 2014, in tutto tre campionati, due di Eccellenza e uno di Promozione. Classico numero dieci, Marinelli è abile nel dribbling e nel tiro da fuori area. Nel nuovo scacchiere di Ciancamerla dovrebbe andare a posizionarsi dietro l'unica punta Trombetta.

I due giocatori sono già a disposizione del tecnico e potrebbero scendere in campo domani in occasione del ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione a Boville Ernica, dove il Guidonia parte dal 2-2 della gara di andata. Calcio d'inizio alle 14 e 30, arbitra l'incontro il signor Perri di Roma 1.

Marinelli, il ritorno del "

domenica 14 dicembre 2014

PROMOZIONE Tre legni e ancora ko, ma non molliamo

GUIDONIA-SPES POGGIO FIDONI 0-1

(15a giornata del campionato di Promozione 2014/2015)

Guidonia: Brugnettini, Coccia, Di Bagno, Bernardini, Narcisi, Frezza, Falcinelli, Pitocchi (46' st Frezzotti), Trombetta, Palermitano (8' st Peri), Tucci (34' st Barone). A disp.: Marino T., Di Mambro, Caruso, Marcelli. All.: Ciancamerla.
Spes Poggio Fidoni: Pezzotti, Riccini, Grillo, Simotti, Martini, Mancini S., Perotti, Santarelli, Carmesini (29' st Franceschini), Proni (20' st Chieie) (43' st Alesse), Romano. A disp.: Maietta, Tommasi, Fasciolo, Mariani. All.: Mancini F.
Arbitro: Lupoli di Latina.
Marcatore: 19' pt Carmesini (Fid).
Note: ammoniti Trombetta (Gui), Peri (Gui), Mancini S. (Fid), Romano (Fid), Franceschini (Fid). Angoli: 8-3 per lo Spes Poggio Fidoni. Recuperi: 2' per il primo tempo e 4' per il secondo.

Esordio sfortunato per Antonello Ciancamerla alla guida del Guidonia: tre legni impongono la sconfitta alla squadra contro lo Spes Poggio Fidoni.
Entrambe le squadre si schierano con il 4-5-1. Buon inizio dei padroni di casa del Guidonia con Falcinelli che arriva sul fondo e crossa in mezzo dove Trombetta non arriva anche perché trattenuto, l'arbitro sorvola tra le proteste. Al primo affondo gli ospiti passano, 19', con il colpo di testa di Carmesini sulla sponda di Grillo da azione d'angolo. Un minuto dopo Romano sfiora l'incrocio dei pali. Al 23' tiro di Frezza che Pezzotti blocca senza problemi. Il Guidonia costruisce una ghiotta opportunità da rete al 27': angolo di Palermitano e deviazione sottoporta di Trombetta che Pezzotti devia con un colpo d'istinto. La gara è molto vivace. Al 31' Brugnettini è bravo a salvare in uscita di piede su Proni. Buon momento per il Guidonia prima dell'intervallo: Trombetta crea per Tucci che solo davanti al portiere colpisce un clamoroso palo, sulla ribattuta il tentativo di Falcinelli viene deviato in angolo. Un minuto dopo Frezza serve Trombetta che dribbla l'estremo difensore ma colpisce in pieno il montante anche lui. Legno anche per lo Spes Poggio Fidoni quando Proni conclude a botta sicura, provvidenziale la deviazione di Brugnettini sul palo.
Secondo tempo che inizia con il colpo di testa troppo centrale di Frezza. Successivamente lo Spes Poggio Fidoni chiude bene gli spazi. Solo al 42' Trombetta trova il modo per crossare in mezzo, ma Pezzotti blocca. Assedio del Guidonia negli ultimi minuti: Trombetta dal limite calcia verso la porta, tiro deviato che si stampa sulla traversa. Dall'angolo ancora Trombetta conclude sull'esterno della rete. Non è giornata.

Mercoledì il ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione a Boville Ernica contro la Bovillense, calcio d'inizio alle 14.30, si parte dal 2-2 dell'andata.

La grande parata di Pezzotti su Trombetta (foto Barone)

sabato 13 dicembre 2014

PROMOZIONE Domani il "nuovo" Guidonia sfida la Spes Poggio Fidoni

Prima uscita in panchina per Antonello Ciancamerla nella sfida di domani al “Comunale”. L'Acd Guidonia Montecelio ospita lo Spes Poggio Fidoni (calcio d'inizio alle 11, ingresso gratuito con offerta libera).
Guidonia rivoluzionato dal mercato. Via giocatori importanti come il portiere Ruggini, il difensore Chianelli, i mediani Bartoli e Cacchioni, gli esterni Michele Deodati e Pieri ed il fantasista Alessandro Deodati.
I nuovi arrivati si chiamano Simone Frezza (centrocampista ex di Ciampino, Torrenova e Giov. Hel), Alberto Brugnettini (portiere ex Santa Maria delle Mole), Manuel Narcisi, Walter Caruso Ceci e Paolo Pitocchi.
Lo Spes Poggio Fidoni è settimo con 20 punti, ma non potrà utilizzare il bomber Monaco di Monaco perché squalificato.
Ecco un probabile undici del Guidonia (4-4-2): Brugnettini; Coccia ('95), Bernardini, Frezza, Di Bagno ('95); Falcinelli, Pitocchi, Palermitano ('94), Tucci ('96); Barone ('96), Trombetta.

Arbitra l'incontro il signor Michele Lupoli di Latina, assistenti Carmine Morena e Giuseppe Parisella sempre di Latina.

Il difensore Davide Falcinelli (foto Barone)

PROMOZIONE Sant'Angelo Romano-Guidonia 0-3 A TAVOLINO

L'Acd Guidonia Montecelio vince a tavolino la sfida con il Sant'Angelo Romano per 3-0. Lo scorso 23 novembre la gara tra le due squadre terminò con il punteggio di 1-0 in favore del Sant'Angelo Romano per una rete realizzata dall'ex di turno Cacciaglia a metà ripresa. Una partita, quella del "Fiorentini" di Montecelio, dominata in lungo e in largo dalla squadra di Lucani che meritò la vittoria. A cambiare il verdetto del campo è stato il Comitato Regionale Lazio che ha accolto il ricorso del Guidonia contro la posizione del calciatore Alessio Sciamanna, squalificato il 21 novembre, due giorni prima della gara, a tempo, fino al 12 dicembre.
Mano pesante del Giudice Sportivo Ernesto Milia, come si legge nel Comunicato Ufficiale numero 114 del 12 dicembre. Oltre allo 0-3 a tavolino, anche 150 euro di ammenda e inibizione per il dirigente accompagnatore Maria Luisa Bergamini fino al 2 gennaio 2015. Alessio Sciamanna è stato squalificato per un'altra giornata.

Con questa vittoria cambia lo scenario di una classifica del girone B del campionato di Promozione che resta molto corta. Guidonia Montecelio che resta al 14° posto, ma a pari merito con la Vigor Perconti ed il Città di Monterotondo con 18 punti (otto in più sulla retrocessione diretta). Sono sei i punti che dividono la squadra adesso allenata da Antonello Ciancamerla dalla terza posizione e nove le lunghezze di distacco dalla prima in classifica.


SETTORE GIOVANILE Le gare del fine settimana

Penultimo fine settimana di gare per il 2014 del Settore Giovanile dell'Acd Guidonia Montecelio.
Si parte oggi pomeriggio con la gara dei Giovanissimi Regionali Fascia B contro lo Sporting Tanas. I ragazzi giallorossoblù sono reduci dalla sconfitta per 4-1 contro l'Accademia Calcio Roma, gol della bandiera siglato da Lucarini.
Domenica mattina alle 9 in campo i Giovanissimi Elite contro l'Aurelio Fiamme Azzurre, nell'ultimo turno primo punto stagionale nel pareggio per 2-2 contro il Monterotondo.

Chiudono il programma gli Allievi Provinciali reduci anche loro da un pareggio per 2-2 nello scontro diretto con il Quadraro Cinecittà. Ragazzi di Pirri in campo contro lo Sporting Tor Sapienza.



mercoledì 10 dicembre 2014

PROMOZIONE Mister Ciancamerla, la soluzione definitiva

E' Antonello Ciancamerla il nuovo allenatore dell'Acd Guidonia Montecelio, il quarto stagionale per il club del presidente Giuseppe Bernardini. Dopo Paolo Mariani, Claudio Della Libera che ha guidato la squadra per due turni e la breve apparizione di Marco Cecilli senza dimenticare le tre gare senza tecnico nelle ultime uscite, ecco quella che dovrebbe essere la soluzione definitiva.
Il tecnico Ciancamerla , classe 1957, è un coach esperto che ha le idee chiare: “Cercherò di formare una squadra equilibrata, in grado di muoversi bene sia in difesa che in attacco. La classifica è sotto gli occhi di tutti, le nostre ambizioni non possono essere alte allo stato attuale ma nel calcio tutto è possibile e noi dobbiamo dare il massimo. Il primo mese sarà difficile perché la ricostruzione richiede tempo. Cercheremo di dare il massimo mercoledì 17 in casa della Bovillense (andata terminata con il punteggio di 2-2, ndr). Loro sono secondi nel loro girone, in casa sono molto forti e partono favoriti. Ma si troveranno di fronte un Guidonia determinato nel cercare di fare l'impresa”.
Negli ultimi anni Ciancamerla ha allenato in piazze come La Rustica, Palestrina, Cave, San Filippo Neri e Tor Bella Monaca.
“Il presidente ha voluto questa rivoluzione, credo richiesta da tutti visto il momento – prosegue Ciancamerla -. Dobbiamo ricominciare da capo. Il mio obiettivo è quello di mandare in campo una squadra in grado di muoversi a memoria”.
Numerose le partenze avvenute tra martedì e mercoledì. La società si sta muovendo sul mercato per cercare nuovi giocatori dopo il gradito ritorno di Davide Falcinelli in rosa (quinta stagione al Guidonia per il difensore classe 1992).
“Sicuramente arriveranno un portiere, un difensore, un centrocampista e un attaccante. Tutti elementi esperti in grado di darci una mano – l'intervento del direttore sportivo Luigi Trombetta -, oltre a giovani di buone prospettive. La stagione è ancora molto lunga, le difficoltà che abbiamo incontrato in questa prima parte non devono abbatterci. Con l'aiuto della società riusciremo a rialzarci”.

La classica Messa di Natale della società è stata confermata per venerdì 19 dicembre alle 19 presso la Chiesa Santa Maria di Loreto a Guidonia. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Antonello Ciancamerla, allenatore, classe 1957

lunedì 8 dicembre 2014

JUNIORES REGIONALI Pari a Settebagni, paura per Ongaretto

SETTEBAGNI-GUIDONIA 0-0

(10a giornata del campionato Juniores Regionali 2014/2015)

Settebagni: Ragaglini E., Viola, Ciortesco, Lelli, Paci, Dominici, Sorrentino, Cerrocchi (42' st Piantadosi), Di Sotto (25' st Mancini), Dominici, Di Bonaventura (33' st Ragaglini F.). A disp.: Ciotti, Gandini, Marco, Britelli. All.: Merenda.
Guidonia: Marino T., Ongaretto (4' st Proietti), De Stefano, Santamaria, Talone, Monaco, Rubeis, Contatore, Galluzzi, Rizzo, Frezzotti. A disp.: Ermurachi, Marino S., De Murtas, Margeann, Corbo, De Michele. All.: Della Libera.
Note: ammonito Dominici (Set).

Settebagni e Guidonia provano per tutta la partita a superarsi, senza riuscirci. Al termine della sfida uno zero a zero vivace. Ben 12 i minuti di recupero. Attimi di tensione per l'infortunio accorso ad Andrea Ongaretto che ha rischiato di perdere conoscenza per un brutto colpo ricevuto sulla testa a causa di uno scontro di gioco, un trauma cranico che ha reso necessario l'intervento dell'ambulanza, la corsa al Sant'Andrea di Roma, una tac e solo in serata il ragazzo, tranquillizzato dall'esito positivo degli esami, è potuto tornare a casa.

Il momento dei soccorsi ad Ongaretto

Partita che inizia con il Settebagni all'attacco. Primo tiro verso la porta del Guidonia con la conclusione di Rubeis centrale. Al 26' Ragaglini blocca una punizione insidiosa di Rizzo. Successivamente è Marino a dire di no in due tempi a Cerrocchi. Al 32' Marino è provvidenziale in uscita su Sorrentino, la palla arriva a Di Sotto, De Stefano si immola per evitare la rete. Grande occasione anche per il Guidonia nel finale di tempo: violenta conclusione di Contatore, Ragaglini respinge di piede e Rubeis spara alto.
Il secondo tempo si apre con l'infortunio ad Ongaretto raccontato in apertura, al suo posto entra Proietti. Grande opportunità per Sorrentino che di testa non inquadra la porta. Guidonia pericoloso con Galluzzi che sfiora la deviazione vincente sul cross di Contatore. Monaco al 17' ruba palla a centrocampo e tira a lato da buona posizione. Gara emozionante. Ragaglini è attento su Rizzo, mentre Marino è miracoloso con i suoi riflessi su Sorrentino. Troppo centrale la conclusione di Frezzotti per creare problemi al 25'. Galluzzi di testa al 32' non riesce a sfruttare un cross al bacio di Rubeis. Settebagni in attacco nel finale con Cerrocchi che non inquadra lo specchio della porta e Marino che risponde bene sul tiro di Dominici.

Alla gara è mancato solo il gol, risultato giusto.

Il momento dei saluti a fine gara dopo alcuni momenti di tensione

domenica 7 dicembre 2014

PROMOZIONE Prestazione da dimenticare a Fiumicino

FIUMICINO-GUIDONIA 2-0

(14a giornata del campionato di Promozione 2014/2015)

Fiumicino: Vadala', Maurilli, D'Auria, Maferri, Commentucci, Tocchi, Fiorini (16' st Gaetani), Del Giudice, Pischedda, De Nicolo (7' st Marcangeli), Di Meglio (40' st Di Giulio). A disp.: Hoshiko, Dionisi, Esposto, Tesoro. All.: Vigna.

Guidonia: Ruggini, Coccia (1' st Falcinelli), Di Bagno, Peri, Cacchioni (23' st Marcelli), Bartoli, Palermitano (1' st Tucci), Barone, Trombetta, Leone, Pieri. A disp.: De Paolis, Galluzzi, Frezzotti.

Arbitro: Adrian Bello di Roma 1.

Marcatori: 5' pt Di Meglio (Fiu), 41' st Pischedda (Fiu).

Note: ammoniti De Nicolo (Fiu), Peri (Gui), Del Giudice (Fiu), Di Bagno (Gui). Guidonia senza allenatore a referto. Spettatori 250 circa.

FIUMICINO (Rm) – Sconcertante prestazione del Guidonia in casa del Fiumicino. Contro una squadra rinforzata dal mercato, i guidoniani non entrano mai in partita e rischiano grosso in più occasioni. Al 5' i padroni di casa sono già in vantaggio con il colpo di testa di Di Meglio a difesa ospite completamente ferma. Il Fiumicino sfiora più volte il raddoppio. Guidonia che supera la metà campo solo una volta in tutta la prima frazione con la conclusione centrale di Leone.
Nel secondo tempo si assiste ad una gara più equilibrata anche se continuano a fioccare le occasioni da rete per il Fiumicino. Al 41' si decide la gara: Peri ha una buona palla al limite dell'area ma decide di servire il compagno di squadra con un “no look” impreciso che favorisce l'uscita di Vadalà, il quale rilancia immediatamente l'azione con il Guidonia in attacco e schierato a tre in difesa, Pischedda si invola e batte Ruggini in diagonale.

La buona notizia è una sola: il mercato è aperto e sarà rivoluzione. Non è mancato l'impegno alla rosa attuale, ma gli infortuni si sono fatti sentire e i continui cambi in panchina hanno fatto il resto. Occorrono nuovi innesti con un nuovo tecnico e tanta buona volontà.

Trombetta alla ricerca del pallone (foto Barone)

venerdì 5 dicembre 2014

SETTORE GIOVANILE Si sbloccano i Giovanissimi Regionali

Prima vittoria in campionato per i Giovanissimi Regionali Fascia B dell'Acd Guidonia Montecelio. Un sofferto ma meritato 1-0 sul Fiano Romano. E' stata una partita dura per De Santis e compagni. La partita si è sbloccata al 30' del primo tempo con la rete di Rotilio sull'assist di Vanni in una veloce azione di contropiede. Gli avversari hanno cercato in tutti i modi di pervenire al pareggio costruendo almeno quattro occasioni da rete. Il Guidonia ha risposto colpo su colpo e con Tofan e Rotilio ha sfiorato anche il raddoppio. Ottima partita di Lanzilao come tutta la difesa guidata da un perfetto Trissati. Prossimo turno contro l'Accademia Calcio Roma, quinta forza del campionato.
Ecco il tabellino del Guidonia: Trissati, Petrucci, Benigni, Alfonsetti, Lanzilao, Vanni, Rotilio (32' st Morcy), De Santis, Miconi (1' st Lucarini), Lombardi, Tofan (33' st Opre).

Per i Giovanissimi Elite prosegue una stagione molto difficile, ancora a secco di vittorie i 2000 del Guidonia sono all'ultimo posto e rischiano di vedersi allontanare il treno della salvezza. Buon primo tempo nella sconfitta per 4-1 contro l'Ostia Mare in trasferta. Prossimo turno in casa contro il Monterotondo domenica mattina.


mercoledì 3 dicembre 2014

PROMOZIONE Coppa, pari con gol con la Bovillense

GUIDONIA-BOVILLENSE 2-2


(andata ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione 2014/2015)


Guidonia: Ruggini, Di Bagno (45' st Marcelli), Pieri, Chianelli, Deodati M., Palermitano, Falcinelli, Bartoli, Trombetta, Leone (31' st Peri), Tucci (38' st Galluzzi). A disp.: De Paolis, Di Mambro, Barone, Frezzotti.

Bovillense: Rea, Casillo, Teodoro F., Capogna, Fabrizi, Mizzoni, Carfori, Lillo, Mandarelli (19' st Ojerunce), Lucchetti (14' st Porcaro), Luffarelli (7' st Gemmiti). A disp.: Del Zio, Mercuri, Cocco, Marciano. All.: Casimelli.

Arbitro: Campobasso di Formia.
Marcatori: 6' pt Trombetta (Gui), 12' pt Mandarelli (Bov), 32' pt Leone (Gui), 35' st Porcaro (Bov).
Note: ammoniti Ruggini (Gui), Pieri (Gui), Chianelli (Gui). Angoli: 6-1 per la Bovillense. Spettatori 100 circa.



Si complica il cammino del Guidonia in Coppa Italia dopo il pareggio per 2-2 in vista della gara di ritorno degli ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione in programma mercoledi' 17 a Boville Ernica.

Al primo affondo passa il Guidonia con Trombetta che realizza a seguito di un lancio lungo dalle retrovie. Reazione ospite con Mandarelli che sfiora il palo alla sinistra di Ruggini. Lo stesso Mandarelli realizza il pari indirizzando in rete un pallone senza padrone in mezzo all'area di rigore. Al 16' di nuovo Guidonia in attacco con la conclusione di Leone che sfiora la traversa. Tre minuti e Mandarelli e' costretto a lasciare il campo per un infortunio. Al 32' il secondo gol del Guidonia sotto il segno di Trombetta: splendida azione sulla destra e cross in area dove Leone stoppa la sfera e scarica in porta. Colpo di testa alto di Ojerunce da due metri poco prima dell'intervallo.

Inizio ripresa con Casillo che ci prova da lontano. Poi non accade piu' nulla con la Bovillense sempre in controllo di gara fino al 28' quando il neoentrato Gemmiti alza la mira. Dalla parte opposta ci prova Michele Deodati in rovesciata. Al 35' azione di Gemmiti, rimpallo fortuito per Porcaro che realizza da due passi. Subito il pareggio la squadra di casa si rituffa in attacco con la punizione di Peri bloccata da Rea. Ultima occasione per la Bovillense con Ojerunce che si fionda su un retropassaggio corto e per poco non beffa Ruggini.

Sarà molto dura al ritorno.

L'esultanza di Leone dopo il gol (foto Barone)

martedì 2 dicembre 2014

PROMOZIONE Ottavi Coppa Italia, domani arriva la Bovillense

Gara di Coppa Italia domani alle 14.30 al Comunale di Guidonia. Arriva la Bovillense per l'andata degli ottavi di finale. Sfida cruciale per il cammino dei giallorossoblù nella competizione e nel campionato. L'incontro si posiziona in un momento delicato, tra il mercato appena iniziato e una situazione in panchina ancora da definire.
Per adesso la conduzione della squadra resta nelle mani del capitano Chianelli e del portiere Ruggini. Da registrare il ritorno tra i giocatori disponibili di Davide Falcinelli. Ecco un probabile undici per la sfida di Coppa (4-4-2): Ruggini; Coccia ('95), Marcelli ('96), Chianelli, Pieri; Palermitano ('94), Peri ('94), Bartoli, Tucci ('96); Galluzzi ('96), Trombetta.
Arbitra Claudio Campobasso di Formia.

Ritorno mercoledì 17 a Boville Ernica.


lunedì 1 dicembre 2014

JUNIORES REGIONALI Galluzzi trascinatore con una doppietta

Importante affermazione della Juniores Regionale del Guidonia sul La Rustica, una delle formazioni migliori del torneo. Sabato 29 novembre i giallorossoblù hanno disputato la migliore prova stagionale. Buona la partenza degli ospiti che si sono resi subito pericolosi al 3’ con il diagonale a lato di Traballoni. A seguire clamoroso palo su pallonetto di Mancini. Al 25’ salvataggio di Marino sul colpo di testa di Fradze, sessanta secondi più tardi la conclusione alta di Angeloni. Tra il 31’ ed il 45’, nel giro di 14 minuti, le cinque reti della sfida. Vantaggio del Guidonia con il colpo di testa di Galluzzi su svirgolata della difesa ospite. Risposta del La Rustica con il palo colpito da Traballoni. Fulmineo contropiede del Guidonia al 34’: lancio di Bellucci per Cordiali, dribbling sul portiere e palla in fondo al sacco. La Rustica che non demorde e giunge al pareggio con un uno-due da grande squadra: rete di Angeloni su rigore al 39’ e tiro sotto la traversa dello stesso Angeloni al 41’. Al 45’ punizione di Cordiali deviata dalla barriera, palla sul palo e tap-in vincente da vero attaccante di Galluzzi per il 3-2 di fine primo tempo.
Partita piacevole anche nella ripresa. Al 12’ tiro alto di Rotondi da venti metri. Partita che si incattivisce e al 29’ proteste locali per un rosso non sventolato a Rotondi dopo un fallo a centrocampo. Rubeis ha fallito il colpo del ko al 32’ quando ha alzato sopra la traversa un cross di De Stefano. Cicinelli dalla parte opposta, sempre di testa, non ha trovato lo specchio della porta all’altezza dell’area piccola. Ultimo brivido del match un tiro angolato di Contatore bloccato in due tempi da Severoni. Il Guidonia ha poi gestito bene i minuti finali conservando il vantaggio e conquistando tre punti fondamentali nella quarta vittoria consecutiva.
Attualmente il Guidonia occupa l’ottavo posto della graduatoria (su 16 partecipanti). Posizione di metà classifica per la squadra di Della Libera, attesa da un altro incontro molto difficile sabato in casa del Settebagni.

GUIDONIA-LA RUSTICA 3-2

(9a giornata del campionato Juniores Regionali 2014/2015)

Guidonia: Marino T., Ongaretto, De Stefano, Proietti, Santamaria, Andreangeli, D’Andrea (5’ st Contatore), Rubeis, Cordiali (1’ st Tucci), Bellucci (30’ st Rizzo), Galluzzi. A disp.: D’Artibale, Delle Vedove, Marino S. All.: Della Libera.
La Rustica: Severoni, Libertini, Ceracchi (20’ st Di Fausto), Narducci (19’ st Rushani), Cicinelli, Colucci, Rotondi (30’ st Cesaretti), Fradze, Traballoni, Mancini G., Angeloni. A disp.: Di Maio. All.: Mancini F.
Arbitro: Panatta di Roma 1.
Marcatori: 31’ pt e 45’ pt Galluzzi (Gui), 34’ pt Cordiali (Gui), 39’ pt rig. e 41’ pt Angeloni (Lar).

Note: ammoniti De Stefano (Gui), Andreangeli (Gui), Galluzzi (Gui), Rotondi (Lar). 

Galluzzi, autore di due gol contro il La Rustica

domenica 30 novembre 2014

PROMOZIONE Nel derby pareggio firmato Tucci

GUIDONIA-VILLALBA 1-1

(13a giornata del campionato di Promozione 2014/2015)

Guidonia: Ruggini, Coccia (31' st Deodati M.), Pieri, Peri (14' st Di Bagno), Bernardini, Chianelli, Palermitano, Bartoli, Trombetta, Deodati A., Barone (19' st Tucci). A disp.: De Paolis, Leone, Marcelli, Sefuli.
Villalba 1952: Bravetti, Pulci, Langiotti, Vivirito (15' st Fabrizi), Clemenzi, Fusaroli, Petrucci (45' st Mancini), De Gregori, Ferrara, Centanni, Brocchieri. A disp.: Conti, Fraschetti, Marcellitti, Volpe, Di Pasquale. All.: De Filippo L. (De Filippo D. squalificato).
Arbitro: Scacco di Roma 2.
Marcatori: 22' pt Centanni (Vil), 21' st Tucci (Gui).
Note: espulsi Fusaroli (Vil) al 40' st, Bernardini (Gui) al 43' st e Chianelli (Gui) al 50' st per doppia ammonizione. Ammoniti Bartoli (Gui) e Deodati A. (Gui). Angoli: 5-4 per il Guidonia. Spettatori 400 circa.

Il derby di Guidonia Montecelio tra l'Acd Guidonia Montecelio ed il Villalba 1952 torna dopo 12 anni e non tradisce le attese. Il pareggio è frutto di una gara combattuta, dove il Guidonia prova ad impostare ed il Villalba 1952 cerca di colpire con veloci ripartenze.
La prima occasione è per i padroni di casa con Bartoli che impegna Bravetti dal fondo dell'area, attento il portiere. Al 21' angolo per il Villalba, stacco di Fusaroli e grande risposta di Ruggini, l'azione prosegue e Centanni in spaccata mette sotto l'incrocio dei pali superando la resistenza in marcatura di Pieri. Reazione immediata del Guidonia: Trombetta dribbla due uomini e scarica in diagonale con un prodigioso intervento di Bravetti. Dalla parte opposta si supera anche Ruggini che devia sul palo la conclusione a tu per tu di Brocchieri. Primo tempo che si chiude con un tiro alto di Petrucci.
Nella ripresa un retropassaggio di Fusaroli per poco non viene intercettato da Trombetta, anticipato da Bravetti. Al 5' Vivirito calcia sul primo palo, blocca Ruggini. Si libera bene al tiro Palermitano dai 20 metri, ma la conclusione è alta. Petrucci è scatenato al 18', doppio dribbling e palla sulla traversa alta. Al 21' il pareggio del Guidonia: azione insistita, tiro di Trombetta, il portiere non trattiene, la difesa recupera su Palermitano ma non su Tucci che mette dentro. Sessanta secondi dopo Bravetti esce bene su Tucci, mentre al 30' un tiro strozzato di Palermitano termina a lato. Fabrizi in diagonale sfiora il colpaccio. Nei minuti finali sale in cattedra l'arbitro Scacco di Roma 2 che espelle per doppia ammonizione Fusaroli, Bernardini e Chianelli. Ultimo squillo del Guidonia con Bartoli che impegna Bravetti.

Buona prestazione sul piano del carattere per il Guidonia. Mercoledì al Comunale, ore 14.30, l'andata degli ottavi di finale della Coppa Italia contro la Bovillense.

L'esultanza di Tucci dopo il gol del pareggio (foto Barone)

sabato 29 novembre 2014

SETTORE GIOVANILE Allievi Provinciali, la marcia continua

Proseguono il loro campionato da record gli Allievi Provinciali dell'Acd Guidonia Montecelio allenati da Giorgio Pirri. Nell'ultimo turno successo per 3-0 nel derby con il Montecelio Borussia. Nella prima frazione a sbloccare la gara è stato De Michele, nella ripresa raddoppio di Tiberi e ancora una volta a segno De Michele per la doppietta personale. Ecco il tabellino giallorossoblù: Maiellaro, Turchetti (32' st Pompili), Paglia (7' st Di Giuseppe), Komarac, Andollina, Ranieri, Napolitano (32' st Pilia), Rega, Tiberi, De Michele (25' st Mura), Migliosi (10' st Bassano). Il Guidonia continua a vincere nonostante i numerosi assenti per infortunio. Sesta vittoria su sei partite, De Santis e compagni a punteggio pieno insieme al Quadrado Cinecittà. In questo turno sfida alla Navy Juniors, a quota 10 in classifica.
Giovanissimi Elite – E' andata male nello scontro diretto con il Montefiascone, un ko interno per 3-0 che complica la missione salvezza. Questa settimana trasferta in casa dell'Ostia Mare.

Giovanissimi Regionali Fascia B – Dopo il 4-1 rimediato a Fonte Nuova, delicato match interno con il Fiano Romano.


venerdì 28 novembre 2014

PROMOZIONE Il Guidonia in mano a capitan Chianelli

Erano attese novità dall’ultimo allenamento in vista del derby di domenica contro il Villalba e non sono mancate. Marco Cecilli non è più l’allenatore del Guidonia. La squadra è stata affidata al capitano Eugenio Chianelli in collaborazione con il portiere Alessandro Ruggini, fino a nuove disposizioni della società. Tutti a disposizione per domenica.
Calcio d’inizio alle 11 di domenica al “Comunale” di Guidonia, arbitra l’incontro il signor Federico Scacco di Roma 2, assistenti Ivano Martelluzzi e Daniele Bianchini di Frosinone. Tifoserie separate, ingresso tra gli ospiti per i sostenitori del Villalba 1952.
Due gli squalificati: Flavio Perrone per il Villalba 1952 e Diego Cacchioni per il Guidonia.
Ecco una probabile formazione del Guidonia (4-4-2): Ruggini; Coccia (’95), Chianelli, Bernardini, Pieri; Tucci (’96), Peri (’94), Alessandro Deodati, Michele Deodati; Trombetta, Barone (’96).

Mercoledì 3 dicembre si disputa invece la Coppa Italia con gli ottavi di finale. Appuntamento sempre al “Comunale” alle 14.30 per la sfida di andata contro la Bovillense.

Eugenio Chianelli (foto Barone)

mercoledì 26 novembre 2014

PROMOZIONE Coppa Italia, Ottavi di fuoco con la Bovillense

Sarà la Bovillense il prossimo avversario del Guidonia nella Coppa Italia di Promozione. Dal sorteggio del Comitato Regionale Lazio è arrivato un verdetto che pone la formazione giallorossoblù di fronte ad una sfida impegnativa perché la Bovillense occupa la seconda posizione in classifica del raggruppamento D con 25 punti all’attivo e nell’ultimo turno ha eliminato la Vigor Perconti, formazione romana inserita nello stesso girone del Guidonia, con un netto 3-0 in trasferta. Non sarà facile per Chianelli e compagni, ma la Coppa è un obiettivo troppo importante per questo Guidonia considerando le difficoltà in campionato.

Andata in programma mercoledì 3 dicembre al “Comunale” di Guidonia con calcio d’inizio alle 14.30, ritorno mercoledì 17 al “Montorli” di Boville Ernica.
Due gare molto attese con la partita di ritorno che si annuncia infuocata.


lunedì 24 novembre 2014

JUNIORES REGIONALI Vittoria nel derby con il Montecelio, 9 punti in 3 partite


MONTECELIO BORUSSIA-GUIDONIA 2-3

(8a giornata del campionato Juniores Regionali, sabato 22 novembre 2014)

Montecelio Borussia: Bruni, Vinciarelli (15’ st Gubbini), Bartolomei, Coderoni, Arturo, De Scontus, De Rosa, Avenias, Angelilli, Pennacchi, D’Andrea (1’ st Bernardini). A disp.: Di Lorenzo, Calderoni. All.: Ciccozzi.

Guidonia: D’Artibale, Ongaretto, De Stefano, Talone (32’ st Marino S.), Santamaria, Andreangeli (22’ st Contatore), Leone (37’ st Delle Vedove), Rubeis, Cordiali (15’ st Galluzzi), Bellucci (29’ st Rizzo), Tulli. A disp.: Emuraki, De Murtas. All.: Della Libera.

Arbitro: Desidore di Aprilia.

Marcatori: 35’ pt Bellucci (Gui), 37’ pt e 14’ st Tulli (Gui), 42’ pt Pennacchi (Mon), 41’ st Coderoni (Mon).

Note: ammoniti Marino S. (Gui) e Rizzo (Gui).

ROMA – Il Guidonia conquista la terza vittoria consecutiva e risale ancora in classifica. Il derby contro il Montecelio Borussia termina con un 3-2 esterno per i ragazzi di Della Libera. Da segnalare il ritorno in campo di Santamaria dopo oltre un anno di calvario a causa di un infortunio importante.

Bella partita fin dai primi minuti di gioco che vedono il Guidonia subito all’attacco. Da una rimessa di De Stefano la palla arriva a Bellucci che mette a lato da buona posizione. Bruni è attento e salva in uscita su Tulli lanciato magistralmente da Rubeis. Una punizione telefonata di Cordiali trova pronto alla risposta il portiere Tulli. D’Artibale commette un errore in fase di rinvio, provvidenziale il salvataggio di un compagno di squadra. Tuttavia l’estremo difensore si supera quando devia sulla traversa una conclusione ravvicinata di Pennacchi. Passato il pericolo il Guidonia ritorna a macinare gioco e Rubeis di testa colpisce debolmente sull’ottimo invito di Leone. Da un errore in disimpegno della difesa del Montecelio Borussia nasce l’occasione per Bellucci che si vede deviato il tiro. La partita si sblocca al 33’ con il cross di Tulli per il colpo di testa di Bellucci. Poco zampata a lato di Rubeis e tiro centrale di Leone dal limite. Dominio che porta al secondo gol con il cross di Cordiali ed il colpo di testa di Tulli in un’azione simile a quella della prima rete. Sembra fatta, ma il match si riapre subito con la bellissima punizione di Pennacchi sotto l’incrocio dei pali. Sempre da calcio piazzato, dalla parte opposta, guadagna qualche applauso la staffilata di Andreangeli.

Secondo tempo che si apre con il Guidonia all’attacco, ma il Montecelio Borussia cresce nell’intensità. Cordiali conclude debolmente dal limite. Su una punizione di Coderoni è bravissimo D’Arcangeli a deviare sopra la traversa. Anche il collega Bruni si disimpegna bene quando respinge un tentativo di Cordiali liberato da Bellucci. Il terzo gol del Guidonia al 14’ con la discesa di Cordiali, palla all’indietro per Tulli che non fallisce. Gli allenatori iniziano il valzer dei cambi, con Della Libera che decide di dare spazio a più giocatori possibili. Il Guidonia controlla bene la gara e al 22’ una girata di Galluzzi termina a lato di poco. Poco dopo splendida discesa di De Stefano che crossa per Rizzo, il quale conclude sull’esterno della rete. Tra il 39’ ed il 40’ annullati due gol: nel primo Bernardini tocca a porta sguarnita su assist di Bartolomei ma si trova oltre la linea dei difensori, nel secondo Galluzzi trova un gol solo apparentemente regolare ma da annullare per la posizione di fuorigioco di Delle Vedove che partecipa in maniera attiva all’azione ostacolando l’intervento di un difensore. Partita ricca di cambi di fronte, neanche 60 secondi che Coderoni con un pallonetto supera D’Artibale e riapre la sfida. Ultimi minuti pieni di emozioni: Delle Vedove manda fuori in contropiede solo davanti al portiere e D’Artibale salva il risultato con una grande parata sulla punizione di Pennacchi deviata dalla barriera.

Applausi per tutte e due le squadre: il Montecelio Borussia resta ultimo in classifica con 2 punti ma con ampi margini di miglioramento mentre il Guidonia si porta al nono posto della graduatoria. Per i ragazzi di Della Libera si avvicina un trittico molto duro: La Rustica, Settebagni e Fonte Nuova. Il momento della verità.
 
L'ultima occasione della partita: punizione di Pennacchi e parata di D'Artibale
 

domenica 23 novembre 2014

PROMOZIONE Avversari più forti e punizione capolavoro dell'ex Cacciaglia

SANT'ANGELO ROMANO-GUIDONIA 1-0

(12a giornata del campionato di Promozione 2014/2015)

Sant'Angelo Romano: Sambucini, Moro, Chirico, Cacciaglia, Dominici, Aversa, Sciamanna S. (30' st De Cenzo), Luciani, Ciolfi, Manfredi, Sciamanna A. (40' st Fiorentini). A disp.: Ledda, Donati, Mattiuzzo, Balestrieri, D'Elia. All.: Lucani.
Guidonia: Ruggini, Bernardini, Deodati A., Coccia, Peri (39' st Bartoli), Deodati M., Di Bagno, Cacchioni (1' st Tucci), Trombetta, Barone (22' st Palermitano), Pieri. A disp.: De Paolis, Marcelli, Sefuli, Di Mambro. All.: Cecilli.
Arbitro: Ciarniello di Roma 2.
Marcatore: 21' st Cacciaglia (San).
Note: ammoniti Ciolfi (San), Sciamanna A. (San), Deodati M. (Gui), Cacchioni (Gui). Angoli: 4-3 per il Sant'Angelo Romano.


MONTECELIO (Rm) – Dominio del Sant'Angelo Romano contro il Guidonia, la vittoria di misura non rispecchia il reale andamento della gara che vede la squadra di Lucani sempre all'attacco. La classifica inizia a preoccupare, Chianelli (oggi squalificato) e compagni sono in piena lotta per non retrocedere. 
A metà della prima frazione Ruggini devia di pugno una punizione di Cacciaglia, dalla parte opposta Cacchioni calcia verso la porta di Sambucini con quest'ultimo che blocca in due tempi. La più ghiotta occasione capita sui piedi di Sciammana che in diagonale sfiora il palo. Nel secondo tempo raffica di opportunità per il Sant'Angelo Romano: Coccia salva sulla linea sul tiro di Ciolfi, Chirico manda alto di testa sugli sviluppi di un corner, Ruggini manda in angolo una conclusione di Sciamanna, Ciolfi manda a lato in diagonale da ottima posizione e Ruggini compie una doppia parata su Luciani. Al 21' il meritato vantaggio del Sant'Angelo Romano con la punizione dell'ex Cacciaglia che si infila sotto l'incrocio dei pali. La squadra di casa gestisce bene il finale e porta a casa tre punti meritati.
Ancora una volta a punire il Guidonia è un gol dell'ex, una tendenza degli ultimi anni. Questa volta è Cacciaglia a trovare una rete peraltro splendida. La squadra di Cecilli subisce un vistoso calo di intensità nel secondo tempo come sempre a seguito di una gara di Coppa. Occorre più spirito di sacrificio in alcune gare.
Domenica al "Comunale" arriva il Villalba 1952 per un derby molto atteso. Gli avversari, come è giusto che sia, venderanno cara la pelle. Anche il Guidonia deve iniziare ad eliminare alcuni comportamenti superficiali per calarsi nella mentalità da battaglia. Altrimenti diventa molto dura.

sabato 22 novembre 2014

PROMOZIONE Domani a Montecelio contro il Sant'Angelo Romano

Si gioca domani alle 14.30 (campo di gioco il “Fiorentini” di Montecelio) la sfida tra il Sant'Angelo Romano ed il Guidonia, valevole per la giornata numero 12 del campionato di Promozione. Sono tre i punti che dividono le due squadre, a favore del Sant'Angelo Romano dello storico mister Lucani.
Sulla panchina del Guidonia c'è Marco Cecilli che dopo l'esordio con sconfitta in casa contro la Valle del Tevere si è riscattato andando a conquistare in settimana la qualificazione agli ottavi di finale della Coppa Italia.
Nella scorsa stagione le due squadre sono state protagoniste di due partite molto combattute che hanno visto il Guidonia vincere di misura in entrambe le occasioni (2-1 in trasferta all'andata e 1-0 in casa al ritorno).
Ecco una probabile formazione del Guidonia, in campo con il 4-4-2: Ruggini; Coccia ('95), Bernardini, Michele Deodati, Pieri; Di Bagno ('95), Cacchioni, Peri ('94), Tucci ('96); Alessandro Deodati, Trombetta. Nel Sant'Angelo Romano squalificato Novelli.

Arbitra l'incontro il signor Daniele Ciarniello di Roma 2, assistenti Matteo Bruni Paolucci di Frosinone e Antonio Mattia di Cassino.

Un momento di Sant'Angelo Romano-Guidonia della passata stagione

SETTORE GIOVANILE Brillano gli Allievi di Pirri

Brillano gli Allievi Provinciali di Giorgio Pirri nel settore giovanile dell'Acd Guidonia Montecelio. I ragazzi nati nel 1998 e 1999 sono in testa alla classifica. Importantissime le ultime due vittorie, sofferte e meritate.
Due settimane fa è arrivata l'affermazione nei confronti del Palombara. Guidonia sotto di due reti, poi una splendida reazione. Mura, Bassano e Tiberi hanno firmato i gol del sorpasso. Ecco i protagonisti della splendida impresa: Maiellaro, Turchetti, Di Giuseppe, De Santis, Andollina, Ranieri, Napolitano (2' st De Michele) (40' st Paglia), Gjergi, Tiberi (40' st Pompili), Rega (37' pt Bassano) (32' st Pilia), Migliosi (15' st Mura).
Sulle ali dell'entusiasmo il Guidonia si è ripetuto a Fonte Nuova la settimana successiva. Gara decisa nella prima frazione di gioco con le reti di De Michele e Ranieri. In campo: Maiellaro, Turchetti, Paglia, De Santis (1' st Bassano), Andollina, Ranieri, Napolitano, Gjergi (38' st Pilia), Tiberi, Corbo (32' st Rega), Migliosi (1' st De Michele).
Domani alle 19 in programma il derby contro il Montecelio Borussia, a quota 4 in classifica. Il Guidonia si ritrova con 15 punti, in testa a punteggio pieno insieme al Quadraro Cinecittà.
Giovanissimi Elite – La squadra di mister Greco ancora sfortunata e battuta 2-1 dalla Petriana. Domani, domenica mattina alle 9 al Comunale, decisiva sfida contro il Montefiascone. I prossimi avversari sono a quota un punto in classifica, sembra già uno scontro diretto per evitare l'ultimo posto e conquistare l'accesso ai play out.

Giovanissimi Regionali Fascia B – Contro il Fonte Nuova per dimenticare lo 0-3 nel derby con il Villanova (un passivo troppo pesante per quanto espresso dal campo). Appuntamento domani mattina al campo di via Gioberti.

Mister Pirri è al comando del campionato Allievi Provinciali

giovedì 20 novembre 2014

JUNIORES REGIONALI Seconda vittoria consecutiva

Seconda vittoria consecutiva per la Juniores Regionale dell’Acd Guidonia Montecelio allenata da Claudio Della Libera. Sabato scorso anche il Real Tuscolano è caduto sotto i colpi di Cordiali e compagni. Il 2-1 finale ha evidenziato un buono stato di forma del gruppo che si sta riprendendo dopo un brutto inizio di stagione.
Ecco l’undici del Guidonia: Marino T.; Ongaretto, Talone, Proietti, De Stefano; Andreangeli, Leone (20’ st Rizzo), Rubeis (25’ st Monaco); Bellucci, Cordiali, Tulli (27’ st Marino S.).
Guidonia che ha dovuto giocare in inferiorità numerica gli ultimi 20 minuti, ma è riuscito comunque a portare a casa il risultato. Giallorossoblù in vantaggio con il rigore di Andreangeli, sempre dal dischetto è arrivato il pareggio degli ospiti. Rete della vittoria siglata da Tulli di piatto su cross di Andreangeli.

Sabato la sfida al Montecelio Borussia, fanalino di coda con 2 punti. Guidonia che è salito a quota 7 e spera di poter scalare altre posizioni nelle prossime giornate.


mercoledì 19 novembre 2014

PROMOZIONE Il Guidonia vola agli ottavi con un bel poker


GUIDONIA-VASANELLO 4-2

(ritorno 16esimi di finale della Coppa Italia di Promozione)

Guidonia: Ruggini, Bernardini, Chianelli (7’ st Sefuli), Coccia, Peri, Deodati M., Tucci, Di Bagno, Trombetta, Barone (1’ st Di Mambro), Deodati A. (13’ st Cacchioni). A disp.: De Paolis, Leone, Bartoli, Galluzzi. All.: Cecilli.

Vasanello: Sorato, Gregori, Lisi P. (1’ st Locci), Fochetti, Mancini D., Stracapede, Pizzi, Sestili, Sciommeri (1’ st Mariani), Tretta, Rasente (1’ st Lisi M.). A disp.: Casadidio, Bracci, Achilli, Arcamone. All.: Mancini D.

Arbitro: Torreggiani di Civitavecchia.

Marcatori: 12’ pt, 27’ pt e 38’ pt Trombetta (Gui), 15’ st Di Bagno (Gui), 22’ st Locci (Vas), 47’ st Mariani (Vas).

Note: espulso Bernardini (Gui) al 21’ st per fallo su chiara occasione da rete. Ammoniti Peri (Gui), Sestili (Vas). Angoli: 4-3 per il Vasanello. Recuperi: 2’ per il primo tempo e 4’ per il secondo.
GUIDONIA (Rm) - Il Guidonia reagisce alla sconfitta di campionato e accede agli ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione superando il turno con il Vasanello. La squadra di Marco Cecilli domina la sfida di ritorno, prima vittoria per il nuovo allenatore in maglia giallorossoblù.
Tenuta bianca per i padroni di casa. Alla prima vera occasione il Guidonia passa in vantaggio: punizione di Peri che Sorato non trattiene, Trombetta realizza il gol a porta vuota. Al 15' Alessandro Deodati serve Trombetta, diagonale a lato di poco. Tre minuti e Di Bagno impegna Sorato in una deviazione in angolo. Rasente è il più pericoloso per il Vasanello, conclusione a lato dal limite dell'area. Al 27' Peri serve Alessandro Deodati che lancia Trombetta, l'attaccante non sbaglia e sigla il raddoppio. Dopo 11 minuti grande azione di Tucci che supera due uomini, assist per Trombetta che segna a porta vuota per la tripletta personale. Primo tempo che si conclude con la traversa di Peri.
Ripresa che si apre con i tre cambi degli ospiti. Al 12' Mariani si presenta solo davanti a Ruggini che gli chiude lo specchio della porta. Poco dopo tiro a giro di Di Mambro a lato. Di Bagno con un doppio dribbling elude la marcatura degli avversari e trova l'angolino più lontano per il poker del Guidonia. Tucci serve Cacchioni al 17', l'estremo difensore mette in angolo. Un minuto dopo deviazione appena sopra la traversa di Michele Deodati. Guidonia che resta in dieci al 21' quando Bernardini appoggia per Ruggini, Mariani si inserisce sulla traiettoria ed il difensore lo atterra. Cartellino rosso. Dalla punizione la rete di Locci sul palo di Ruggini. Ancora Di Mambro fallisce da due passi su assist di Trombetta, poi esegue un bel tiro che si stampa sulla traversa (seconda di giornata per il Guidonia). Anche Trombetta ci riprova con un diagonale. Nel finale Vasanello ancora in rete con Mariani su assist di Pizzi.
Guidonia che si qualifica per gli ottavi di finale. L'avversario sarà deciso dal sorteggio. Ecco le altre squadre qualificate: Aces Casal Barriera, Alatri La Piseba, Arce, Montespaccato, Città di Ciampino, Cori, Tor di Quinto, La Sabina, Formia, Compagnia Portuale, Palocco, Pro Calcio Lenola, Valle del Tevere, Sant'Elia Fiumerapido, Bovillense.
Intanto occorre fare bene in campionato a partire da domenica contro il Sant'Angelo Romano.

Il Guidonia avanza in Coppa Italia (foto Barone)