sabato 20 maggio 2017

JUNIORES Come seguire la finale Guidonia-Real Tuscolano

La Juniores del Guidonia in campo tra poche ore per la finale valevole per il titolo provinciale: si gioca alle 16 a Montecompatri contro il Real Tuscolano.
Le due squadre sono arrivate all’ultimo atto dopo aver vinto il proprio campionato e aver passato il girone a tre di semifinale. Il Guidonia ha compiuto una vera e propria impresa nell’ultima partita, quando ha recuperato da una posizione di svantaggio di 5 reti maturata nella prima gara del girone, battendo 6-1 il Tolfa con il gol decisivo all’ottavo minuto di recupero del secondo tempo.
Un’impresa che è costata molto ai ragazzi di Giorgio Pirri che si presentano a questa finale fortemente rimaneggiati a causa delle squalifiche. La battaglia contro il Tolfa, infatti, ha portato due cartellini rossi e numerose ammonizioni.

Per chi non può recarsi al campo sportivo ad assistere alla finale, è possibile seguire la gara dalla radio con la frequenza 89.1 di Radio Cusano Campus.


domenica 7 maggio 2017

PROMOZIONE All'ultima giornata si poteva fare di più

CASTELNUOVESE-GUIDONIA 1-0

(34esima giornata del campionato di Promozione 2016/2017)

Castelnuovese: Silvi, Scancella, Taramidaru (1' st Ciotti), Ianzi, Chirico, Feliziani, Fabbricatti D. (11' st Fiorentini), Poggi, Lanatà (40' st Fabbricatti V.), De La Vallè, Pasquetto. A disp.: Gallatini, Ameli, Pascucci, Sansotta. All.: Gregori.
Guidonia: Pagella, Talone, Oliva, Vulpiani, Petrocchi, Fioravanti, Mencio G., Luciani, Toncelli (18' st Alberghini), Lori (29' st Ugolini), Tiberi. A disp.: Sciarratta, Evangelista, De Palo, Galluzzi, Mencio M. All.: Franceschini.
Arbitro: Grigenti di Agrigento.
Marcatore: 25' st De La Vallè (Cas).
Note: espulso Fioravanti (Gui) per fallo su chiara occasione da rete al 38' st. Ammonito Talone (Gui).

La Castelnuovese si salva con una rete di De La Vallè a metà ripresa, il Guidonia cede per un risultato che permette ad entrambe le squadre di mantenere la categoria.
Classica gara di fine stagione, con un orecchio alla radiolina e ai cellulari per conoscere i risultati dagli altri campi. Con il punteggio di questa sfida si giocano i destini di altre squadre. Ad arbitrare la sfida il signor Grigenti di Agrigento.
Nel primo tempo gara molto bloccata. Cerca di cambiare la sfida De La Vallè con una conclusione che Pagella devia di piede. A seguire conclusione alta di Luciani. Sul corner per i padroni di casa, Feliziani stacca più in alto di tutti ma indirizza a lato. Non accade più nulla fino all'intervallo.
Nel secondo tempo buona manovra del Guidonia nei primi 25 minuti, Toncelli dal limite sfiora il montante alto. Gara che cambia al 25' con De La Vallè che trova un eurogol, conclusione a scendere dai venti metri, palla sotto la traversa e alle spalle di Pagella. Il numero uno guidoniano devia bene la punizione dello scatenato De La Vallè e vede il fendente di Ciotti colpire in pieno il palo. Guidonia che termina anche in dieci uomini per l'espulsione di Fioravanti, colpevole di aver fermato un'azione dei locali con un intenzionale fallo di mano.
Paradossalmente il risultato piace a tutte e due: la Castelnuovese raggiunge quota 46 e si salva, stessa quota per il Guidonia che con questo punteggio resta davanti agli avversari per la migliore differenza reti totale. Ultimi minuti di possesso palla.

Guidonia che chiude con la miglior difesa, Castelnuovese che tira un sospiro di sollievo.


sabato 6 maggio 2017

PROMOZIONE Tutti gli occhi sulla sfida di Riano

Siamo arrivati all’ultima giornata del campionato 2016/2017. Il Guidonia chiude la stagione contro la Castelnuovese. Per una sola combinazione sulle numerose che riguardano ben 9 squadre (più il Tor di Quinto già retrocesso), occorre aspettare il 90esimo di domani per festeggiare la salvezza diretta. Ecco perché tutto il campionato, anzi quasi tutto il calcio laziale, guarda con particolare attenzione alla partita di Pagella e compagni. Perché da questa sfida si decide gran parte della seconda metà della classifica. Tuttavia il Guidonia ha anche una possibilità di prestigio: vincere e chiudere il campionato al settimo posto.
Dopo anni di delusioni, finire nella prima metà della classifica potrebbe rappresentare il segnale del ritorno del Guidonia tra le grandi. Soprattutto la società vuole evitare la terribile lotteria dei play out, già affrontata nelle ultime due annate.
Per quanto riguarda la formazione assenti gli infortunati Festa e Filomena, in dubbio l’utilizzo di Tiberi alle prese con un’influenza.
Ecco quindi la probabile formazione guidoniana (4-4-2): Pagella tra i pali; Oliva, Vulpiani, Luciani e Fioravanti (96) in difesa; Evangelista (99), Mencio G. (96), Petrocchi e Alberghini a centrocampo; Lori (97) e Toncelli in attacco.

Si gioca a Riano con il calcio d’inizio alle 11. Arbitro dell’incontro Giuseppe Girgenti di Agrigento, assistenti Mario Ferrentino di Ostia Lido e Federico D’Antoni di Ciampino.